change language
vous êtes dans: home - revue de presse newslettercontactslink

Soutenez la Communauté

  
22 Janvier 2011

Un libro per sconfiggere le maras

Il progetto: Sant'Egidio punta sull'educazione per recuperare i giovani delle bande

 
version imprimable

Graciela è state a Lungo la "donna del Capo", con cui condivideva vita e attività criminale. Insieme a lui ha compiuto estorsioni, risse, spaccio di droga. L'ordinaria amministrazione delle "maras", le bande giovanili the insanguinano it "Triangolo Norte" del Centro America: Honduras, Guatemala e Salvador. In quest'ultimo it tasso di omicidi è 71 ogni 100mila abitanti, nel 2010 sono state assassinate 4.053 persone. In questo clima di anarchia violenta, le gang diventano strumento di protezione e punto di riferimento dei giovani. Che, per non perdere questo "status", sono costretti a delinquere. Sono tra 60 e 100mila i "mareros", spesso hanno meno di 10 anni. Anche Graciela si e unita al gruppo quando era ancora una bambina. E vi è rimasta fino a quando il suo fidanzato è stato ucciso da una gang rivale. Allora ha capito la crudetà della "banda", in cui l'unico valore e fare soldi. Subito e a qualunque prezzo.
Non sarebbe mai riuscita ad uscire dalla mara se non avesse incontrato i giovani del centro realizzato dalla Comunità di Sant'Egidio a San Salvador. Negli ultimi tre anni, grazie a queste strutture, ben 5mila giovani e giovanissimi sono sfuggiti alla violenza delle bande, unica autorità nelle degradate baraccopoli latinoamericane. Ora - sempre grazie al sostegno della Provincia di Roma - Sant'Egidio ha deciso di ampliare it progetto: strutture di recupero verranno organizzate in 14 citta del Continente.
Non solo, dunque, nel "Triangulo Norte" ma anche ad Haiti, Cuba, Ecuador e Colombia, dove le gang hanno un diverso nome - quello più comune e "pandilla" - ma usano la stessa violenza. Nei centri di Sant'Egidio, i ragazzi ricevono istruzione, attenzione, affetto. Un metod o opposto a quello del governo che, contro le gang, utilizzano la "mano dura". «Diamo al ragazzi una nuova identità, un'identità positiva - ha spiegato Matteo Zuppi di Sant'Egidio - e nuovi modelli, perché conoscano qualcosa di diverso dalla violenza».


 LIRE AUSSI
• NOUVELLES
13 Décembre 2017
PRAIA, CAP-VERT

Le prix de la commission des droits humains ''Contre la violence et pour la promotion d'une culture de paix'' remis aux Jeunes pour la paix du Cap-Vert

IT | FR | PT
12 Novembre 2017
INDONÉSIE

La visite de Marco Impagliazzo à l'école de la paix et au restaurant pour les pauvres de Sant'Egidio à Djakarta

IT | ES | DE | FR | PT | CA | RU | ID
3 Novembre 2017
GÊNES, ITALIE

Inauguration du nouveau siège de l'école de la paix de Sant'Egidio pour les enfants de la périphérie de Gênes

IT | FR
19 Septembre 2017

Contre la malnutrition infantile, envoi de 500 000 kg de pâtes pour les enfants en Lybie et en Amérique latine

IT | ES | DE | FR | CA
14 Août 2017

Les écoles de la paix du Pakistan fêtent les 70 ans de l'indépendance du pays

IT | ES | DE | FR
17 Juillet 2017
PORT-AU-PRINCE, HAÏTI

Adoptions à distance à Haïti : un avenir différent pour Dana et pour les autres enfants commence par l'école

IT | ES | FR | PT | NL
toutes les nouvelles
• DE PRESSE
13 Mars 2018
RP ONLINE

Flucht, Abi, Studium

21 Février 2018
Vatican Insider

Sant’Egidio si unisce alla Giornata di digiuno per Congo e Sud Sudan indetta dal Papa

7 Février 2018
Il Secolo XIX

Nessuno è troppo piccolo per aiutare

11 Janvier 2018
La Repubblica - Ed. Napoli

Ragazzi violenti servono nuovi modelli

27 Décembre 2017
Corriere.it

Il mondo dei piccoli alla Scuola della Pace

17 Décembre 2017
Il Sole 24 ore

Alla Scuola della Pace

tous les communiqués de presse
• ÉVÉNEMENTS
1 Janvier 2018 | SAN SALVADOR, EL SALVADOR

Paz en todas las tierras en San Salvador

TOUTES LES RÉUNIONS DE PRIÈRE POUR la PAIX
• DOCUMENTS

Intervention de Jaime Aguilar, de la Communauté de Sant'Egidio de San Salvador

tous les documents

PHOTOS

1311 visites

1154 visites

1258 visites

1101 visites

1248 visites
tous les médias associés