change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - 11 sette... la pace newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  

Liturgia di ringraziamento per il 50mo anniversario della Comunità di Sant'Egidio

10 febbraio, ore 17,30 Basilica di San Giovanni in Laterano
16/10/2019
Preghiera con i Santi

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Residenz, Allerheiligen-Hofkirche


Monaco

L'edificio fu costruito dal 1826 al 1837 per volere del re Ludovico I secondo il progetto dell'architetto di corte Leo von Klenze. Gravemente distrutto durante la seconda guerra mondiale, la chiesa non venne riaperta al pubblico fino al 2003. Le parti dell'edificio originario rimaste sono state restaurate mentre quelle mancanti sono state scrupolosamente sostituite.
L'interno è stato quindi ristrutturato in uno stile semplice e moderno, al fine di ospitare concerti ed eventi di vario genere.

L'idea dell' Allerheiligen-Hofkirche risale a una visita dell'allora Principe ereditario Ludovico a Palermo, nel 1823. Dopo aver partecipato alla messa di mezzanotte nella cappella del palazzo locale, costruita in una mescolanza di stile normanno e bizantino, il principe si sarebbe commosso a tal punto da esclamare: “Ecco il tipo di cappella di corte che voglio!”.

Al fine di soddisfare i desideri di Ludovico I, Klenze prese a modello la basilica di S.Marco di Venezia, dato che in essa vedeva la quintessenza dell'architettura bizantina, ma interpretò il modello in termini di antichità classica.

Il sistema di volte e gli absidi erano originariamente decorati da affreschi su sfondo dorato. I dipinti, realizzati da Heinrich Maria von Hess e dal suo laboratorio, comprendevano l'intero Antico e Nuovo Testamento, con soggetti che andavano dalla Creazione dell'Universo fino alla Resurrezione e all'Ascensione di Cristo. Il pavimento della chiesa era composto da marmi colorati e le pareti erano rivestite di intonaco a finto marmo, di cui è possibile
vedere i resti sul muro di entrata. Colonne di marmo rosso sostengono infine le gallerie, che Ludovico I poteva raggiungere direttamente dal Residenz per assistere alla messa. La gente comune entrava invece dal portale della facciata orientale, progettata da Klenze secondo una combinazione di stile romanico e gotico.

Appartenente al culto cattolico romano, la chiesa di corte di Ludovico I acquistò un significato particolare per essere il primo edificio ecclesiastico ad essere costruito in Baviera dalla confisca delle proprietà della Chiesa avvenuta nel 1803. Non è un caso infatti che la nuova costruzione venne dedicata a tutti i santi.

da Residenz München

11 settembre - Religioni in dialogo per la pace

Panel 4 - Martiri e testimoni della fede


12 Settembre 2011 09:00 programma 

Panel 16 - La libertà religiosa via della pace


12 Settembre 2011 16:00 programma 

Panel 27 - Violenza diffusa: la nuova frontiera della pace


13 Settembre 2011 09:00 programma 



Messaggio
di Papa  Benedetto XVI


Incontro di dialogo tra le religioni, Monaco di Baviera 2011


NEWS CORRELATE
6 Febbraio 2018

Gli auguri del pastore valdese Bernardini per i 50 anni di Sant'Egidio: continuiamo insieme per la pace, la giustizia, i corridoi umanitari

IT | HU
31 Gennaio 2018
MONACO, GERMANIA

La Comunità di Sant’Egidio ricorda il prof. Joachim Gnilka scomparso a Monaco all’età di 90 anni.

IT | DE
28 Gennaio 2018
MONACO, GERMANIA

'Il piatto più buono è quelllo dell'amicizia': lo offre Sant'Egidio a tanti amici nelle periferie di Monaco di Baviera


Visita di Marco Impagliazzo alla Scuola della Pace e alla mensa
IT | DE
24 Gennaio 2018
ROMA, ITALIA

'La potenza della Chiesa di Gesù è una forza disarmata che ferma il male' La predicazione del pastore Paolo Ricca per la Settimana dell'Unità tra i cristiani

IT | FR | HU
24 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

La Chiesa è il popolo dell'attesa. Meditazione del pastore valdese Paolo Ricca


alla preghiera della Comunità di Sant'Egidio in Santa Maria in Trastevere. Testo e podcast
18 Ottobre 2017

A un mese dall'Incontro delle religioni a Münster, le Strade di Pace hanno attraversato 4 continenti


Nella foto l'evento a Blantyre, Malawi. Guarda foto e video di tutti gli altri
IT | ES | DE | FR | RU
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
23 Febbraio 2018
Domradio.de
"Wir können Frieden organisieren wie andere den Krieg"
1 Febbraio 2018
SIR
50° Comunità Sant’Egidio: Hilarion (Patriarcato di Mosca), “la nostra una collaborazione che ha dato tanti buoni frutti”
30 Gennaio 2018
Vaticannews
Corridoi umanitari: la collaborazione ecumenica via della speranza
26 Gennaio 2018
POW - Pressestelle des Ordinariates Würzburg
Angst und Lethargie überwinden
15 Gennaio 2018
Roma sette
Ecumenismo, in processione con anglicani, luterani e ortodossi
tutta la rassegna stampa correlata