change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
25 Novembre 2013 | ROMA, ITALIA

Studio, integrazione, amicizia: la Scuola di Lingua e Cultura Italiana di Sant'Egidio ha compiuto 30 anni

Più di 1400 studenti di ogni nazionalità riuniti a Roma: "l'avanguardia dell'Italia di domani"

 
versione stampabile

Grande festa ieri all’Esquilino dove più di 1400 persone di tutte le nazionalità si sono date appuntamento la mattina al Teatro Brancaccio e il pomeriggio nei giardini di Piazza Vittorio Emanuele per celebrare il 30° anniversario della Scuola di Lingua e Cultura Italiana della Comunità di Sant’Egidio.

Nuovi studenti, insegnanti e amici di lunga data che hanno frequentato i corsi nei primi anni di vita della scuola, hanno celebrato insieme una storia di 30 anni di studio, di integrazione e di amicizia. Non solo una scuola di lingua, ma una vera e propria “scuola di amore”, come ha detto il fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi a una platea gremita.

Alcuni studenti sono intervenuti, chi raccontando le difficoltà incontrate all’arrivo in Italia e la gratitudine per l’accoglienza ricevuta, chi spiegando come grazie alla scuola non solo è stato possibile integrarsi, ma anche dare un valore aggiunto alla propria presenza in Italia, aiutando insieme a Sant’Egidio chi è più in difficoltà. Tutti hanno testimoniato la gioia di aver trovato proprio nella scuola una nuova famiglia, l’amicizia con italiani e persone di paesi, culture e religioni diverse.

E’ la cultura del convivere, tanto cruciale per il futuro del nostro paese, vissuta e testimoniata da Sant’Egidio insieme agli studenti della scuola di italiano: “Abbiamo il compito di costruire l’Italia di domani, la civiltà del vivere insieme. Voi siete l’avanguardia di questa Italia di domani” ha detto Andrea Riccardi.

Ed è proprio l’immagine del futuro del nostro paese che tanti hanno visto ieri in Piazza Vittorio, dove centinaia di persone, giovani e anziani, italiani e gente di tutte le nazionalità hanno fatto festa insieme con canti e balli.

Durante la festa sono anche stati consegnati i diplomi di lingua a tutti gli studenti. 

Per approfondimenti visita:

Clicca sulle foto per ingrandire          

 

 

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
5 Febbraio 2018

Mediatori interculturali, fattore di integrazione in una società plurale: oggi consegna dei diplomi

IT | ID
30 Gennaio 2018
PARIGI, FRANCIA

Bienvenue! L'arrivo a Parigi di 40 profughi siriani grazie ai corridoi umanitari

IT | ES | DE | FR | CA | ID
15 Gennaio 2018

Papa Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione: il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

13 Gennaio 2018

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati: il messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018

28 Novembre 2017

Profughi, corridoi umanitari: giovedì il primo arrivo dall'Africa

IT | ES | CA
25 Novembre 2017
PARIGI, FRANCIA

Nuovi arrivi in Francia con i #corridoiumanitari! Ieri accolte 5 famiglie dalla Siria

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
tutte le news
• STAMPA
13 Marzo 2018
RP ONLINE

Flucht, Abi, Studium

20 Febbraio 2018
Avvenire

La Comunità, nei volti, nei luoghi

8 Febbraio 2018
SIR

Migrazioni: Pompei (Comunità Sant’Egidio), “nuove modalità di ingresso in Italia più flessibili ed efficienti”

5 Febbraio 2018
SIR

Immigrazione: Comunità Sant’Egidio, oggi anche la ministra Fedeli alla consegna dei diplomi per mediatori interculturali

15 Gennaio 2018
Corriere della Sera

Andrea Riccardi. Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione

30 Novembre 2017
Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Europa e giovani migranti, il futuro va creato in Africa

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

Cinque proposte sull’immigrazione

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

tutti i documenti
• LIBRI

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri

FOTO

1409 visite

1399 visite

1338 visite

1370 visite

1341 visite
tutta i media correlati