change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
5 Marzo 2012 | NAMPULA, MOZAMBICO

Cresce il valore della registrazione delle nascite nella coscienza civile

Prosegue nel distretto mozambicano di Mecuburi l'impegno del Programma BRAVO! (Birth Registration for All Versus Oblivion)

 
versione stampabile

Un momento della registrazione: le persone vengono chiamate in ordine di arrivoIn Mozambico febbraio è ancora il mese delle piogge. Nelle zone rurali del paese le strade non asfaltate subiscono molti danni, muoversi diventa molto difficile e i tempi per spostarsi sono molto più lunghi.

Anche nel distretto di Mecuburi dove continua la campagna gratuita Bravo! (Birth Registration for All Versus Oblivion) per le registrazioni delle nascite, questo problema si fa sentire. I mezzi di trasporto per la popolazione, i chiapa (minibus), sono molto meno frequenti e a volte gli abitanti attendono una mattina intera, finchè non si è al completo, per poter andare in città a Nampula. Febbraio è anche un tempo di duro lavoro nei campi e tutti, adulti e più piccoli, vanno nei campi per coltivare quello che servirà per vivere alla famiglia nella stagione secca.

Le donne in attesaMa quando si sparge la notizia che nell'aldeia (villaggio) di Impauane sono arrivati gli agenti di stato civile ed è iniziata la registrazione gratuita della campagna Bravo! in tanti accorrono nel cortile della scuola, nonostante le difficoltà del tragitto. Le mamme vanno prima a lavorare nei campi e poi vengono a registrare i propri figli; anche la presenza dei padri che si fanno carico della registrazione dei propri figli è molto aumentata negli ultimi tempi. In Mozambico sta crescendo la coscienza civile sull'importanza della registrazione delle nascite, sentita ormai come una esigenza.

Ad Impauane si registra una alto tasso di abbandono scolastico (alcune fonti indicano più del 50%). Sono molti i bambini che non sono mai andati a scuola. Proprio per questo una delle domande che gli agenti di stato civile del programma Bravo! rivolgono ai genitori è se il bambino è iscritto a scuola. E se non lo è, si accompagnano le madri ad iscrivere i bambini. Telma, una bambina di 10 anni, dopo che i genitori l’hanno iscritta a scuola ha deciso di rimanere in classe la mattina stessa, non c'è tempo da perdere!

   
   

Sostieni Sostieni il programma Bravo!


 LEGGI ANCHE
• NEWS
5 Gennaio 2018
CONAKRY, GUINEA

Il ministro degli Esteri Alfano visita il centro Dream di Conakry "Qui i sogni si trasformano in realtà"

IT | DE | PT
22 Dicembre 2017
NAKURU, KENYA

In certe parti del mondo, l'acqua è il più bel regalo di Natale: una cisterna per le detenute di Nakuru in Kenya

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
19 Dicembre 2017
ADDIS ABEBA, ETIOPIA

Una delegazione di Sant'Egidio ad Addis Abeba incontra il Presidente della Commissione dell'Unione Africana Moussa Faki

IT | DE | FR | NL
1 Dicembre 2017

​​World AIDS Day, Sant’Egidio: curare l’Africa è, oggi ancor di più, curare le sue donne

IT | DE | PT | NL | HU
30 Novembre 2017

Europa e giovani migranti, il futuro va creato in Africa. Un articolo di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

27 Novembre 2017
ROMA, ITALIA

Basilica di San Bartolomeo: Preghiera in memoria di Suor Veronika Theresia Ràckovà, la sua vita per i malati in Sud Sudan

tutte le news
• STAMPA
24 Febbraio 2018
Avvenire

A spasso per Milano aiutando l'Africa

19 Febbraio 2018
FarodiRoma

I 50 anni di Sant’Egidio. Intervista a Chiara Turrini, impegnata in Mozambico

10 Febbraio 2018
SIR

50° Sant’Egidio: Gentiloni (presidente del Consiglio), “dalla condizione dei più deboli si misura il benessere autentico di una società”

24 Gennaio 2018
Avvenire

Sviluppo. Alfano: «La Cooperazione è tornata al centro dell'agenda politica»

19 Gennaio 2018
Famiglia Cristiana

Europa e Africa, un destino comune

8 Gennaio 2018
OnuItalia

Alfano chiude missione in Africa al centro ‘Dream’ di Conakry (sant’Egidio)

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
31 Ottobre 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Ottobre 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 Settembre 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

20 Settembre 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

''Entente de Sant'Egidio'': Accordo politico per la pace nella Repubblica Centrafricana

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

Comunicato stampa contro i linciaggi in Mali

The Goal of a DREAM

Dichiarazione dell'Unione Africana sul Patto Repubblicano firmato a Bangui

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

tutti i documenti
• LIBRI
tutti i libri

FOTO

197 visite

184 visite

169 visite

191 visite

213 visite
tutta i media correlati