change language
sei in: home - rassegna stampa newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
17 Novembre 2011

Cooperazione internazionale e integrazione, la novità

"L'Italia ha bisogno di unità"

 
versione stampabile

Ma guardate un po' come so-no curiose le cose. Dal "fortino" di Sant'Egidio, luogo di pace e di raccoglimento, da dove partono i fili che collegano Trastevere a persone di tutto il mondo, impegnate nella cooperazione e nell'aiuto agli altri, ieri mattina si son persi i contatti proprio con il fondatore, Andrea Riccardi. I collaboratori più stretti del neo ministro, che riuscivano ad averlo al telefono, si sentivano dire: «Scusami, ti chiamo io dopo». Ed è andata così per tutto il pomeriggio, dal momento in cui il professore si è trovato catapultato come in un'altra dimensione. Salire su al Quirinale per giurare la fedeltà al Paese, richiece tempi e modi. Così, a Sant'Egidio, li vedevi scrollare le spalle: «Sì, l'abbiamo sentito, ma proprio due secondi!»

In realtà, è stato tutto così fulmineo. Presi, insomma, di contropiede. E intanto il professore Riccardi si trovava proiettato in un governo, inaspettatamente, perché - dicono a Trastevere -non hanno nemmeno fatto il tifo per lui, così come in passato hanno sempre rifiutato ipotesi di poltrone in governi (e sono stati tanti) che da vent'anni in qua si sono succeduti.

Adesso però sono cambiate tante cose. Anche questo dicastero voluto da Monti appare come una novità rilevante, densa di significato: "Cooperazione internazionale e integrazione", recita la delega formale, che potrebbe anche ampliarsi ad altre materie altrettanto rilevanti sul terreno sociale. Lo scenario, dunque, è davvero mutato: «In un momento difficile, di prova per il Paese, in cui è in corso uno sforzo comune per affrontare la crisi attuale - dirà poi Riccardi dettando una nota ufficiale - ho accettato l'invito di far parte del nuovo esecutivo. Per rispondere alle sfide che il nostro Paese deve affrontare - aggiunge - mi metto a disposizione, nella convinzione che l'Italia ha bisogno di unità. l'impegno per la coesione sociale, per l'integrazione nazionale e per la cooperazione internazionale fanno parte della mia cultura e dell'esperienza da me maturata in questi anni».

E davvero nella nuova veste di ministro il fondatore della Comunità di Sant'Egidio non sarà un pesce fuor d'acqua. E' una nuova avventura? Glielo hanno chiesto, e a domanda ha risposto: «Speriamo. O forse è la vecchia che continua». Mentre il mondo metteva in moto quello che sarà poi il Sessantotto, nello stesso anno Riccardi fondava la Comunità che tesse i fili della cooperazione, dell'integrazione e del dialogo tra mondi diversi, con il fine ultimo della pace che passa però attraverso lo sviluppo.

A Riccardi è stato chiesto semplicemente di spendere per il Paese questo suo formidabile know how, perché il. Paese ne ha bisogno. E', se si vuole, questa nomina un riconoscimento all'esperienza del professore schivo e al mondo che rappresenta. Dice che siamo semplicemente alla «prima riga della prima pagina». «Riprende - aggiunge - la politica di cooperazione, di solidarietà e di integrazione per gli emigranti». Adesso, passato lo stupore nella Comunità, subentra l'attesa per vedere che succederà, con il metodo Riccardi: prodigarsi perché succeda quello che si desidera.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
19 Gennaio 2018
TORINO, ITALIA

Le periferie svuotate. Primo allarme di Francesco. Il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

15 Gennaio 2018

Papa Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione: il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

22 Dicembre 2017

Natale: la festa dei valori condivisi da tutti

22 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Andrea Riccardi ricevuto in udienza da papa Francesco: corridoi umanitari e pace tra i temi del colloquio

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID
14 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Visita online il presepe di Sant'Egidio: Gesù accolto da poveri, malati, chi non ha casa, e uomini di ogni fede

IT | ES | DE | FR | CA | NL
30 Novembre 2017

Europa e giovani migranti, il futuro va creato in Africa. Un articolo di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

tutte le news
• STAMPA
25 Febbraio 2018
kathpress

Kardinal Marx fordert mehr Engagement für Einheit der Menschen

25 Febbraio 2018
Domradio.de

"Gräben zuschütten"

25 Febbraio 2018

„Gräben zuschütten, Spaltungen überwinden“

24 Febbraio 2018
Domradio.de

Im Dienst der karitativen Arbeit

22 Febbraio 2018
Famiglia Cristiana

La preghiera sia un urlo contro le guerre

22 Febbraio 2018
Br-Online

Interview mit Sant'Egidio Mitgründer Andrea Riccardi

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
3 Dicembre 2017

Incontro con Andrea Riccardi, oggi alle 12.15 e alle 20:30 a Soul, TV2000

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Walter Kasper

Laudatio per il prof. Andrea Riccardi in occasione del conferimento del Premio Umanesimo 2016 a Berlino

Medì 2016: PROGRAMMA

Medì 2016: I RELATORI

tutti i documenti
• LIBRI

Andrea Riccardi - Tutto può cambiare





San Paolo

La forza disarmata della pace





Jaca Book
tutti i libri

FOTO

245 visite

215 visite

211 visite
tutta i media correlati