change language
sei in: home - rassegna stampa newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
28 Potrebbe 2016

In alto e lontano

 
versione stampabile

Il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha inviato un messaggio al vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, per esprimere il cordoglio per la morte del cardinale Francesco Loris Capovilla. E la diocesi bergamasca, da parte sua, ha voluto far notare, in un comunicato, che il cardinale Capovilla è morto proprio nel giorno della solennità del Corpus Domini: «Questa significativa coincidenza fa sgorgare la preghiera perché nell'anno giubilare della misericordia il Signore accolga la sua anima nella liturgia del cielo, all'altare della grazia, dinanzi alla presenza di quel Dio che ha amato e servito come cristiano, come prete, come vescovo e, per volontà di Papa Francesco, come cardinale».
Proprio «per il legame con il 
santo Papa Giovanni XXIII» il cardinale Capovilla - si legge nella nota - «ha onorato la nostra diocesi di Bergamo con la sua presenza discreta e saggia fin dal 1988 quando ha scelto di abitare a Ca' Maitino, nell'abitazione che fu di Papa Roncalli». E così oggi «la Chiesa che vive in Bergamo ringrazia il Signore per il dono di quello che in diverse occasioni il vescovo monsignor Francesco Beschi ha definito un "padre saggio" per il suo legame forte di affetto con la nostra terra e con la nostra comunità ecclesiale, un "punto cardinale" che ha orientato i passi di tanta gente sulla strada della santità che Papa Giovanni ha tracciato». Il comunicato si conclude con l'assicurazione che Bergamo non dimenticherà «la sua testimonianza di fede, la sua fedeltà alla Chiesa, il suo esempio di vita semplice» e anche l'«aver incarnato come uomo e come cristiano la frase da lui tanto amata e così spesso ripetuta come testamento di Papa Giovanni e che oggi noi consideriamo anche preziosa eredità della sua vita: "Per fare il cristiano bisogna pensare in grande e guardare alto e lontano"».
Sempre da Bergamo, non è mancato il commosso ricordo della fondazione che Capovilla ha fortemente voluto in ricordo di Roncalli. Il direttore don Ezio Bolis, ricordando le parole di monsignor Andrea Spada, ha messo in rilievo soprattutto «il ruolo fondamentale nell'aver reso Giovanni XXIII tanto amato e anche ben conosciuto, in tutto il mondo, nella sua 
santità». Per Bolis «non ci sono parole più efficaci per esprimere il prezioso contributo che il cardinal Loris Francesco Capovilla ha reso alla Chiesa e al mondo» custodendo fedelmente la memoria di Roncalli, «sempre pronto a dispensare perle preziose di quel tesoro di sapienza umana ed evangelica».
Anche il patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, ha espresso il dolore di tutta la sua gente per la morte di «un sacerdote veneziano che ha fatto della sua vita un dialogo fraterno, sereno, intelligente con ogni persona che il Signore poneva sulla sua strada, guardando
sempre a ciò che univa e tralasciando ciò che, in qualche modo, poteva dividere». In questa prospettiva il cammino ecumenico, ha ricordato il patriarca, «per lui fu espressione di un intimo modo di guardare le persone, la fede e la storia della Chiesa». E «Venezia, come città e come Chiesa, è sempre rimasta ben presente nel suo cuore, fino alla fine, e di tantissimi sacerdoti e laici manteneva un continuo e vivissimo ricordo».
Monsignor Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, ha ricordato l'esperienza episcopale di Capovilla nella diocesi abruzzese tra il 1967 e il 1971. È stato «un pastore amatissimo» - ha affermato - che ha lasciato «un vivissimo ricordo del suo ministero fedele, coraggioso, aperto e generoso» e del «suo sguardo sempre pronto a cogliere i segni dello Spirito e le attese più autentiche degli uomini».
Da Loreto, l'arcivescovo prelato Giovanni Tonucci ha voluto ricordare i diciassette anni vissuti da Capovilla presso il 
santuario mariano: «Ancora in questi ultimi mesi ricordava nomi e persone di Loreto, facendosi presente in ricorrenze particolari».
Anche la comunità di Sant'Egidio ricorda «con affetto» il cardinale che - si legge in una nota - ha tenuto viva «la memoria di Giovanni XXIII e della primavera della Chiesa che è stata il concilio Vaticano II, rimanendo giovane nello spirito e conservandone l'apertura e la simpatia». L'amicizia si era ancor più rinsaldata quando gli venne assegnato il titolo cardinalizio di Santa Maria in Trastevere, di cui prese possesso per procura inviando al parroco una lettera per parlare della «povera gente».


 LEGGI ANCHE
• NEWS
14 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Visita online il presepe di Sant'Egidio: Gesù accolto da poveri, malati, chi non ha casa, e uomini di ogni fede

IT | ES | DE | FR | CA | NL
10 Novembre 2017
GENOVA, ITALIA

A Genova la marcia in memoria della deportazione degli ebrei del novembre 1943

IT | FR
8 Novembre 2017
BARCELLONA, SPAGNA

Perché è importante ricordare la notte dei cristalli

IT | ES | CA
4 Settembre 2017
MADRID, SPAGNA

La festa di Sant'Egidio con la Comunità di Madrid

1 Settembre 2017

1 settembre, memoria di Sant'Egidio. La Comunità che ne ha preso il nome rende grazie in ogni parte del mondo

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
1 Settembre 2017
ROMA, ITALIA

1 settembre, Sant'Egidio in festa accoglie nella chiesa di Trastevere tutti coloro che vogliono sostare nella preghiera

IT | ES
tutte le news
• STAMPA
25 Febbraio 2018
kathpress

Kardinal Marx fordert mehr Engagement für Einheit der Menschen

25 Febbraio 2018
Domradio.de

"Gräben zuschütten"

25 Febbraio 2018

„Gräben zuschütten, Spaltungen überwinden“

24 Febbraio 2018
Domradio.de

Im Dienst der karitativen Arbeit

22 Febbraio 2018
Br-Online

Interview mit Sant'Egidio Mitgründer Andrea Riccardi

22 Febbraio 2018
Sonntagsblatt

Die katholischen 68er

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
16 Novembre 2017 | FIRENZE, ITALIA

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Firenze

5 Novembre 2017 | GENOVA, ITALIA

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Genova

10 Ottobre 2017

Presentazione del libro ''Io desidero la pace. Morris Sciarcon, ebreo di Rodi sopravvissuto alla Shoah''

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Dove Napoli 2015

Comunità di Sant'Egidio: Brochure Viva gli Anziani

Analisi dei risultati e dei costi del programma "Viva gli Anziani"

Messaggio del Patriarca ecumenico Bartolomeo I, inviato al Summit Intercristiano di Bari 2015

Marco Impagliazzo

Saluto di Marco Impagliazzo alla liturgia di ringraziamento per il 47° anniversario della Comunità di Sant’Egidio

Omelia del Card. Jaime Lucas Ortega y Alamino, arcivescovo dell’Havana, alla liturgia di ringraziamento per il 47° anniversario della Comunità di Sant’Egidio

tutti i documenti
• LIBRI

Milano, 30 gennaio 1944





Guerini e Associati

Elogio dei poveri





Francesco Mondadori
tutti i libri

FOTO

975 visite

1004 visite

988 visite

1012 visite

1066 visite
tutta i media correlati