change language
you are in: home - press review newslettercontact uslink

Support the Community

  
September 22 2012

La forza della preghiera per un mondo riconciliato.

 
printable version

Leader cristiani, ebrei, musulmani, asiatici si sono incontrati la scorsa settimana, su invito della Comunità di Sant'Egidio, per dialogare e pregare a Sarajevo, nello spirito di Assisi (che dal 1986 anno dopo anno li riunisce in varie città del mondo). La città porta i segni della terribile guerra durata dal 1992 al 1995. Allora morirono circa 12 mila persone, bosniaci musulmani, cattolici, ma anche serbi. Parlare di dialogo tra diverse religioni è di grande significato in un contesto come Sarajevo, ferita dalla storia. 

Proprio qui, nel 1914, l'attentato all'erede al trono asburgico fu l'occasione dello scoppio della Prima guerra mondiale. Proprio a Sarajevo, la Seconda guerra mondiale è stata tanto dura: in una sinagoga sono raccolti i nomi dei 12 mila ebrei uccisi da tedeschi e ustascia croati. Tutte le generazioni del Novecento, a Sarajevo, hanno conosciuto la guerra e la violenza sui civili. Come è possibile vivere insieme, quando si è diversi per religione ed etnia? I leader religiosi se lo sono chiesto a Sarajevo e hanno inviato un convinto messaggio: le religioni debbono fondare una pace, che faccia abitare insieme genti differenti in un mondo globalizzato dove i diversi si avvicinano sempre più. 

È lo spirito di Assisi vissuto nel XXI secolo! Uno spirito che rifiuta l'odio e la violenza in nome di Dio. Alcuni gesti hanno stupito i presenti a Sarajevo: il patriarca ortodosso serbo, Irenej, è venuto nella città e ha assistito alla Messa celebrata dal coraggioso cardinale Puljic, superando una frontiera storica. Musulmani, serbi, cattolici si sono parlati, mentre i leader di tante parti del mondo hanno fatto sentire la loro voce. Li hanno accompagnati importanti interventi del presidente del Consiglio europeo Van Rompuy e di Mario Monti. Ma il dialogo cambia davvero i rapporti tra i popoli? Ce lo siamo chiesto di fronte alla rabbia esplosa nel mondo arabo contro gli americani, poco dopo l'incontro di Sarajevo, e di fronte alla barbara uccisione dell'ambasciatore americano in Libia, Chris Stevens.

È finita la stagione che ha visto i libici salutare americani ed europei come amici della loro libertà? Sembra che stia emergendo tra gli arabi un incancellabile fondo di ostilità all'Occidente. A che è servito allora il meeting di Sarajevo? Sono convinto che il mondo, senza il dialogo, sarebbe molto più disumano. Del resto ci si potrebbe chiedere: a che serve la preghiera? Ma -mi chiedo- che sarebbe il mondo senza preghiera? Bisogna esaminare con attenzione quanto avviene oggi nel mondo musulmano: la lotta tra salafiti (più radicali) e fratelli musulmani (oggi al potere in vari Paesi). Qualcosa di doloroso e complesso. Una parte dei musulmani crede nei valori democratici. Troppi no. La strada è lunga. C'è una guerra civile in Siria. Ci sono democrazie fragilissime come in Libia. La storia si è messa in movimento. Noi la seguiamo in spirito di dialogo e di preghiera.


 ALSO READ
• NEWS
October 10 2017
HAVANA, CUBA

Religions gather in Havana to open Paths of Peace in Cuba

IT | EN | ES | DE | NL | ID
October 8 2017
ROME, ITALY

Dialogue among religions and commitment to refugees in the talks with the Foreign Minister of Indonesia at Sant'Egidio

IT | EN | NL | ID
October 8 2017
ROME, ITALY

German President Steinmeier visits the Community of Sant'Egidio: ''make the world a peaceful place''

IT | EN | DE | ID
October 3 2017
ROME, ITALY

A Conference remembering the 25 years from the signing of the peace in Mozambique: The Italian model that has given hope to Africa

IT | EN | DE | PT
October 3 2017

25 years of peace in Mozambique: the history of a country getting out of war and poverty

IT | EN | ES | DE | PT | ID
September 28 2017

Sunday of the Word of God, a celebration that puts Bible at center of liturgy and life

IT | EN | ES | DE | CA | NL
all news
• PRINT
February 10 2019
Vatican Insider

Riccardi: tra Italia e Vaticano c’è freddezza ma non rottura

February 25 2018
Roma sette

Congo e Sud Sudan, Gnavi: «La liberazione ha il nome di Gesù»

February 22 2018
Domradio.de

"Wir können Frieden organisieren wie andere den Krieg"

February 21 2018
Famiglia Cristiana

La preghiera sia un urlo contro le guerre

February 21 2018
Br-Online

Interview mit Sant'Egidio Mitgründer Andrea Riccardi

February 20 2018
Famiglia Cristiana

I 50 anni di Sant'Egidio. L'abbraccio.

all press releases
• EVENTS
January 22 2018 | BARCELONA, SPAIN

Semana de Oración por la Unidad de los Cristianos

ALL MEETINGS OF PRAYER FOR PEACE
• DOCUMENTS

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Preghiera per Elard Alumando

Ahmad Al Tayyeb - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà - Parigi 2016

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

all documents