change language
sei in: home - rassegna stampa newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
26 Novembre 2017

La celebrazione eucaristica alla Comunità di Sant'Egidio per la Giornata dei poveri

«Il servizio ai fratelli poveri fa fruttificare i nostri talenti»

 
versione stampabile

«E' facile toccare la carne di Cristo nell'ostia, è piacevole perché non sporca e non odora. È difficile toccarla nel fratello, soprattutto quando è povero. Dobbiamo sporcarci nel servizio ai poveri perché i nostri talenti fruttifichino».
È l'appello che ha lanciato il vescovo Luigi Marrucci durante la celebrazione eucaristica che si è svolta domenica scorsa, il 19 novembre, nella chiesa di San Giovanni Battista a Civitavecchia in occasione della prima Giornata mondiale dei poveri. La liturgia, promossa dalla Comunità di 
Sant'Egidio, ha visto la partecipazione di numerosi volontari che hanno accompagnato i senza dimora e i residenti delle due case famiglia per malati psichici che il movimento ha aperto a Civitavecchia.

Nell'omelia, monsignor Marrucci ha contestualizzato la giornata voluta da papa, Francesco quale segno del Giubileo della Misericordia nell'ambito del percorso che la Chiesa propone nelle ultime domeniche del tempo ordinario. Commentando il Vangelo dei talenti, il vescovo ha sottolineato come «Dio ci riporta alla creazione» perché i talenti che ci dona sono i semi con cui ci crea. «Dio - ha detto -, nell'offrirci i talenti, è la primavera della nostra storia: spetta a noi essere l'estate e portare i frutti». Per il presule, i doni che il Padre ci fa sono il Vangelo, i sacramenti, la Chiesa come comunità cristiana, i fratelli e, «solo per ultimi», i talenti personali. «Spesso - ha ricordato -, spinti dal soggettivismo, tendiamo a mettere i talenti personali al primo posto e coltivare solo questi». Il pastore ha poi ricordato che il non coltivare i doni che ci sono dati «equivale ad un peccato di omissione, come il servo infedele che nasconde il talento per paura di perderlo». Spiega monsignor Marrucci che «la volontà di papa Francesco, nell'istituire la Giornata, l'incontro con i fratelli poveri è l'incontro con Cristo: dobbiamo sporcarci con il servizio perché i nostri talenti fruttifichino. Leggo così la testimonianza di quanti si sacrificano per gli altri con il volontariato».
La celebrazione è stata animata dai volontari della Comunità insieme ai numerosi poveri che sono stati invitati a condividere questa giornata, che si è conclusa con un pranzo 
comunitario. «È un giorno di gioia - ha detto Massimo Magnano, responsabile diocesano di Sant'Egidio - perché la celebrazione della Giornata dei poveri coincide anche con la prima visita del nostro vescovo alla Comunità riunita nella chiesa di San Giovanni dopo i restauri».
Commentando le riflessioni proposte dal presule, Magnano nel saluto finale ha sottolineato che «la Parola è il primo e più importante dono che ci è stato fatto da Dio ed è grazie a questa che noi ci siamo radunati qui. Grazie alla Parola molti di noi sono stati strappati dalla solitudine». Per il responsabile di 
Sant'Egidio «tanti di noi soffrono, ma dalla Parola abbiamo imparato ad essere una famiglia e a sostenerci: perché nessuno è così povero da non poter aiutare un altro».
Sempre domenica un gruppo composto da 15 volontari e 35 persone assistite della Caritas diocesana era presente alla celebrazione eucaristica presieduta da papa Francesco nella Basilica di San Pietro. «Un'esperienza indimenticabile - la descrive Stefania Milioni, vicedirettrice dell'organismo diocesano - che ci ha coinvolti ed emozionato. Due del gruppo, una volontaria e un assistito, hanno potuto incontrare il Papa e salutarlo a nome di tutta la nostra Chiesa». Il gruppo, per il pranzo, è stato ospite del collegio pontificio Regina Apostolorum insieme ai pellegrini delle altre Caritas giunte dalle diocesi del Lazio.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
23 Gennaio 2018
PERU

La Comunità di Sant'Egidio di Lima agli incontri con papa Francesco in Perù

IT | ES | DE | FR | PT
19 Gennaio 2018
TORINO, ITALIA

Le periferie svuotate. Primo allarme di Francesco. Il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

15 Gennaio 2018

Papa Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione: il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

13 Gennaio 2018

La Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato incoraggi l'Europa a promuovere e integrare - Seguire il modello dei corridoi umanitari

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
13 Gennaio 2018

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati: il messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018

1 Gennaio 2018
ROMA, ITALIA

Il saluto e l'incoraggiamento di papa Francesco ai partecipanti alla manifestazione 'Pace in tutte le terre'

IT | ES | DE | FR | PT | NL | HU
tutte le news
• STAMPA
21 Febbraio 2018
Vatican Insider

Sant’Egidio si unisce alla Giornata di digiuno per Congo e Sud Sudan indetta dal Papa

21 Febbraio 2018
SIR

Giornata preghiera e digiuno: Comunità di Sant’Egidio, adesione all’invito del Papa. Veglia nella basilica di Santa Maria in Trastevere a Roma e in molte città italiane

21 Febbraio 2018
Il Messaggero - ed. Civitavecchia

Nasce una catena della solidarietà per combattere il disagio mentale

17 Febbraio 2018
Corriere della Sera

Dal palazzo alla tenda.Il cristianesimo in cammino

9 Febbraio 2018
Vaticannews

Spadaro: la geopolitica di Francesco è fondata sulla misericordia

8 Febbraio 2018
Avvenire

Il sociologo Bauman al Papa: «Sei la luce in fondo al tunnel» La testimonianza di Riccardi

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
4 Ottobre 2015
STATI UNITI

Il Governatore del Missouri commuta la condanna di Kimber Edwards

24 Settembre 2015
STATI UNITI

Papa Francesco al Congresso Usa: “Abolite la pena di morte. La vita è sacra!"

25 Marzo 2015
GIAPPONE

Messaggio a 1 anno dalla liberazione di Iwao Hakamada

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Intervista a Papa Francesco in occasione del viaggio apostolico in Svezia

Intervento di Jaime Aguilar, della Comunità di Sant'Egidio di San Salvador

Intervento di Daniel durante la visita di papa Francesco alla Comunità di Sant'Egidio

Intervento di Irma, anziana romana, durante la visita di papa Francesco a Sant'Egidio

Intervento di Adriana Ciciliani, persona con disabilità, durante visita di papa Francesco a Sant'Egidio

tutti i documenti
• LIBRI

Uno sguardo su Cuba. L'inizio del dialogo





Francesco Mondadori
tutti i libri

FOTO

148 visite

145 visite

128 visite

174 visite

192 visite
tutta i media correlati