change language
olet tässä: home - newslettercontact uslink

Support the Community

  
Joulukuu 1 2010

Nel dialogo Vaticano Turchia si segue il metodo Roncalli

 
tulostettava versio

Lo chiamano ancora «metodo Roncalli», intrecciato di pazienza e di fermezza, persuasione, invito al confronto, attesa di una circostanza favorevole.
Nel cortile della cattedrale del Santo Spirito, sotto la statua di bronzo che raffigura Giovanni XXIII il professor Rinaldo Marmara, portavoce della piccola Conferenza episcopale turca e storico della Chiesa cattolica di qui, ragiona di Angelo Roncalli e del suo «metodo», che ha portato, esattamente 50 anni fa, all'apertura delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e la Repubblica turca. Osserva: «Roncalli dal 1935 al1944 in qualità di delegato apostolico, in un tempo difficilissimo per l'Europa e il mondo, è riuscito a ricostruire un'atmosfera di confidenza che resta oggi un esempio per il ruolo della Chiesa in una zona ancora irta di difficoltà a oriente del Mediterraneo».
Questa mattina quei tempi e 50 anni di relazioni diplomatiche verranno analizzati in un seminario di studi organizzato a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio e dall'ambasciata turca presso la Santa Sede. Parteciperà anche il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio per la cultura. Dalla Turchia arriveranno docenti universitari e il primo ministro Erdogan ha inviato il suo consigliere per gli affari internazionali Ibrahim Kalim, segno dell'attenzione di Ankara e segnale importante del nuovo corso del governo turco verso le minoranze religiose. Ma senza Roncalli e il suo «metodo» e soprattutto la sua amicizia per i turchi nulla sarebbe stato fatto.
Nel 1960 il generale Refik Tulga, governatore di Istanbul, scoprendo una lapide che ricorda il denaro dato da Roncalli vent'anni prima per restaurare la sede della delegazione apostolica di Istanbul disse che Giovanni XXIII «è il primo Papa turco nella storia». Roncalli aveva ricevu to una notevole somma, «denaro di mia pertinenza personale», scrive nel «Giornale dell'anima» e la destinò in parte ai poveri e in parte per rimettere a posto la delegazione apostolica e alcune camere per i sacerdoti cattolici, la cui manutenzione non veniva fatta da oltre mezzo secolo.
Il nunzio apostolico appena nominato, monsignor Lardone, chiese il permesso al governo per quella lapide e il generale Tulga, che conosceva personalmente Roncalli, volle essere lui a scoprirla. Spiega Rinaldo Marmara: «La memoria di Roncalli resta viva in Turchia e anche il nuovo governo islamico moderato di Erdogan ricorda quello che tutti continuano a definire un amico della Turchia». Marmara questa mattina racconterà la storia di quella amicizia a partire dalla visita in Vaticanol'll giugno 1959 di Celai Bayar, allora presidente della Repubblica turca. Roncalli rievocò i suoi ricordi di Istanbul e insistette sull'introduzione della lingua turca nelle preghiere. Faceva parte anche questa scelta del «metodo Roncalli». In una nota del «Giornale dell'anima» del 18 novembre 1939 scriveva: «Io amo i turchi e apprezzo le qualità naturali di questo popolo e la sua capacità di percorrere le strade della civilizzazione».


 LUE MYÖS
• UUTISET
Syyskuu 1 2017

September 1st, memory of Saint Egidio. The Community that took his name give thanks in every part of the world

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
Maaliskuu 20 2017
ROOMA, ITALIA

Congress of the representatives of the Communities of Sant'Egidio of Africa and Latin America took place in Rome

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
Helmikuu 28 2017

Abuna Matthias, Patriarch of Ethiopian Church, sent a letter of gratitude and appreciation to Sant'Egidio

IT | EN | ES | DE | FR
Tammikuu 9 2017

Zygmunt Bauman: a great humanist has passed away. He engaged in dialogue between nonbelievers and believers, aimed at living together and peace

IT | EN | ES | DE | FR | RU
Joulukuu 17 2016

Best wishes Pope Francis! Thank you for the joy of a Gospel that points out to the world a way of mercy and peace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL
Syyskuu 1 2016

September 1st, memory of Saint Egidio. The Community that took his name give thanks in every part of the world

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
kaikki uutiset
• TIEDOTE
Helmikuu 25 2018
kathpress

Kardinal Marx fordert mehr Engagement für Einheit der Menschen

Helmikuu 25 2018
Domradio.de

"Gräben zuschütten"

Helmikuu 25 2018

„Gräben zuschütten, Spaltungen überwinden“

Helmikuu 24 2018
Domradio.de

Im Dienst der karitativen Arbeit

Helmikuu 22 2018
Br-Online

Interview mit Sant'Egidio Mitgründer Andrea Riccardi

Helmikuu 22 2018
Sonntagsblatt

Die katholischen 68er

kaikki tiedotteet
• ASIAKIRJAT

Ahmad Al Tayyeb - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà - Parigi 2016

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Dove Napoli 2015

Comunità di Sant'Egidio: Brochure Viva gli Anziani

Analisi dei risultati e dei costi del programma "Viva gli Anziani"

asiakirjat