change language
vostè està en: home - recull de premsa newslettercom contactar-noslink

Ajuda la Comunitat

  

MTV

5 Novembre 2012

Africa chiama Italia

 
versió per imprimir

“Non potevamo permettere si perdessero le tracce di questa storia”, dice Paolo Bianchini. Ambasciatore Unicef che racconta i “sentieri delle scarpe” con Il sole dentro

“Alle Loro Eccellenze i signori membri e responsabili dell’Europa”. Questo l’incipit della lettera recapitata al Parlamento Europeo nel 1999 e scritta a nome di tutti i bambini africani da Yaguine e Fodè, due ragazzi guineiani partiti dal loro villaggio alla volta di Bruxelles nascosti nel vano carrello di un aereo e ritrovati assiderati all’atterraggio. E’ per non perdere la memoria di questo gesto coraggioso che Paolo Bianchini, ambasciatore dell’Unicef, ha diretto e prodotto con Alveare Cinema Il sole dentro. “Di questa storia non c’era piu traccia. Quattro anni fa fui invitato in un liceo a raccontarla. Quegli studenti hanno tradotto la lettera in tutte le lngue dei loro compagni di scuola e messa in rete per non dimenticare e per non smettere di scrivere ai potenti del mondo”.

Il sole dentro, girato in 35 mm e patrocinato dal Figc, Unicef, Comunità di S. Egidio, Save The Children, Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione, Ministero Degli Interni e Agiscuola, racconta due viaggi, quello della speranza dei due adolescenti guineiani che scrissero al Vecchio Continente chiedendo aiuto, scuole, cibo e cure, e quello inventato, a piedi dall’Europa all’Africa, di Thabo (Fallou Kama) e Rocco (Gaetano Fresa), amici inseparabili e vittime del mercato di bambini calciatori, durante il quale incontreranno bizzarri personaggi: Chiara (Angela Finocchiaro), Padre X (Francesco Salvi), l’autista di pullman (Giobbe Covatta) e Attilio, improbabile console italiano in Guinea (Diego Bianchi). La sceneggiatura, scritta a quattro mani con la moglie Paola Rota, è composta da “frammenti di storie – ha detto il regista – cucite insieme. Abbiamo vissuto nel Sahara tunisino percorrendo in senso inverso i veri ‘sentieri delle scarpe’ trovando nella sabbia sandali abbandonati. Siamo stati testimoni di storie vere”.

“Il film è arrivato alle orecchie di Medusa”, che lo distribuirà nelle sale italiane dal 15 novembre in 50 copie, come ha spiegato Francesco Salvi che poi tesse l’elogio del regista: “Il lavoro di Bianchini è stato citato anche da Tarantino! Paolo ha fatto film importanti con grandi registi, Bolognini, Zampa, Monicelli, De Sica, Comencini, ha fatto pubblicità, televisione. Questo film è il risultato di un percorso, non è una partenza”. A parlare di Salvi invece ci ha pensato Giobbe Covatta, africano d’adozione che da anni sostiene Amref recitando Basta poco, che ce vò: “Lo conosco dall’80 e quando l’ho incontrato ho pensato si drogasse, ma invece no, esce di fabbrica così. Paolo mi ha detto, vuoi venire a fare questo film? Io ho chiesto, ‘Ma quante scene sono?’ Una sola. ‘Ma mi pagate molto?’ No. Allora non ho potuto rinunciare. Ma sono molto felice di esserci”.

E lo è anche Angela Finocchiaro: “E’ parte di un percorso complesso legato alla vivacità di una solida motivazione e mi ha coinvolto da subito”. Accanto ai veterani, Gaetano Fresa, giovane calciatore pugliese, reclutato dopo un casting in tutta Italia: “Sono nato a Bari vecchia davanti alla casa di Cassano. Il 10 agosto 2011 sono entrato in campo con la Nazionale nell’amichevole con la Spagna insieme ad Antonio”. Sulla scia di questo momento azzurro, Gianni Rivera – presidente per la Figc del Settore Giovanile e Scolastico – e Giancarlo De Sisti hanno donato a Fresa un pallone.

Ma l’avventura continua, dall’incontro con le scuole è nato il progetto “Fatti sentire – scrivi ai responsabili dell’Europa”, che raccoglie le lettere degli studenti al Parlamento Europeo e le consegnerà, grazie ad una collaborazione con Poste Italiane nata durante le riprese, a Bruxelles. “Le porteremo a febbraio – ha spiegato Bianchini – al presidente Martin Schulz in occasione della proiezione del film. Bisogna alimentare una presa di coscienza e queste lettere sono uno dei passi per il riconsocimento di autonomia, diritti e dignità. L’altro è un progetto sul fotovoltaico: in Guinea a Conakry l’energia elettrica c’era solo all’aereoporto, dove i ragazzi andavano a studiare. Pochi pannelli bastano per accendere le luci nelle scuole agricole che stiamo cominciando a costruire”.   


 LEA TAMBÉ
• NOTÍCIES
22 Desembre 2017
NAKURU, KENYA

En certes parts del món l'aigua és el millor regal de Nadal: un dipòsit per als detinguts de Nakuru (Kenya)

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
26 Agost 2017
BARCELONA, ESPANYA

De La Rambla, el manifest per la pau dels joves de Sant'Egidio

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
25 Agost 2017
BARCELONA, ESPANYA

Comença amb una gran assemblea, la trobada dels Joves per la Pau 'More Youth More Peace'. Las primeres imatges

IT | ES | FR | PT | CA
25 Agost 2017
BARCELONA, ESPANYA

Els Joves per la Pau a la Rambla recorden les víctimes de Barcelona. En directe 18:30 h al web www.santegidio.org, Facebook i RaiNews24

IT | EN | ES | DE | PT | CA
23 Agost 2017
BARCELONA, ESPANYA

More Youth More Peace a Barcelona: els joves europeus volen la pau

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
18 Juliol 2017
BERLÍN, ALEMANYA

Missatge dels joves de Berlín a Europa: No more walls, no més murs

IT | EN | ES | DE | PT | CA | ID
totes les notícies
• IMPRIMIR
24 Febrer 2018
Avvenire

A spasso per Milano aiutando l'Africa

26 Gener 2018
Il Mattino di Padova

«Il dolore è lingua che accomuna»

24 Gener 2018
Avvenire

Sviluppo. Alfano: «La Cooperazione è tornata al centro dell'agenda politica»

24 Gener 2018
La Stampa

Apre il centro sociale a Sant’Andrea: “Una casa accogliente per tutti”

19 Gener 2018
Famiglia Cristiana

Europa e Africa, un destino comune

11 Gener 2018
La Repubblica - Ed. Napoli

Ragazzi violenti servono nuovi modelli

tots els comunicats de premsa
• ESDEVENIMENTS
25 Gener 2018 | PÀDUA, ITÀLIA

Convegno ''La città del noi, una proposta per Padova''

TOTES LES REUNIONS DE PREGàRIA per la PAU
• NO PENA DE MORT
31 Octubre 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Octubre 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 Setembre 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

20 Setembre 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

anar a cap pena de mort
• DOCUMENTS

Comunicado de prensa contra los linchamientos en Mali

Intervención de Francesca, adolescente de Roma, durante la visita del papa Francisco a la Comunidad de Sant'Egidio

tots els documents

FOTOS

1211 visites

1073 visites

1200 visites

1302 visites

1147 visites
tots els mitjans de comunicació afins