change language
usted está en: home - ecumenis...diálogo - encuentr...r la paz - sarajevo 2012 newslettercómo contactarnoslink

Ayuda a la Comunidad

  

Liturgia de Acción de Gracias por el 50 aniversario de la Comunidad de Sant'Egidio

10 de febrero, a las 17.30 h Basílica de San Juan de Letrán

Más dificultades para los más pobres para encontrar, conservar o quedarse en una casa

Presentación de la guía DÓNDE 2018

Llegan a Italia los primeros corredores humanitarios de 2018. La nueva fase del proyecto que se ha convertido en un modelo de acogida e integración para Europa


 
versión para imprimir
10 Septiembre 2012 14:30 | Priests' House (Conference Hall)

Contributo di Pietro Farina



Pietro Farina


Catholic Bishop, Italy

Se il futuro è vivere insieme, tutto ciò che fa parte del vivere insieme entra nell'ottica dei nostri interessi. Una società nuova, aperta a tutte le prospettive, sembra essere all'orizzonte. In questa prospettiva non dobbiamo mai dimenticare che al centro c'è sempre l'uomo con le sue speranze, bisogni e preoccupazioni. Tutti quanti noi conosciamo le diverse analisi sociologiche che non sempre rispondono ad una visione di speranza. Noi siamo chiamati, in quest'incontro, a guardare la realtà che ci circonda mettendoci dalla parte dei poveri: essi ci interrogano e chiedono una risposta che sia significativa.

 

Analizzare la situazione senza impegnarci contemporaneamente a dare un contributo che possa essere di sollievo ai tanti che richiedono un'attenzione ai loro bisogni è comportarsi come quelle persone di cui parla San Giacomo: "Siate di quelli che mettono in pratica la Parola e non soltanto ascoltatori, illudendo voi stessi, perché se uno ascolta soltanto e non mette in pratica la Parola, somiglia ad un uomo che osserva il proprio volto in uno specchio: appena s'è osservato, se ne va, e subito dimentica com'era" (Gc. 1, 22-24). La presenza dei poveri accompagna la nostra esistenza. L'attenzione che dobbiamo rivolgere ad essi non deve essere di semplice carattere assistenziale ma fondata su una visione profondamente cristiana che vede nel povero il volto del Cristo sofferente che ci interpella e spinge il nostro cuore verso soluzioni in cui il povero non è semplicemente oggetto delle nostre attenzioni ma colui che, con il suo bisogno e la sua sofferenza, fa ricordare quale è la vera religione: "Una religione pura e senza macchia davanti a Dio nostro Padre è questa: soccorrere gli orfani e le vedove nelle loro afflizioni e conservarsi puri da questo mondo" (Gc. 1,27).


Il clima generale della società oggi non sembra favorevole ai poveri, addirittura c'è chi pensa a come difendersi dai poveri e questo innesca un meccanismo di paura per cui il povero viene sempre più guardato come un pericolo sociale.
La necessità di un nuovo umanesimo che mette al centro il povero con i suoi bisogni diventa una delle urgenze dei nostri tempi. In una società in cui il povero è sempre più emarginato, il futuro non può non essere di violenza. Allora ciò di cui ha bisogno la nostra società, per una sua ripresa, è ripartire dai poveri per una nuova e autentica esperienza di umanità che sia espressione non solo di una nuova consapevolezza della necessità di rimettere il povero al centro delle nostre preoccupazioni per un bene comune, ma anche espressione di una spiritualità che, finalmente, diventa significativa ai fini di un'autentica fede incarnata.

 

Mensaje del Papa para el Encuentro de Sarajevo
Benedicto XVI

Programa Inglés
PDF

BROADCAST LIVE PROGRAMME

NOTICIAS RELACIONADAS
17 Octubre 2017

Un mes después del Encuentro de las religiones en Münster, los Caminos de Paz han pasado por 4 continentes


En la foto, acto realizado en Blantyre (Malawi). Mira las fotos y los vídeos de los otros actos
IT | ES | DE | FR | RU
10 Octubre 2017
LA HABANA, CUBA

Las religiones se reúnen en La Habana para abrir Caminos de Paz en Cuba


El encuentro interreligioso de oración por la paz organizado por Sant'Egidio en el Estado caribeño
IT | EN | ES | DE | NL | ID
24 Septiembre 2017
JOS, NIGERIA

#PathsofPeace en Nigeria: en Jos, cristianos y musulmanes dialogan para abrir Caminos de Paz


Después de Münster se multiplican los encuentros de oración y diálogo entre las religiones organizados por Sant'Egidio
IT | EN | ES | DE | CA
22 Septiembre 2017

En VÍDEO, las intervenciones de la mesa redonda 'Migrantes: salvar, acoger, integrar'


#PathsofPeace
IT | ES | CA
21 Septiembre 2017
MÜNSTER, ALEMANIA

Caminos de Paz: textos. vídeos y noticias del encuentro internacional de oración por la paz de Münster

IT | EN | ES | FR | CA
21 Septiembre 2017
ESPAÑA
Comunicado de prensa

No dejemos pasar más tiempo. Solamente un diálogo verdadero y razonable, permitirá encontrar una salida a la crisis Cataluña-España

IT | ES | CA
todas las noticias relacionadas

NOTICIAS DESTACADAS
5 Febrero 2018

Sant'Egidio, 50 años al servicio de la paz - entrevista a Marco Impagliazzo


"Satisfecho de haber hecho descubrir a muchos la alegría del Evangelio"
IT | ES | CA | ID | HU
3 Febrero 2018 | MACERATA, ITALIA
Comunicado de prensa

Macerata, solidaridad de Sant'Egidio con las víctimas: una delegación visita a los heridos en el hospital


“Al lado de quien ha sufrido el odio y el racismo. No al desprecio que provoca violencia”
IT | ES
31 Enero 2018 | IRAK

Iraq: preocupación de Sant'Egidio por el recurso a la pena de muerte

IT | ES | DE | FR

PRENSA RELACIONADA
22 Febrero 2018
Domradio.de
"Wir können Frieden organisieren wie andere den Krieg"
31 Enero 2018
SIR
50° Comunità Sant’Egidio: Hilarion (Patriarcato di Mosca), “la nostra una collaborazione che ha dato tanti buoni frutti”
29 Enero 2018
Vaticannews
Corridoi umanitari: la collaborazione ecumenica via della speranza
25 Enero 2018
POW - Pressestelle des Ordinariates Würzburg
Angst und Lethargie überwinden
14 Enero 2018
Roma sette
Ecumenismo, in processione con anglicani, luterani e ortodossi
todo relacionado con la prensa

LIBROS
La Palabra de Dios cada día 2018



Ediciones Sígueme
catálogo


CÓMO SEGUIR EL ENCUENTRO
Sarajevo 2012

Si Ringrazia