change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - sarajevo...o e pace newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  

Liturgia di ringraziamento per il 50mo anniversario della Comunità di Sant'Egidio

10 febbraio, ore 17,30 Basilica di San Giovanni in Laterano

 
versione stampabile
11 Settembre 2012 17:00 | Centre of Sarajevo

MEDITAZIONE dell’Arcivescovo di Cipro Gv. 14,12-17



Chrysostomos II


Arcivescovo ortodosso di Nuova Giustiniana e di Tutta Cipro

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Signore Dio dei nostri Padri, che hai per noi sempre amore, pazienza e misericordia, ascolta noi che siamo qui convenuti per approfondire le tue Divine parole e ricercare la via che ci conduce ai tuoi comandamenti, affinché la nostra vita sia a te gradita e vissuta alla tua presenza.
Tu infatti hai detto: “dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro” (Mt 18,20)
Perché Tu sei invisibilmente fra noi in questo momento in cui rendiamo grazie per tutti i doni che ci fai, a noi che siamo convenuti in modo fraterno e gioioso, proclamando la nostra fede e la nostra determinazione affinché prevalga l’amore della pace e della giustizia. Continua a farci dono, attraverso la tua immensa misericordia, della tua presenza fra noi.
Ancora, ti preghiamo, ti invochiamo e supplichiamo, per la tua bontà, rendici degni di vivere la tua Divina Legge e di non essere solo suoi ascoltatori. Tu Infatti hai detto “Non chiunque mi dice: "Signore, Signore", entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.” (Mt 7,21).
Rendici degni di trovare grazia al tuo cospetto affinché compiamo la Tua volontà e diveniamo figli della luce e del giorno, così che la Tua parola si compia dentro di noi: “Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli.” (Mt 5,16)
Sappiamo, O Signore, di essere peccatori e deboli e di non esser degni di volgere i nostri sguardi al cielo, perciò, supplichiamo la tua immensa misericordia: volgi a noi il tuo sguardo misericordioso e mandaci il tuo Santo Spirito, affinché ci illumini per camminare nei sentieri più angusti e guidaci a compiere le opere buone che ti sono gradite.
Tu infatti hai detto “E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò”. (Gv 14, 13-14).
E poiché noi, O Signore, siamo peccatori, abbiamo fiducia in te e solo a te rendiamo culto e desideriamo compiere il tuo comandamento: “Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo". (Mt 28,19-20)
Perciò con tutto il nostro spirito e le nostre forze ti invochiamo perché il Padre ci doni il Paraclito, e resti fra noi per i secoli dei secoli.
Sì, Signore, desideriamo che tu ci invii lo Spirito di verità, “che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce.” (Gv 14,17) mentre noi lo conosciamo, perché illumini le nostre vite osservando i tuoi comandi, che hai consegnato ai tuoi discepoli e, tramite loro, a noi.
In modo particolare, Signore, ti chiediamo che col tuo amore protegga e accresca sotto la tua benedizione l’istituto del matrimonio, che è afflitto da una crisi in tutto il mondo e mandi la misericordia del tuo Spirito Santo ai coniugi, affinché si rendano conto dell’altezza della loro missione e allevino i loro figli secondo i tuoi insegnamenti, affinché la tua volontà sia vissuta e glorificato il tuo santo Nome.
Ancora, ti preghiamo o Signore, invia il tuo Spirito Santo sui potenti della terra che non seguono la tua volontà di giustizia ma governano il mondo secondo i loro cuori, solo per il loro interesse, imponendo sui deboli ingiustizie e malvagità.
Sì, o Signore, eleviamo a te le nostre mani supplicanti, e invochiamo umilmente la tua bontà, affinché  con la tua forza amica dell’uomo venga abbreviato il tempo di dolore dei popoli del Medio Oriente e del Mondo intero.

Illumina coloro che sono al potere e che provocano sofferenze ai loro popoli affinché si interessino per il bene dei loro paesi.  Ancora ti invochiamo perché tutti gli abitanti delle nazioni si incamminino sul sentiero della tua volontà e vivano insieme nell’armonia. Rafforza le Chiese di Cristo affinché finalmente la loro opera sia secondo i comandi del tuo santo Vangelo.
O Signore, Dio nostro, ascoltaci e, con l’aiuto della Vergine Maria e di tutti i Santi, sostienici. Allontana da noi tutti i nemici e gli avversari, visibili e invisibili e dacci la forza di seguirti nella tua pace e libertà.
Dacci forza e luce “così anche noi possiamo camminare in una vita nuova.” (Rm 6,4) e compiere opere buone al tuo cospetto.
Sia benedetto e glorificato il tuo nome nei secoli dei secoli, Amen.

Messaggio del papa per l'Incontro di Sarajevo
Benedetto XVI

Programma Italiano
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

NEWS CORRELATE
6 Febbraio 2018

Gli auguri del pastore valdese Bernardini per i 50 anni di Sant'Egidio: continuiamo insieme per la pace, la giustizia, i corridoi umanitari

IT | HU
31 Gennaio 2018
MONACO, GERMANIA

La Comunità di Sant’Egidio ricorda il prof. Joachim Gnilka scomparso a Monaco all’età di 90 anni.

IT | DE
28 Gennaio 2018
MONACO, GERMANIA

'Il piatto più buono è quelllo dell'amicizia': lo offre Sant'Egidio a tanti amici nelle periferie di Monaco di Baviera


Visita di Marco Impagliazzo alla Scuola della Pace e alla mensa
IT | DE
24 Gennaio 2018
ROMA, ITALIA

'La potenza della Chiesa di Gesù è una forza disarmata che ferma il male' La predicazione del pastore Paolo Ricca per la Settimana dell'Unità tra i cristiani

IT | FR | HU
24 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

La Chiesa è il popolo dell'attesa. Meditazione del pastore valdese Paolo Ricca


alla preghiera della Comunità di Sant'Egidio in Santa Maria in Trastevere. Testo e podcast
18 Ottobre 2017

A un mese dall'Incontro delle religioni a Münster, le Strade di Pace hanno attraversato 4 continenti


Nella foto l'evento a Blantyre, Malawi. Guarda foto e video di tutti gli altri
IT | ES | DE | FR | RU
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
7 Febbraio 2018

50 anni di Sant'Egidio: la gioia del Vangelo da Roma alle periferie del mondo


La Comunità compie 50 anni. Una storia cominciata il 7 febbraio 1968 a Roma da Andrea Riccardi con un piccolo gruppo di liceali che volevano cambiare il mondo...
IT | DE | PT
7 Febbraio 2018

'Un aspetto chiave di Sant'Egidio è la sua dedizione al dialogo' Da Yad Vashem, il Memoriale dell'Olocausto a Gerusalemme, gli auguri per il 50mo

IT | DE
7 Febbraio 2018

'Vi auguro di continuare la vostra missione per la pace': Ahmad Al-Tayyeb, Grande Imam di Al-Azhar, per i 50 anni di Sant'Egidio

IT | DE

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
23 Febbraio 2018
Domradio.de
"Wir können Frieden organisieren wie andere den Krieg"
1 Febbraio 2018
SIR
50° Comunità Sant’Egidio: Hilarion (Patriarcato di Mosca), “la nostra una collaborazione che ha dato tanti buoni frutti”
30 Gennaio 2018
Vaticannews
Corridoi umanitari: la collaborazione ecumenica via della speranza
26 Gennaio 2018
POW - Pressestelle des Ordinariates Würzburg
Angst und Lethargie überwinden
15 Gennaio 2018
Roma sette
Ecumenismo, in processione con anglicani, luterani e ortodossi
tutta la rassegna stampa correlata

LIBRI
Andrea Riccardi - Tutto può cambiare



San Paolo
altri libri

20/05/2019
Preghiera per la pace

Preghiera ogni giorno


COME SEGUIRE L'EVENTO
Sarajevo 2012

Si Ringrazia