change language
sei in: home - amicizia...i poveri - amici in carcere - palermo ...liarelli newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  

Palermo - Si aprono i cancelli del carcere Pagliarelli


 
versione stampabile

Palermo - Si aprono i cancelli del carcere Pagliarelli

Visitando le “periferie” della città di Palermo, si scoprono croci di sofferenza. Una di queste è la Casa Circondariale Pagliarelli, un penitenziario che ospita circa 1300 detenuti, di cui 500 stranieri.

Per la prima volta, sabato 7 maggio, la Comunità di Sant’Egidio ha organizzato un incontro con le detenute della sezione femminile del carcere. Questo luogo “periferico” perché lontano dal cuore e dal pensiero della città, dove solitudine e tristezza sono compagne di tanti, è divenuto in questa occasione spazio di speranza e di amicizia.

Chi si trova in carcere, pensa con rimpianto o con rimorso ai giorni in cui era libero, e subisce con pesantezza un tempo presente che non sembra passare mai.” – scriveva il beato Giovanni Paolo II nel messaggio per il Giubileo nelle carceri nel luglio del 2000.

Il testo di questo messaggio è stato consegnato a 70 donne, giovani e anziane, italiane e straniere, che hanno accolto la visita di alcuni delegati della Comunità di Palermo e di Roma, e ricevuto in dono pigiami e bagnoschiuma. Alla presenza della direttrice, di alcune educatrici, e del personale di polizia penitenziaria, in un’aula preparata per l’occasione, alcuni membri della comunità hanno parlato di Sant’Egidio, di amicizia, di futuro, di riscatto, di speranza. Parole, interrotte da continui e spontanei applausi, che hanno toccato il cuore. E’ stata, inoltre, l’occasione per proporre alle detenute il progetto “Liberare i prigionieri in Africa”.

La distribuzione dei regali ha spalancato la strada a tante domande di corrispondenza e colloqui. Emozione, gioia e sinceri ringraziamenti di cuore sono stati i sentimenti espressi da una detenuta che con poche e semplici parole, a nome di tutte, ha voluto testimoniare la commozione e la gratitudine per questo incontro e il desiderio di nuovi momenti come questo. 

 

 

 

 

 


NEWS CORRELATE
4 Gennaio 2018
PADOVA, ITALIA

'Tutti abbiamo servito tutti': una lettera dal carcere racconta il pranzo di Natale

22 Dicembre 2017
NAKURU, KENYA

In certe parti del mondo, l'acqua è il più bel regalo di Natale: una cisterna per le detenute di Nakuru in Kenya

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
28 Ottobre 2017
BLANTYRE, MALAWI

Dall'abisso alla luce dopo 10 anni: la storia vera di un'ingiustizia riscattata con l'amore in Malawi

IT | EN | ES
14 Agosto 2017
MAROUA, CAMERUN

Imparare a leggere e a scrivere in carcere: inizia qui la libertà


Il programma "Liberare i prigionieri" per i ragazzi di strada in Cameroun
IT | ES | DE | FR
31 Luglio 2017

'E adesso la palla passa a me': storie di solitudine, riscatto e umanizzazione in carcere


Un libro di Antonio Mattone, una testimonianza di dieci anni di volontariato con i detenuti
29 Luglio 2017
NAPOLI, ITALIA

Un pomeriggio di solidarietà con i detenuti del carcere di Poggioreale a Napoli


La Comunità di Sant'Egidio è presente da anni nell’istituto con iniziative di promozione sociale
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
2 Gennaio 2018
Il Messaggero - ed. Civitavecchia
La comunità di Sant'Egidio offre il pranzo ai detenuti
29 Dicembre 2017
Avvenire
Kenya, Natale in cella. Adesso arriva l'acqua
29 Dicembre 2017
La Stampa
Sant’Egidio e il pranzo della serenità nel carcere
24 Novembre 2017
La Repubblica - Ed. Firenze
Fuori dal carcere: la guida per orientarsi in città
23 Novembre 2017
Famiglia Cristiana
Quelle coperte che scaldano le notti degli ultimi di Roma
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

300 visite

247 visite

254 visite

248 visite

271 visite
tutta i media correlati