change language
главная: Дома...ница - ОБЗО...ЧАТИ newsletterlink

Support the Community

  
29 Ноября 2017

In un'iniziativa umanitaria in Belgio

Accoglienza prima di tutto

 
версия для печати

«Noi, pastori della Chiesa cattolica nel nostro paese, vogliamo continuare a investire in una cultura di accoglienza e di incontro, nel rispetto della dignità di ogni essere umano senza distinzione»: è quanto scrivono i vescovi del Belgio in una dichiarazione pubblicata mentre nel paese stanno per arrivare dalla Siria, grazie all'apertura di un nuovo corridoio umanitario, centocinquanta rifugiati, che saranno distribuiti nelle diocesi. «Crediamo nella creatività e nell'entusiasmo delle nostre comunità di fede, così come nel dinamismo di molte organizzazioni, azioni e movimenti di solidarietà, dentro e fuori la Chiesa», scrivono i presuli, riconoscenti per questa generosità. «Consapevoli della complessità» della situazione legata all'immigrazione, «non possiamo costruire muri di indifferenza e paura, né i migranti possono sottrarsi all'obbligo di integrarsi nella società che li accoglie». Il futuro di convivenza sarà possibile solo se «non ci richiudiamo su noi stessi, non cerchiamo il nostro interesse personale», indicano i vescovi che, in vista di questi nuovi arrivi, chiedono inoltre che in tutte le chiese in Belgio si svolga una colletta speciale in ogni celebrazione della vigilia e del giorno di Natale, da destinare ai più vulnerabili tra coloro che arriveranno.
I nuovi arrivi sono stati resi possibili grazie al protocollo d'intesa siglato tra Theo Francken, ministro per l'asilo e le migrazioni, il cardinale Jozef De Kesel, arcivescovo di Mechelen-Brussel, e Hilde Kieboom, vicepresidente della comunità di 
Sant'Egidio. Una volta arrivati in Belgio, in modo legale e sicuro, i nuclei familiari - selezionati secondo il criterio della vulnerabilità sperimentato già in Italia e in Francia - (vittime di persecuzioni, torture e violenze, famiglie con bambini, donne sole, anziani, malati, persone con disabilità) - saranno ospitati da chiese cristiane di varie confessioni, che si prenderanno cura anche della loro integrazione, dall'insegnamento della lingua all'inserimento in percorsi lavorativi.


 ЧИТАЙТЕ ТАКЖЕ
• НОВОСТИ
30 Ноября 2017
FIUMICINO, ИТАЛИЯ

Добро пожаловать в Италию! Первые беженцы из Африканского Рога приехали с помощью проекта #гуманитарныекоридоры.

IT | PT | RU
25 Ноября 2017
ПАРИЖ, ФРАНЦИЯ

Во Францию прибыли 5 семей из Сирии через #гуманитарныекоридоры!

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
22 Ноября 2017

И в Бельгии открываются гуманитарные коридоры для беженцев.

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
27 Октября 2017

Добро пожаловать, #ужетысяча! прибытие новых беженцев через #гуманитарныекоридоры

IT | ES | DE | FR | CA | RU | ID
27 Апреля 2017
РИМ, ИТАЛИЯ

Гуманитарные коридоры, человечный лик Италии, которая спасает. Много детей прибыло сегодня из Сирии

IT | DE | FR | PT | NL | RU
14 Марта 2017
ПАРИЖ, ФРАНЦИЯ

Гуманитарные коридоры и во Франции. Подписано соглашение в Елисейском дворце

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU | PL | HU
все новости
• RELEASE
27 Февраля 2018
Avvenire

Cei. Atterrati a Roma 113 profughi. «La cooperazione fra istituzioni fa miracoli»

27 Февраля 2018
Vatican Insider

Corridoi umanitari, 114 profughi dall’Etiopia. Galantino: no allo sciacallaggio politico

27 Февраля 2018
Agenzia SIR

Corridoi umanitari: Impagliazzo (Comunità Sant’Egidio), “polemiche politiche finiranno ma il futuro è nell’integrazione”

27 Февраля 2018
La Repubblica

Profughi, dal Corno d'Africa a Roma corridoio umanitario per 114 persone

27 Февраля 2018
Vaticannews

Corridoi umanitari: 114 nuovi arrivi dall’Etiopia

26 Февраля 2018
Agenzia SIR

Corridoi umanitari: Caritas-Sant’Egidio-Gandhi Charity, “un modello di successo per un mondo più giusto”

все пресс-релизы
• ДОКУМЕНТЫ

Dossier: What are the humanitarian corridors

все документы

ФОТО

286 посещений

286 посещений

456 посещений
все связанные с этим средства массовой информации