change language
sei in: home - rassegna stampa newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
29 Settembre 2013

L'incontro a roma dei leader religiosi di tutto il mondo

Contro l'intolleranza religiosa: serve il coraggio del dialogo

 
versione stampabile

L'attentato alla chiesa anglicana di Peshawar in Pakistan, il più grave finora avvenuto ai cristiani con più di settanta morti, è un'ingiustificabile violenza contro un popolo cristiano indifeso che prega la domenica. Chi non lo capisce non sa cosa sia la fede religiosa. Lo rivendicano i talebani che ne promettono altri. È un'ideologia dell'odio che così "purifica" il mondo dagli "infedeli" (chi ha un'altra fede o è occidentale) e che si nutre del sangue delle vittime. A Baghdad, un kamikaze si è fatto esplodere durante un funerale di musulmani sciiti. Nella capitale irakena sono stati colpiti alcuni pellegrini sciiti. Il terrorismo religioso lancia una sfida di terrore e di morte.

Lo abbiamo visto recentemente nell'assalto degli Shaabab somali (affiliati ad Al Qaida) al centro commerciale di Nairobi, che ha fatto tante vittime. Ci troviamo di fronte a un'offensiva di morte in nome di Dio, che vuole ripulire intere regioni dalla presenza di "nemici" immaginari, uccidendo donne e uomini concreti. Di fronte all'escalation di terrore mi tornano alla mente le parole di Osama bin Laden rivolte agli occidentali: «Loro vogliono il dialogo, noi la morte». Che fare? La risposta non può essere più diffidenza nei confronti dei musulmani o delle altre religioni, per poi rintanarci nella paura. Ci vuole qualcosa di più: un impegno delle religioni per dire forte che il nome di Dio non può essere profanato dal terrore. Bisogna riproporre a tutti, con le ragioni della fede, che il nome di Dío è la pace. Così fece Giovanni Paolo II di fronte alla Guerra fredda, quando nel 1986 convocò ad Assisi i leader delle grandi religioni i per pregare per la pace. Di nuovo, dopo i terribili attentati dell'11 settembre 2001, volle ripetere quella preghiera ad Assisi.

Papa Wojtyla considerava lo spirito di Assisi la risposta alla cultura dello scontro e dell'odio, che avrebbe affratellato non solo le religioni, ma anche i popoli. In questa prospettiva sostenne la Comunità di Sant'Egidio, perché quel cammino di Assisi continuasse. E continua. Quest'anno i leader religiosi si ritrovano a Roma dal 29 settembre al 1° ottobre. "Il coraggio della speranza" è il titolo dell'incontro, che raccoglie la sfida della crisi economica, del pessimismo sul futuro, dei conflitti, del terrorismo religioso, della violenza diffusa... Pregando gli uni accanto agli altri e dialogando, i leader religiosi mostrano una forza di pace e non la remissività alla violenza. Tra di loro, il patriarca ortodosso di Siria Giovanni, il cui fratello, il vescovo Paul, è nelle mani dei rapitori con il vescovo siriaco Mar Gregorios e padre Dall'Oglio. Il gran mufti d'Egitto si ritrova a Roma con leader cristiani, ebrei, delle religioni asiatiche e del pensiero laico. Il coraggio della speranza è uscire dal recinto autoreferenziale per predicare con decisione il dialogo, mostrando come l'odio genera solo morte. 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
19 Gennaio 2018
TORINO, ITALIA

Le periferie svuotate. Primo allarme di Francesco. Il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

15 Gennaio 2018

Papa Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione: il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

22 Dicembre 2017

Natale: la festa dei valori condivisi da tutti

22 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Andrea Riccardi ricevuto in udienza da papa Francesco: corridoi umanitari e pace tra i temi del colloquio

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID
14 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Visita online il presepe di Sant'Egidio: Gesù accolto da poveri, malati, chi non ha casa, e uomini di ogni fede

IT | ES | DE | FR | CA | NL
30 Novembre 2017

Europa e giovani migranti, il futuro va creato in Africa. Un articolo di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

tutte le news
• STAMPA
11 Febbraio 2019
Vatican Insider

Riccardi: tra Italia e Vaticano c’è freddezza ma non rottura

25 Febbraio 2018
kathpress

Kardinal Marx fordert mehr Engagement für Einheit der Menschen

25 Febbraio 2018

„Gräben zuschütten, Spaltungen überwinden“

25 Febbraio 2018
Domradio.de

"Gräben zuschütten"

24 Febbraio 2018
Domradio.de

Im Dienst der karitativen Arbeit

22 Febbraio 2018
Famiglia Cristiana

La preghiera sia un urlo contro le guerre

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
3 Dicembre 2017

Incontro con Andrea Riccardi, oggi alle 12.15 e alle 20:30 a Soul, TV2000

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Walter Kasper

Laudatio per il prof. Andrea Riccardi in occasione del conferimento del Premio Umanesimo 2016 a Berlino

Medì 2016: PROGRAMMA

Medì 2016: I RELATORI

tutti i documenti
• LIBRI

Andrea Riccardi - Tutto può cambiare





San Paolo

La forza disarmata della pace





Jaca Book
tutti i libri

FOTO

1572 visite

1501 visite

1541 visite

1525 visite
tutta i media correlati