change language
tá tú i: home - newslettercontact uslink

Support the Community

  
Feabhra 14 2009

«Islam al CEP, convivere è possibile»

 
leagan inphriontáilte

Un abbraccio sincero e spontaneo come solo i bambini riescono a regalare. L'arcivescovo Angelo Bagnasco (in visita pastorale dal 7 al 15 febbraio nel vicariato di Prà, Voltri e Arenzano) ha incontrato, ieri, i bambini cattolici e musulmani della "Scuola della pace" della comunità di sant'Egidio, aperta da quasi un anno nel quartiere Cep - Ca' Nova. E l'abbraccio si concretizza nelle parole di Ualid, marocchino di 10 anni, rivolte a Bagnasco: «Siamo felici che sei venuto». E aggiunge Hassania Rahmoune, giovane mamma magrebina cresciuta nella "Scuola della pace" del centro storico: «Ringraziamo voi religiosi per tutto quello che fate. Questa scuola e questo quartiere sono la dimostrazione di una convivenza possibile».

La visita dell'arcivescovo inizia intorno alle 15,30 con l'incontro dei fedeli nella succursale al Cep della parrocchia Maria Madre del Buon Consiglio, in via della Benedicta. E il primo pensiero del cardinale Bagnasco, dopo la preghiera, è ai suoi sacerdoti don Giuseppe Galeano e don Luigi Perez, provenienti dal Messico e mandati in"missione" al Cep: «Ero molto preoccupato perché non riuscivo a trovare una soluzione per questa parrocchia - racconta Bagnasco -. E poi, per vie misteriose e grazie alla Provvidenza, sono loro che hanno cercato me. I risultati si vedono, trovo ambienti ospitali e capienti. E trovo una comunità che è luce per un quartiere, dove - con bontà, coerenza e amore - si realizzano quotidianamente i valori evangelici».

È un incontro cordiale e molto sereno, durante il quale l'arcivescovo ascolta le piccole e grandi storie degli abitanti del quartiere. E visita la sede del comitato di quartiere Ca' nova e gli spazi sportivi dell'Arci Pianacci, dove si intrattiene con i responsabili Nicolò Catania e Carlo Besana.
«La prima impressione è che questo quartiere, per quanto grande - sottolinea l'arcivescovo - sia più vivibile di altri. Gli spazi sono piacevoli e molto luminosi. E soprattutto c'è una comunità cristiana molto attiva e radicata. Una buona comunità, dove le cose sono fatte con il cuore e si sente la vitalità della parrocchia».

La visita continua poi nella chiesa parrocchiale di via Cravasco dove è celebratala messa. E i parrocchiani possono presentare le diverse iniziative dell'intera comunità religiosa, in un quartiere dove il 20% delle oltre duemila famiglie residenti è di religione musulmana ma esiste anche la "concorrenza" di un tempio dei testimoni di Geova che serve tutto il ponente. E le difficoltà economiche e il disagio, problema di molti, si fanno sentire. La parrocchia lavora anche in questo campo, gestisce un centro d'ascolto con la Caritas, fornisce pacchi di generi alimentari alle famiglie disagiateche, in alcuni casi, collaborano con le attività delle suore della Carità. L’ultima parte della giornata è dedicata proprio all’incontro con i tanti volontari del vicariato: il secondo grande abbraccio, dopo quello dei bambini di tutto il mondo.


 FREISIN LÉIGH
• NUACHT
Samhain 4 2001

NULL

IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL | PL | HU | GA
gach nuacht
• SCAOILEADH
Márta 13 2018
RP ONLINE

Flucht, Abi, Studium

Feabhra 28 2018
Domradio.de

"Wahrhaft ökumenische Bewegung"

Feabhra 27 2018
Bayerischer Rundfunk

Interview mit Sant'Egidio Mitgründer Andrea Riccardi

Feabhra 27 2018
La Repubblica

Profughi, dal Corno d'Africa a Roma corridoio umanitario per 114 persone

Feabhra 27 2018
Agenzia SIR

Corridoi umanitari: Impagliazzo (Comunità Sant’Egidio), “polemiche politiche finiranno ma il futuro è nell’integrazione”

Feabhra 27 2018
Avvenire

Cei. Atterrati a Roma 113 profughi. «La cooperazione fra istituzioni fa miracoli»

gach preasráiteas
• IMEACHTAÍ
Eanáir 1 2018 | BOSTON, STÁIT AONTAITHE

Peace in All Lands

Samhain 28 2017 | RÓIMH, AN IODÁIL

10th Int'l Congress of Justice Ministers ''A World without the Death Penalty''

Meán Fómhair 12 2017

Lighting of the candelabras, signing of the Appeal and exchange of a sign of Peace

Meán Fómhair 12 2017

Proclamation and delivery of the Appeal for Peace 2017

Meán Fómhair 12 2017

Closing Ceremony

Meán Fómhair 12 2017

Peace Procession

GACH CRUINNITHE NA HURNAÍ UM SHÍOCHÁIN
• NÍL PIONÓS BÁIS
Deireadh Fómhair 10 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

Deireadh Fómhair 7 2015
STÁIT AONTAITHE

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

Deireadh Fómhair 5 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

Meán Fómhair 24 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

Márta 12 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

Márta 12 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

Márta 9 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

Márta 9 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

Márta 9 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

Feabhra 28 2015
STÁIT AONTAITHE

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

Feabhra 15 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

Nollaig 11 2014
MADAGASCAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

téigh go dtí aon phionós an bháis
• DOICIMÉID
Daniela Pompei

Aram I

na doiciméid go léir

VIDEO GRIANGHRAIF
At the Roots of Terrorism
Opening Ceremony - Munster 2017
2:01:33
VIDEO: Stories of the Mediterranean: a Sea that Both Divides and Unites

189 cuairteanna

179 cuairteanna

176 cuairteanna

164 cuairteanna

167 cuairteanna
na meáin a bhaineann le