change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più anziani - da haiti... a roma newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  

Da Haiti a Roma: la nuova vita di due anziani, vittime del terremoto, ospiti della casa famiglia della Comunità a Roma


 
versione stampabile

Da Haiti a Roma: la nuova vita di due anziani, vittime del terremoto, ospiti della casa famiglia della Comunità a Roma
20 agosto 2010

Dai primi di luglio sono ospiti della Casa famiglia “Viva gli anziani!” della Comunità di Sant'Egidio a Roma,  due anziani di Haiti -  Remilia e Jean Du Bonheur, rispettivamente di 72 e 74 anni. Vivevano a Port au Prince, dove la loro casa  è stata completamente distrutta dal terremoto.

Il figlio, che vive in Italia da più di tre anni, non riuscendo ad avere loro notizie, due giorni dopo le prime forti scosse è andato a cercarli. Li ha trovati vivi, ma privi di tutto, come la maggior parte della popolazione.

Dopo un mese trascorso ad aiutare la gente del luogo, il figlio ha deciso di portare i suoi anziani genitori in Italia.

Dopo un breve periodo in cui sono stati ospitati dal suo datore di lavoro, hanno chiesto aiuto alla Comunità di Sant'Egidio, che li ha accolti nella casa famiglia "Viva gli anziani!" di Roma.

Il loro arrivo nella casa famiglia è stato salutato con grande affetto dagli altri anziani che hanno vissuto con grande partecipazione le vicende di Haiti, dove la Comunità sta continuando la sua opera di soccorso alle vittime del terremoto.

Remilia parla solo creolo ma riesce a comunicare con tutti attraverso gesti che manifestano la sua felicità e la sua voglia di trasmettere riconoscenza.

Il marito, Jean, invece, quasi completamente cieco, parla però un po' di francese, perchè da giovane ha studiato. Ad Haiti, fino a pochi anni fa, faceva il sarto,

Remilia aiuta a curare il giardino, ha imparato ad andare dal fornaio che le regala il pane fresco tutti i giorni, ma è facile incontrarli insieme appena si entra nella casa, seduti sul divano  del pianerottolo  per incontrare e salutare ogni persona che arriva, felici di questa nuova vita iniziata dopo il terribile terremoto che ha sconvolto la loro terra.

NEWS CORRELATE
17 Gennaio 2018
Comunicato stampa

Anziani, Sant'Egidio: la creazione di un Ministero per la solitudine nel Regno Unito è un campanello di allarme


Attivare in Europa reti di protezione contro l'isolamento sociale e favorire un'alleanza tra le generazioni. L’esperienza del programma “Viva gli anziani!” e il movimento Giovani per la Pace
IT | EN | ES | DE
1 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Una visita alla mostra degli artisti disabili "La forza degli anni" aperta a Roma fino al 9 dicembre

23 Novembre 2017

La storia di Tina. Quelle coperte che scaldano le notti degli ultimi di Roma


Tina e le sue coperte raccontano la forza degli anni, perché anche la vecchiaia ha i suoi valori e la sua bellezza.
21 Novembre 2017
OUAGADOUGOU, BURKINA FASO

A Ouagadougou apre una casa per anziani: per Marie e Angele inizia una nuova vita

IT | ES | DE | NL | ID
22 Ottobre 2017
BEIRA, MOZAMBICO

Dare da mangiare agli anziani in Mozambico: distribuiti aiuti alimentari ai più poveri nella città di Beira

IT | ES | DE | FR | PT | RU | ID
16 Ottobre 2017
LOME, TOGO

Telemedicina per i bambini di strada e gli anziani in Togo: dove scienza e solidarietà si alleano

IT | ES | FR
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
6 Febbraio 2018
Avvenire
L'Italia già «casa comune». Anziani e badanti, la forza di un abbraccio di debolezze
25 Gennaio 2018
Il Mattino di Padova
«Il dolore è lingua che accomuna»
23 Gennaio 2018
La Stampa
Apre il centro sociale a Sant’Andrea: “Una casa accogliente per tutti”
17 Gennaio 2018
SIR
Ministero per la solitudine: Comunità Sant’Egidio, “problema da non sottovalutare”. Servono “reti di protezione” e “alleanze tra generazioni”
20 Dicembre 2017
La Stampa
Villaggio Dalmazia. Una struttura per gli anziani
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

778 visite

698 visite

759 visite

681 visite
tutta i media correlati