change language
du bist dabei: home - Ökumene und dialog - internat...streffen - mÜnchen 2011 newsletterkontaktlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  

Dankgottesdienst zum 50. Jahrestag der Gemeinschaft Sant’Egidio

10. Februar um 17.30 Uhr in der Lateranbasilika des Hl. Johannes

Die ersten Personen sind 2018 durch die humanitären Korridore in Italien angekommen. Die neue Phase des Projektes, das zum Modell der Gastfreundschaft und Integration für Europa geworden ist


 
druckversion
12 September 2011 16:00 | Künstlerhaus am Lenbachplatz, Festsaal

Quale identità nel mondo globalizzato? di Augusto Forti



Augusto Forti


Stellvertretender Vorsitzender von Ideasolidarité, Italien

IDENTITÀ

Parlando di identità a me viene subito alla mente l'IDENTITÀ come caratteristica precipua dell'individuo a cui dopo secoli di lotte per la libertà di pensiero, viene riconosciuta una serie di diritti che vanno dalla sfera sociale ,a quella culturale, religiosa, politica ed economica.

La dichiarazione dei diritti dell'Uomo come approvata dalle Nazioni Unite e firmata ma spesso ignorata da tanti stati, rapPresenta una buona sintesi di quello che io intendo per identità di un essere umano nel senso nobile della parola.

Identità in una sfera di diritti assicurati sin dalla nascita come sono garantiti nei paesi democratici e come ci insegna anche la Chiesa oggi a cominciare dal diritto alla vita contro i vati della morte santa.

Ma Anche una PIETRA ha una sua identità fisica e geologica con una composizione chimica specifica.

Ma questo è tutto un'altro discorso.

Da questo granello fortemente identitario di Umanità' che è l'essere umano, ne conseguono anche le identità dei vari gruppi sociali siano essi Nazione o altro.

GLOBALIZZAZIONE

Su GLOBALIZZAZIONE che i francesi chiamano Mondializzazione si sono scritte tonnellate di pagine pro e contro sopratutto nel campo economico.

Un'esempio positivo di Globalzione politica sono , le NAZIONI UNITE .

Un esempio negativo nel campo economico sono le multinazionali spesso ENTITA OPACHE difficili da controllare per la loro potenza oppurtunista che va oltre i confini dei singoli stati.

Qui ci chiediamo se Identità e Globalizzazione sono due aspetti, due elementi della nostra vita e delle società di oggi che sono in contrasto fra loro o che invece sì possono rafforzare reciprocamente.

e pensiamo ad una comunità identitaria chiusa in se stessa che viene a contatto grazie alla Globalizzazione con altre culture le conseguenze possono essere il rinchiudersi in se stessa e vedere gli altri come nemici e divenire agressiva o aprirsi col dialogo a nuove idee ed arricchirsi e progredire.
O ANCHE pensiamo a quello che succede quando il signor Bianchi si trova improvvisamente a vivere in stretto contatto con il signor Hamed o con la signora Paluaro tutti individui di identità talvolta fortemente diversa. Le cronache ci raccontano di reazioni contrastanti talvolta violente di fronte al problema globale dell'emigrazione che talvolta assume proporzioni Bibliche. Già negli anni 60 il Club di Roma in un rapporto aveva previsto questo grande flusso migratorio. Ecco dunque un problema da comporre su identità e globalizzazione.

E ancora Il sentirci superiori agli altri è una forma di IDENTITARISMO sbagliata e pericolosa che può portare laici e credenti a compiere atti criminali inimmaginabili come 10 anni fa per le torri gemelle o quello compiuto pochi giorni fa da un'estremista di destra in Norvegia.

E poi, come dice Àndrea Riccardi Identà vuol dire VÀLORI .

Elementi forti che possono unire una comunità.Ma che in un mondo Globalizzato possono dividerci profondamente se non sono valori condivisi. Àlcuni possono esserlo come abbiamo visto nel caso della dichiarazione sui diritti dell'uomo ma altri non lo sono affatto. CHE si fa??
Quindi bene ha fatto la Comunità di SntEgidio a richiamare la nostra attenzione su questi temi.

Ma c'è anche una GLOBALIZZÀZIONE più pervasiva che impinge sulla nostra identità e sul nostro sitema culturale nel bene e nel male a cui voglio accennare in questo dibattito. Parlo ad una platea in gran parte giovanile e mi riferisco a internet, al NET e ai vari sistemi di cominicazione e di associazione tipo Facebook, Linkedin ed altri   

Non c'è probabilmente nessuno di voi e di noi che non usi abbondantemente questa forma di Globalizzazione a cui sono legati oltre 600 milioni di individui Con una identità forte possiamo partecipare a questa globalizzazione che ci fornisce il NET sapendo discriminare nella pioggia di dati incontrollati che prodce il NET.

Il NET puo essere una forma di Globalizzazione positiva nel senso di favorire , attraverso la conoscenza , il dialogo fra culture e identità diverse.

MÀ QUESTÀ è un'assunzione vera o il NET non contribiusce piuttosto a schacciare i più deboli. ( L'Unesco valuta in oltre un centiaio gli idiomi in via di disparizione )????

I gruppi minoritari più deboli non rischiano di sparire a causa di questo sistema globale di comunicazione ??

Sarebbe certamente un danno grave per l'umanità come lo è per il pianeta la sparizione in atto di molte specie vegatali e animali.
Mi vengono in mente altre questioni relative a Identità Globalizzazione e NET.
L'orwelliano Grande Fratello si può globalizzare ??
L'uso frequente del NET che contiene di tutto, notizie buone e false influenza il nostro modo di pensare rendendoci più conformisti ???
La diversità e la ricchezza culturale della società data dalle varie individualità fa si che attraverso le conoscenze e la comunicazione che ci fornisce il NET si vada da una globalizzazione selvaggia verso una Globalizzazione positiva rispettosa delle vare identità ???
Bene queste sono solo alcune delle cosiderazioni su IDENTITÀ e GLOBÀLIZZÀZIONE ma ve ne sono molte altre come appariranno nei vari interventi.


München  2011

Botschaft
von Papst
Benedikt XVI


RELATED NEWS
31 Januar 2018
MÜNCHEN, DEUTSCHLAND

Sant’Egidio gedenkt Prof. Joachim Gnilka, der im 90. Lebensjahr verstorben ist

IT | DE
28 Januar 2018
MÜNCHEN, DEUTSCHLAND

Das beste Gericht ist die Freundschaft: das bietet Sant’Egidio vielen Freunden an in den Peripherien von München


Besuch von Marco Impagliazzo in der Schule des Friedens und in der Mensa
IT | DE
18 Oktober 2017

Einen Monat nach dem Religionstreffen von Münster wurden „Wege des Friedens“ auf vier Kontinenten eingeschlagen


Auf dem Foto das Treffen in Blantyre, Malawi. Fotos und Videos der anderen Treffen
IT | ES | DE | FR | RU
11 Oktober 2017
HAVANNA, KUBA

Die Religionen versammeln sich in Havanna, um Wege des Friedens auf Kuba einzuschlagen


Das interreligiöse Friedenstreffen der Gemeinschaft Sant’Egidio im Karibikstaat
IT | EN | ES | DE | NL | ID
3 Oktober 2017

Gebet für den Frieden in der Ukraine

25 September 2017
JOS, NIGERIA

#pathsofpeace in Nigera – Christen und Muslime im Dialog, um Wege des Friedens einzuschlagen


Nach Münster zahlreiche von Sant’Egidio organisierte Gebets- und Dialogtreffen der Religionen
IT | EN | ES | DE | CA
tierratgeber

ASSOCIATED PRESS
23 Februar 2018
Domradio.de
"Wir können Frieden organisieren wie andere den Krieg"
1 Februar 2018
SIR
50° Comunità Sant’Egidio: Hilarion (Patriarcato di Mosca), “la nostra una collaborazione che ha dato tanti buoni frutti”
30 Januar 2018
Vaticannews
Corridoi umanitari: la collaborazione ecumenica via della speranza
26 Januar 2018
POW - Pressestelle des Ordinariates Würzburg
Angst und Lethargie überwinden
15 Januar 2018
Roma sette
Ecumenismo, in processione con anglicani, luterani e ortodossi
alle presse-