change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
14 Ottobre 2015

Una cultura comune fa di noi un popolo: l’Italia dell’integrazione nella nuova legge sulla cittadinanza

 
versione stampabile

Una cultura comune ci rende un popolo. E’ questo il senso della legge approvata ieri alla Camera dei Deputati, che introduce un nuovo percorso per diventare cittadini italiani: la scuola, la lingua, in una parola l’integrazione.

La storia di questa legge non è breve. Inizia nel febbraio 2004: sotto le finestre di Montecitorio sfila un insolito corteo di bambini: volti africani, asiatici, sudamericani, dell’Europa dell’Est. Nelle mani bandiere tricolori e uno striscione: “Bambini d’Italia. Per una nuova legge sulla cittadinanza”. È l’inizio di una campagna, poi ribattezzata “Made in Italy”, che la Comunità di Sant’Egidio ha sostenuto con tenacia per oltre dieci anni. Una volta approvata la riforma, saranno cittadini italiani i bambini nati in Italia da genitori stranieri, di cui almeno uno con permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (ius soli temperato), oppure quelli che hanno compiuto un ciclo di istruzione in Italia (ius culturae). Si tratta di una svolta epocale, attesa da anni da generazioni di italiani di fatto, ma ancora stranieri per legge.

Andrea Riccardi, che da ministro dell’integrazione nel governo Monti ha lavorato alla riforma della legge sulla cittadinanza, ha definito l’approvazione della Camera “una scelta di civiltà che cambia in meglio la nostra società e offre al Paese un’occasione in più per la sua crescita”. Secondo Riccardi, attualmente presidente della Società Dante Alighieri, “l’approvazione dello ius culturae riconosce finalmente un diritto al futuro a migliaia di minori che crescono in Italia considerandola a tutti gli effetti il proprio Paese”.

Un paese capace di attrarre, e quindi di integrare le giovani generazioni, ha un futuro. E’ questo ciò di cui tutti abbiamo bisogno.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
5 Febbraio 2018

Mediatori interculturali, fattore di integrazione in una società plurale: oggi consegna dei diplomi

IT | ID
30 Gennaio 2018
PARIGI, FRANCIA

Bienvenue! L'arrivo a Parigi di 40 profughi siriani grazie ai corridoi umanitari

IT | ES | DE | FR | CA | ID
19 Gennaio 2018
TORINO, ITALIA

Le periferie svuotate. Primo allarme di Francesco. Il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

15 Gennaio 2018

Papa Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione: il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

13 Gennaio 2018

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati: il messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018

22 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Andrea Riccardi ricevuto in udienza da papa Francesco: corridoi umanitari e pace tra i temi del colloquio

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID
tutte le news
• STAMPA
11 Febbraio 2019
Vatican Insider

Riccardi: tra Italia e Vaticano c’è freddezza ma non rottura

22 Febbraio 2018
Famiglia Cristiana

La preghiera sia un urlo contro le guerre

22 Febbraio 2018
Br-Online

Interview mit Sant'Egidio Mitgründer Andrea Riccardi

21 Febbraio 2018
Famiglia Cristiana

La rivoluzione dell'amore e della tenerezza, l'unica necessaria #santegidio50

21 Febbraio 2018
Famiglia Cristiana

I 50 anni di Sant'Egidio. L'abbraccio.

20 Febbraio 2018
Roma sette

Mattarella: «Sant’Egidio, esperienza “glocale” di convivenza civile»

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

Cinque proposte sull’immigrazione

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Walter Kasper

Laudatio per il prof. Andrea Riccardi in occasione del conferimento del Premio Umanesimo 2016 a Berlino

tutti i documenti
• LIBRI

Andrea Riccardi - Tutto può cambiare





San Paolo

La forza disarmata della pace





Jaca Book
tutti i libri

FOTO

1533 visite

1502 visite

1490 visite

1397 visite

1693 visite
tutta i media correlati