change language
du bist dabei: home - pressearchiv newsletterkontaktlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  
13 November 2016

I clochard alla Porta Santa «Nessuno è buono da solo»

In 150 con Sant'Egidio al Giubileo degli «amici di strada»

 
druckversion

«Una Chiesa povera per i poveri», chiede papa Francesco. Così, ieri pomeriggio, a Milano, si è svolto il «Giubileo delle persone di strada», organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio in sintonia con quanto ha fatto il Pontefice venerdì a Roma. Ben 150 le persone che hanno passato la Porta Santa della Basilica di Sant'Ambrogio e, con commozione, hanno baciato il Vangelo, per poi sfilare in processione lungo via Lanzone e raccogliersi in preghiera nella chiesa di San Bemardino, la sede di Sant'Egidio. Infine, una merenda insieme a suggellare la giornata di amicizia e vicinanza tra coloro che vivono in strada e gli amici che incontrano ogni settimana. Con loro la Comunità ha intessuto rapporti di familiarità attraverso cene itineranti e percorsi di riemersione dalla strada verso la «normalità».
In processione c'è chi ha in spalla lo zaino con tutti i propri averi, chi tiene al guinzaglio due cagnolini e chi ha sul volto i segni della durezza della vita di strada. È la Chiesa «ospedale da campo» di cui parla papa Francesco, che non guarda alle differenze: partecipa al Giubileo anche il musulmano Mohammed. Dice: «Il Dio comune della pace è di tutti, abbiamo bisogno della sua benedizione. Tutti abbiamo bisogno di pace, il mondo ha bisogno di pace».
Durante la preghiera si ascolta il Vangelo del Buon Pastore che raduna le pecore. «Oggi - commenta Ulderico Maggi di Sant'Egidio - Gesù è venuto a prenderci per mano e ci ha condotto attraverso la Porta della Misericordia, cioè dell'amore grande di Dio che perdona tutti». Per la Comunità i clochard si chiamano «amici di strada», e «Giubileo della Misericordia con gli amici per la strada» è il nome completo dell'iniziativa proposta e condivisa ieri: «Per la strada, infatti, molti di noi si sono conosciuti e hanno imparato a camminare insieme. Gesù ci ha insegnato di nuovo a prenderci per mano l'un l'altro. Come amici. È sorprendente che questo sia avvenuto in un mondo che ci vuole tutti sempre più divisi: i sani da una parte e i malati dall'altra, i ricchi di qui e i poveri di là, i giovani lontani dagli anziani».
Annuisce Alessandro, 72 anni, una laurea al Politecnico, finito per strada dopo il fallimento della sua ditta e il dolore per la morte della compagna. C'è chi si commuove ascoltando queste parole: «Oggi, con il gesto che abbiamo compiuto insieme, la nostra amicizia diventa più grande e più santa, perché nessuno è buono da solo, tutti abbiamo bisogno di un amico accanto». Continua Maggi: «Guardandoci attorno vediamo volti di fratelli e di sorelle. Questa è l'immagine che il Signore ci protegge e ci mostra come vivere insieme. Gesù diventa visibile negli amici che ci ha messo accanto e che sono la nostra famiglia».
 


 LESEN SIE AUCH
• NEWS
27 November 2017
HONGKONG

Das ‚Home of Mercy‘, ein Haus für Obdachlose, neu eröffnet

IT | ES | DE | FR | PT | PL
8 November 2017
MOSKAU, RUSSLAND

Die Freunde von Sant'Egidio eröffnen ein Zentrum für Obdachlose

IT | DE | FR | PT | RU | HU
10 Juli 2017
MOSKAU, RUSSLAND

Sommer der Solidarität: alte Menschen im Urlaub mit obdachlosen Freunden. Fotos

IT | EN | ES | DE | FR | CA
3 April 2017
MÜNCHEN, DEUTSCHLAND

Eine neue Familie über den Tod hinaus - Das Gebet für die einsam Verstorbenen in München

IT | DE
28 März 2017
MOSKAU, RUSSLAND

Treffen und Gebet mit Obdachlosen am Ende des langen russischen Winters

IT | EN | ES | DE | FR
19 März 2017
WÜRZBURG, DEUTSCHLAND

Ökumenischer Gottesdienst zum Gedenken an Wurzelsepp und die vielen einsam und verlassen Verstorbenen

alle neuigkeiten
• RELEASE
26 Februar 2018
Avvenire

Emergenza freddo. Rifugi e parrocchie aperte ai senza dimora

26 Februar 2018
Avvenire

Emergenza freddo. Rifugi e parrocchie aperte ai senza dimora

24 Februar 2018
La Repubblica - Ed. Roma

Roma, Burian: arriva il gelo dalla Siberia. "Subito più letti per i clochard”

24 Februar 2018
Avvenire

A spasso per Milano aiutando l'Africa

24 Februar 2018
Il Sole 24 ore

Emergenza freddo, S. Egidio: non lasciamo soli i senza dimora

24 Februar 2018
La Repubblica.it

Bologna, appello di S.Egidio: "Coperte e maglioni per i senzatetto"

die ganze presseschau
• KEINE TODESSTRAFE
10 Oktober 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Oktober 2015
VEREINIGTE STAATEN

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Oktober 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 September 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 März 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

12 März 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

9 März 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

9 März 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 März 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

28 Februar 2015
VEREINIGTE STAATEN

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Februar 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Dezember 2014
MADAGASKAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

gehen keine todesstrafe
• DOKUMENTE

La guida "Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e in Campania" 2016

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Le persone senza dimora a Roma

Milano 2015: Preghiera e incontri ecumenici con i poveri

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Padova 2014

La GUIDA "DOVE mangiare, dormire, lavarsi" 2014

alle dokumente

FOTOS

1718 besuche

1671 besuche

1699 besuche
alle verwandten medien