change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - tirana 2...possible newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
27/05/2019
Preghiera per i poveri

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile
6 Settembre 2015 17:00 | Palazzo dei Congressi - Pallati i Kongreseve

Messaggio di Sergio Mattarella Presidente della Repubblica Italiana



Sergio Mattarella


Presidente della Repubblica Italiana

Caro Presidente,

Desidero rivolgere un caloroso saluto e, insieme,  il mio più convinto incoraggiamento agli organizzatori e a tutti i partecipanti all’Incontro internazionale di Tirana, ultima tappa di un fruttuoso lavoro che la  Comunità di Sant’Egidio porta avanti ormai da quasi trent’anni sulla scena internazionale.
I temi prescelti e l’autorevolezza dei relatori, provenienti da ogni parte della Terra,  confermano la vostra intenzione di  far vivere e attualizzare lo “spirito di Assisi”, invitando non solo  le istituzioni ma i popoli e le comunità a diventare veri protagonisti nella costruzione della pace. La pace è un orizzonte ideale che si raggiunge giorno per giorno, con un lavoro concreto e tenace.
Venti di guerra si agitano in tante parti del mondo, generando violenza, morte e  paura.  L’interconnessione planetaria ci obbliga ad aprire gli occhi su terribili conflitti e nuove forme di sopraffazione. Nessuno, in tempi di globalizzazione, può chiamarsi fuori o sentirsi al sicuro. Le fiamme della guerra  lambiscono i nostri confini, provocando miseria, devastazioni e ondate di profughi che bussano alle porte dei Paesi occidentali con la speranza di trovare salvezza, speranza e diritti.
 La risposta delle nazioni democratiche non può essere la chiusura e l’arroccamento. I muri e i fili spinati non fermeranno il divampare degli incendi. La soluzione è porsi  alla guida dei processi mondiali. Per farlo, serve un’intelligente, lungimirante, coraggiosa azione politica. Che coniughi dialogo, sviluppo, integrazione e sicurezza per i cittadini.
Come ben sapete e mettete da decenni  in pratica,  le religioni possono dare un contributo molto importante per alzare lo sguardo, per mobilitare le coscienze, per vincere l’indifferenza. Papa Francesco ha recentemente ribadito che “è un sacrilegio uccidere in nome di Dio”. Le grandi religioni hanno una speciale responsabilità nel promuovere il dialogo e la comprensione. L’uomo autenticamente religioso incarna gli ideali di pace, di rispetto, di collaborazione, di rifiuto della violenza, di carità e di amore. La libertà religiosa – minacciata in molte parti della terra – è uno dei fondamenti dei diritti umani e delle democrazie. 
Il dialogo  è un lavoro complesso e paziente. Ma la conoscenza reciproca mitiga  la diffidenza, l’amicizia e il rispetto estirpano l’intolleranza.
Dobbiamo combattere e isolare i predicatori di odio, chi strumentalizza la fede religiosa, propria e di altri,  per diffondere violenza e terrore. Dobbiamo contrastare con azioni concrete ed efficaci chi alimenta l’idea dell’ineluttabilità dello scontro di civiltà.  La sola civiltà che accettiamo, e per la quale lavoriamo alacremente,  è quella della pace, dell’incontro, della collaborazione, dei diritti fondamentali dell’uomo, della riduzione delle diseguaglianze. Non è un cammino facile, ma è l’unica strada  concessa se desideriamo raggiungere una pace autentica  senza smarrire o, peggio, tradire i nostri valori. Quando prevalgono l’egoismo e la demagogia, l’Europa e l’intero Occidente risultano più deboli e la loro voce diventa meno efficace nel mondo.
Sono sicuro che i semi che getterete in questi giorni a Tirana  daranno buoni frutti. Vi rinnovo pertanto i migliori auguri di pieno successo della vostra importante iniziativa.
                                   


Roma, 6 settembre 2015
 

#peaceispossible
PROGRAMMA

DIRETTE WEB

Segui l'evento in streaming



NEWS CORRELATE
5 Ottobre 2017
DAKAR, SENEGAL

#PathsofPeace in Senegal

23 Settembre 2017

In VIDEO gli interventi del panel 'Migranti: salvare, accogliere, integrare'


#PathsofPeace
IT | ES | CA
22 Settembre 2017
MÜNSTER, GERMANIA

Strade di Pace: testi, video e news dell'incontro internazionale di preghiera per la pace di Münster

IT | EN | ES | FR | CA
21 Settembre 2017
MÜNSTER, GERMANIA

In VIDEO gli interventi del panel 'La salute: diritto umano per il XXI secolo'

19 Settembre 2017
MÜNSTER, GERMANIA

In VIDEO gli interventi del panel 'Le età della vita umana'

18 Settembre 2017
MÜNSTER, GERMANIA

In VIDEO gli interventi del panel 'Preghiera, malattia, guarigione'


#PathsofPeace
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
7 Febbraio 2018

50 anni di Sant'Egidio: la gioia del Vangelo da Roma alle periferie del mondo


La Comunità compie 50 anni. Una storia cominciata il 7 febbraio 1968 a Roma da Andrea Riccardi con un piccolo gruppo di liceali che volevano cambiare il mondo...
IT | DE | PT
7 Febbraio 2018

'Un aspetto chiave di Sant'Egidio è la sua dedizione al dialogo' Da Yad Vashem, il Memoriale dell'Olocausto a Gerusalemme, gli auguri per il 50mo

IT | DE
7 Febbraio 2018

'Vi auguro di continuare la vostra missione per la pace': Ahmad Al-Tayyeb, Grande Imam di Al-Azhar, per i 50 anni di Sant'Egidio

IT | DE

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
30 Settembre 2016
Vida Nueva
Marco Impagliazzo: “Los líderes musulmanes deben denunciar con más valentía el terrorismo”
21 Settembre 2016
La Vanguardia
El papa Francisco pide que ante la guerra no haya "división entre las religiones"
19 Settembre 2016
Vida Nueva
Líderes religiosos de todo el mundo conmemoran el 30º aniversario del ‘Espíritu de Asís’
19 Settembre 2016
CATALUNYARELIGIO.CAT
Francesc se suma al compromís de les religions per la pau a Assís
19 Settembre 2016
Alto Adige
ad Assisi l'Onu delle Religioni per la Pace
tutta la rassegna stampa correlata