change language
sei in: home - rassegna stampa newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
17 Settembre 2014

La denuncia di Vian Dakheel

"Gli yazidi traditi e uccisi dai vicini di casa"

 
versione stampabile

Arriva zoppicando, sostenendosi alle stampelle. L`elicottero militare su cui viaggiava, lo scorso 12 agosto, per portare aiuti alla comunità yazida si è schiantato a terra causando la morte del pilota e la sua frattura alla gamba. «Ma non ho voluto rinunciare a venire ad Anversa a portare la voce del mio popolo», dice la deputata irachena Vian Dakheel nella hall dell'albergo che la ospita. «Non sono sposata e non ho figli, ma i miei figli sono il mio popolo. Per loro sono venuta in Europa a gridare il dramma che ci ha colpiti». Trattenendo le lacrime, che ha versato copiose, invece, nella cerimonia di apertura dell`incontro di Sant`Egidio, Dakheel racconta «i crimini commessi contro la nostra comunità che è sempre stata pacifica. Le donne rapite e vendute come schiave, i bambini morti di fame e sete, gli uomini uccisi. Grazie all`ospitalità dei curdi abbiamo avuto acqua e cibo, ma sono oltre tremila le vittime accertate e cinquemila i rapiti di cui non si sa più nulla». Una responsabilità, dice la deputata, «che pesa sulle spalle di quanti, in quei giorni di agosto, non hanno ascoltato il nostro grido e non ci hanno aiutati nel momento della difficoltà. Che almeno ora la comunità internazionale intervenga per proteggerci e consentirci di tornare a casa». Anche se Vian Dakheel sa che «le ferite non guariranno facilmente. Con i nostri vicini vivevamo come amici, anzi, come fratelli e, senza alcun preavviso, quelle stesse persone hanno cominciato a ucciderci e a perseguitarci. È stata una sorpresa, una tragica sorpresa. E se mi chiedete perché è successo non so darvi una risposta».


 LEGGI ANCHE
• NEWS
21 Settembre 2017
SPAGNA

Catalogna, Sant'Egidio: ''Non perdiamo altro tempo, rilanciare il dialogo per uscire dalla crisi''

IT | ES | CA
5 Settembre 2017

Perchè le #stradedipace passano per Münster-Osnabrück? Capire un crocevia della storia europea

IT | DE
12 Luglio 2017
INDONESIA

Una Chiesa in uscita verso periferie e giovani. Congresso di vescovi e religiosi amici di Sant'Egidio in Indonesia

IT | ES | DE | FR | NL
29 Potrebbe 2017
ROMA, ITALIA

Convegno Chiesa cattolica e Cina: Messaggio del card. Parolin augura "spirito costruttivo a cui incoraggia il papa"

IT | ES
29 Potrebbe 2017
ROMA, ITALIA

Chiesa Cattolica e Cina - Andrea Riccardi: ''Con Papa Francesco no all'ideologia ma incontro con la cultura cinese''

IT | ES
28 Aprile 2017

Il nostro compito è quello di pregare gli uni per gli altri domandando a Dio il dono della pace

IT | ES | DE | FR | PT | NL
tutte le news
• STAMPA
10 Novembre 2017
Avvenire

Cristiani e islamici uniti per la pace

29 Ottobre 2017
Notizie Italia News

Il tempo del dialogo, 500 anni dopo ...

15 Settembre 2017
Famiglia Cristiana

La preghiera può spostare montagne di odio

4 Luglio 2017
UCAnews

Indonesian Catholics help poor muslims celebrate Eid

20 Potrebbe 2017
Deutsche Welle

Bundesregierung will Religionen stärker in die Pflicht nehmen

10 Potrebbe 2017
Famiglia Cristiana

Il dialogo: scelta non debole ripiego

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Ahmad Al Tayyeb - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà - Parigi 2016

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Antwerp 2014 Peace is The future - Programme EN

Antwerpen 2014 Programma in Italiano

Convegno: Le RELIGIONI e la VIOLENZA

tutti i documenti
• LIBRI

il senso della vita





Francesco Mondadori

Religioni e violenza





Francesco Mondadori
tutti i libri