change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
28 Marzo 2012 | MONTELUPO FIORENTINO, ITALIA

Una giornata all'OPG di Montelupo Fiorentino

Gli ospedali psichiatrici giudiziari italiani sono destinati a chiudere entro un anno. Nel frattempo, la Comunità cerca di umanizzare le condizioni di vita con visite e distribuzione di generi utili.

  Umanizzare la vita dei detenuti degli OPG
 
versione stampabile

L'arrivo all'OPGCanzoni, pigiami, calendari e penne in regalo, in una giornata calda, da rondini, e soprattutto amici che si ritrovano in un luogo fuori dal comune, l'Ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo Fiorentino, per salutarsi e fare festa.

Sabato 24 marzo la Comunità di Sant'Egidio ha trascorso insieme agli ospiti dell'Opg tre ore di vera e propria primavera che dicono quanto un senso personale di vicinanza, la volontà di conoscere il nome, non dare per scontata la storia degli altri, possa cambiare un luogo di solitudine e di pena.

In un salone della Villa Medicea si prende il microfono e si canta, si propone una poesia, un testo in vernacolo, voci di diverse geografie che per tanti motivi sono convenute lì.

Una sessantina le persone  che hanno partecipato alla festa, a nome di tutti Mirco salutando alla fine della giornata gli amici della Comunità  - venuti  da Roma, Firenze e Livorno - ha detto: “da quando sono arrivato qui, due anni fa, questo è stato il giorno più bello”.

 

  

COSA SONO GLI OPG

Gli Opg (Ospedali Psichiatrici Giudiziari), chiamati  in precedenza “manicomi criminali”, sono strutture di internamento ove vengono rinchiuse persone che hanno commesso un reato (anche di lieve entità), sono colpite da disturbo mentale e sono state definite “socialmente pericolose”.

Attualmente in Italia gli internati sono circa 1.300  e si trovano nelle sei strutture funzionanti (Aversa, Napoli Sant’Eframo, Reggio Emilia, Castiglione delle Stiviere, Barcellona Pozzo di Gotto e Montelupo Fiorentino).  La “pericolosità sociale” degli internati viene rinnovata dal giudice di volta in volta talvolta anche solo se la persona non ha una famiglia o una struttura sul territorio che possa riaccoglierla;  alcuni centinaia di loro potrebbero quindi uscire immediatamente ma non hanno nessuno che li accolga, altri  a causa di queste proroghe sono in Opg anche da più di 20 anni.

Un’inchiesta condotta lo scorso anno da una Commissione parlamentare, ha evidenziato la stato di profondo disagio in cui versano gli internati a causa dell'insufficienza delle strutture fatiscenti e del sovraffollamento;  una legge approvata qualche settimana fa ha stabilito che gli Opg dovranno chiudere entro il 31 marzo 2013.

La Comunità di Sant'Egidio ha visitato più volte gli Opg di BarcellonaP.G., Napoli e Aversa realizzando  momenti di festa e distribuendo vestiario e generi di prima necessità.
 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
1 Febbraio 2018
BARCELLONA, SPAGNA

Anche a Barcellona, la Guida per chi è senza dimora 'On menjar, dormir i rentarse'. Quest'anno diventa una APP, utile per chi ha bisogno di aiuto e per chi vuole aiutare

IT | ES | CA
12 Gennaio 2018
ALBANIA

A volte, per descrivere l'amicizia, non servono troppe parole: racconti dall'Albania

IT | DE | NL | HU
6 Gennaio 2018

A Thiene, in Veneto, è stato istituito un indirizzo virtuale per chi è senza dimora: Via della Comunità di Sant'Egidio

4 Gennaio 2018
PADOVA, ITALIA

'Tutti abbiamo servito tutti': una lettera dal carcere racconta il pranzo di Natale

22 Dicembre 2017
NAKURU, KENYA

In certe parti del mondo, l'acqua è il più bel regalo di Natale: una cisterna per le detenute di Nakuru in Kenya

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
18 Novembre 2017

Giornata mondiale dei poveri, Sant'Egidio: un forte messaggio di solidarietà che invita a superare l'indifferenza

IT | ES | DE | RU
tutte le news
• STAMPA
21 Febbraio 2018
Il Messaggero - ed. Civitavecchia

Nasce una catena della solidarietà per combattere il disagio mentale

15 Febbraio 2018
La Nazione

Un pasto per chi non ha nulla. Ecco come si può dare una mano

4 Febbraio 2018
FarodiRoma

Raid xenofobo a Macerata. La Comunità di Sant’Egidio conforta i feriti

2 Febbraio 2018
el Periódico

La brújula de los sintecho

1 Febbraio 2018
La Vanguardia

La dificultad de acceso a vivienda aumenta el riesgo de pobreza en Barcelona

11 Gennaio 2018
Credere La Gioia della Fede

L'appello dì Sant'Egidio: non sì può morire dì freddo

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Gli aiuti umanitari in Siria e Libano

Articolo su Credere nr. 18 - Trattoria degli amici

Giovani e anziani per un estate di solidarietà 2013

Programma "W gli anziani": attività con gli anziani a Roma nel luglio e agosto 2013

Contrasto all’esclusione sociale: iniziative per l'estate 2013

Valgo anch’io in Lussemburgo

tutti i documenti
• LIBRI

E adesso la palla passa a me





Guida Editori
tutti i libri

FOTO

502 visite

480 visite

457 visite

477 visite
tutta i media correlati