change language
vous êtes dans: home - revue de presse newslettercontactslink

Soutenez la Communauté

  
24 Août 2017

L'emergenza

Diecimila abusivi in 76 palazzi occupati: la mappa del disagio

Tendopoli da piazza del Popolo alle periferie. Allarme di Sant'Egidio: "La situazione è esplosiva"

 
version imprimable

Oltre 800 tra eritrei ed etiopi in via Curtatone. Quasi 800 tra eritrei e sudanesi in via Collatina, 150 persone tra i quali molti somali in via Santa Croce in Gerusalemme.
La comunità di 
Sant'Egidio, da anni impegnata nell'emergenza immigrazione, assicura che in tutti questi casi si tratta di rifugiati e richiedenti asilo, dunque di regolari, che a buon diritto possono vivere in Italia. Eppure per loro lo status di profugo si traduce in occupazioni autogestite, in pieno centro storico o anche ai margini della città, unica alternativa alla strada.
«Sono persone uscite dai percorsi dell'accoglienza - spiega Daniela Pompei, responsabile del settore immigrazione di 
Sant'Egidio - Dopo l'avvenuto riconoscimento dell'asilo politico, il nostro sistema di accoglienza prevede altri sei mesi di assistenza in un centro, che significano vitto, alloggio, scuola, borsa lavoro. I sei mesi possono essere prorogati di altri sei mesi se il profugo ha in corso uno stage o un  percorso di inserimento nel lavoro. Poi finisce tutto. E il rifugiato condivide con  gli altri senza casa, italiani o immigrati, la mancanza di un tetto, perché il tema dell'alloggio è il nodo più grosso a Roma».
Dunque le occupazioni, che il più delle volte mettono insieme le disperazioni di provenienza diversa, convogliate nel grande fiume dei movimenti dei senza casa. La questura ha contato 76 occupazioni abusive, intorno alle quali ruotano circa 10mila persone. Un problema sociale prima che di ordine pubblico, che però può scatenare violenti scontri tra gruppi sociali dove le tensioni e i disagi sono più forti. «Queste persone - continua Pompei - si portano dietro fragilità di vario tipo, magari lavorano, ma senza guadagnare abbastanza per pagare una casa, oppure hanno perso il lavoro e hanno dovuto abbandonare il loro alloggio. Molti hanno tentato di raggiungere il nord Europa, dove c'è un sistema di accoglienza che funziona, ma sono stati rimandati indietro a causa del trattato di Dublino. Questo trattato stabilisce che sia la nazione di prima accoglienza a gestire i profughi, nonostante la loro meta sia altrove».


 LIRE AUSSI
• NOUVELLES
30 Janvier 2018
PARIS, FRANCE

Bienvenue ! L'arrivée à Paris de 40 réfugiés syriens par les couloirs humanitaires ouverts en France

IT | ES | DE | FR | CA | ID
25 Novembre 2017
PARIS, FRANCE

Nouvelles arrivées en France par les #couloirshumanitaires! Accueil de cinq familles venues de Syrie

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
22 Novembre 2017

En Hongrie, avec les enfants réfugiés

IT | ES | FR
11 Août 2017
VENTIMIGLIA, ITALIE

L'école de langue avec les migrants à Vintimille pour commencer une nouvelle vie en Europe

IT | FR
9 Août 2017

Immigration, trafics d’êtres humains, droits humains, question libyenne. L’entretien d’Andrea Riccardi dans La Stampa

IT | ES | DE | FR | CA
7 Août 2017
CATANE, ITALIE

Dans le port de Catane pour dire #welcomerefugees aux mineurs non accompagnés

IT | FR
toutes les nouvelles
• DE PRESSE
24 Février 2018
La Repubblica - Ed. Roma

Roma, Burian: arriva il gelo dalla Siberia. "Subito più letti per i clochard”

18 Février 2018
Avvenire

Le voci del volontariato: Ciani e Visini candidati di Cs

8 Février 2018
SIR

Migrazioni: Pompei (Comunità Sant’Egidio), “nuove modalità di ingresso in Italia più flessibili ed efficienti”

5 Février 2018
SIR

Immigrazione: Comunità Sant’Egidio, oggi anche la ministra Fedeli alla consegna dei diplomi per mediatori interculturali

3 Février 2018
La Repubblica - Ed. Roma

Roma, Sant'Egidio: messa in memoria Modesta, clochard morta perché troppo sporca

2 Février 2018
SIR

Senza dimora: Comunità Sant’Egidio, domenica memoria di Modesta Valenti nella basilica di Santa Maria in Trastevere

toute la revue de presse
• NON LA PEINE DE MORT
10 Octobre 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Octobre 2015
ÉTATS-UNIS

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Octobre 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 Septembre 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 Mars 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

12 Mars 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

9 Mars 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

9 Mars 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 Mars 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

28 Février 2015
ÉTATS-UNIS

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Février 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Décembre 2014
MADAGASCAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

aller à pas de peine de mort
• DOCUMENTS
Comunità di Sant'Egidio

Cinque proposte sull’immigrazione

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Roma 2016

"Non rassegnamoci al declino di Roma": l'intervento di Marco Impagliazzo alla manifestazione Antimafia Capitale

Le persone senza dimora a Roma

tous les documents
• LIVRES

L'hiver le plus long





DDB
tous les livres

PHOTOS

286 visites
tous les médias associés