change language
du bist dabei: home - pressearchiv newsletterkontaktlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  
29 Juni 2016

dulcis in fundo

Il diritto di esistere comincia in bicicletta

 
druckversion

Pedalare dal Duomo di Milano fino alla Tour Eiffel. E raccogliere, per ciascuno dei 1.200 chilometri percorsi, 6 euro per l'iscrizione anagrafica di bambini africani che altrimenti rimarrebbero invisibili.
È l'impresa sportiva - e non solo - lanciata dal ventisettenne Lorenzo Bellucco, che lo porterà a solcare strade asfaltate, tratti sterrati, boschi, montagne e passi alpini in Italia, Svizzera e Francia. Si parte il 4 luglio, obiettivo arrivare a Parigi il 10, puntuale per la finale degli Europei. Il giovane, appassionato di triathlon, rimarrà una settimana intera in assoluta solitaria, con l'unica compagnia dello zaino e della sua bici. Dal Web non mancherà di aggiornare chi lo sostiene e chi vuole sapere qualcosa di lui: almeno quattro foto o video ogni giorno, per creare una sorta di diario di viaggio. Cycling against Oblivion, Pedalare contro l'oblio, è la pagina Facebook che garantirà la copertura dell'evento.
«Il modo migliore per darmi una mano - precisa Lorenzo - è con una donazione sulla piattaforma di crowdfitnding collegata, sul sito Ep pla. org».
Lo scopo dell'impresa, infatti, è raccogliere fondi per il programma Bravo (Birth Registration for All Versus Oblivion) della Comunità di Sant'Egidio, dedicato ai 51 milioni di bambini nel mondo che ogni anno, soprattutto in Africa, non vengono iscritti all'anagrafe. Quel "pezzo di carta" è fondamentale per andare a scuola, avere cure mediche, evitare matrimoni precoci o finire con una divisa da bambino-soldato. «Punto alla cifra simbolica di 6 euro a chilometro - spiega Lorenzo - perché è il costo medio dell'iscrizione di un bambino. Pedalare per una buona causa mi farà accettare ogni fatica».


 LESEN SIE AUCH
• NEWS
21 November 2017
MOSAMBIK

Mosambik: 100.000 Kinder wurden durch BRAVO! registriert

IT | ES | DE | PT | NL | RU
30 August 2017
MALAWI

BRAVO in Malawi: in nur 10 Tag 70.000 Kinder beim Einwohnermeldeamt registriert

IT | ES | DE
9 März 2017
BURKINA FASO

Marius lebt in Burkina Faso, ist sieben Jahre alt und möchte die Schule besuchen. Doch er braucht eine Geburtsurkunde…

IT | ES | DE | FR | NL | HU
23 Dezember 2016
BURKINA FASO

Eine Auszeichnung für das BRAVO!-Programm zum Schutz der Kinderrechte in Burkina Faso

IT | ES | DE | FR | CA
5 Kann 2016

Bei den Kindern von Burkina, die einen Namen haben möchten

IT | ES | DE | PT | CA | RU
21 April 2016
BLANTYRE, MALAWI

Ein besonderer Geburtstag wurde in Blantyre gefeiert

IT | EN | DE | FR | PT | RU
alle neuigkeiten
• RELEASE
1 September 2017
OnuItalia

Programma BRAVO! in Africa: in Malawi con Sant’Egidio una carta di identità per tutti

15 August 2017
L'huffington Post

Morire di terrorsimo in Burkina Faso nell'indifferenza generale

12 August 2017
La Repubblica.it

Sant'Egidio, nel cuore del volontariato

27 Juli 2017
La Stampa

Così si salvano i bimbi invisibili

18 Juli 2017
Avvenire

Malawi. «Bravo!» salva i bambini invisibili

17 Juli 2017
OnuItalia

Sant’Egidio in Malawi, convegno su solidarietà per i poveri, tenerezza per gli anziani

die ganze presseschau
• DOKUMENTE

NOUVEAU PROJET POUR L’ETAT CIVIL AU BURKINA FASO - DOCUMENT DE BASE

Mario Giro

Aidez-moi à exister. Colloque international sur l’état civil en Afrique. L’exemple du Burkina Faso. Mario Giro, Communauté de Sant'Egidio

Evelina Martelli

Aidez-moi à exister. Colloque international sur l’état civil en Afrique. L’exemple du Burkina Faso. Evelina Martelli, Communauté de Sant'Egidio

alle dokumente

VIDEO FOTOS
7:17
BRAVO! - La registrazione anagrafica allo stato civile in Burkina Faso - Comunità di Sant'Egidio

190 besuche

177 besuche

210 besuche

194 besuche

197 besuche
alle verwandten medien