change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
7 Agosto 2014 | TACLOBAN CITY, FILIPPINE

#estatedisolidarietà

Filippine: torniamo sui luoghi colpiti dal tifone, dove sta sorgendo la scuola di Sant'Egidio

 
versione stampabile

L’intera isola di Leyte, al centro dell'arcipelago delle Filippine, porta ancora le cicatrici del tifone "Jolanda", dello scorso inverno. Forte è il desiderio della gente del luogo di tornare alla normalità: si costruiscono tante piccole case ammucchiate sui lati della strada principale, un centro commerciale appena riaperto, campi da basket improvvisati e i primi fast-food. Le piantagioni di riso daranno il loro raccolto tra qualche mese, ma gli alberi da cocco sono stati spezzati dal vento e ci vorrà qualche anno prima che possano produrre nuovi frutti. L'illuminazione pubblica non è ancora stata ripristinata e la sera il buio è totale.

Tutti gli edifici in cemento, specialmente i più grandi, come gli uffici governativi, i magazzini, soprattutto le chiese e i palazzi, sono ridotti ad un cumulo di macerie. I racconti dei seminaristi sono impressionanti: le raffiche del tifone che hanno spazzato via tutto per quattro ore consecutive, mobili e automobili volavano sopra i tetti, poi le onde del mare che hanno sommerso anche le zone interne e distanti dalla riva, infine la scena straziante dei corpi, di amici o vicini, sparsi nei giardini.

La ricostruzione delle infrastrutture e dei servizi pubblici fatica a partire, ma la Chiesa è molto vicina alla popolazione. John Du,arcivescovo di Tacloban, la città principale dell'isola, ha accolto calorosamente una delegazione della Comunità di Sant'Egidio che è tornata questo mese nell'isola. Dopo aver mostrato un tabernacolo rimasto intatto sotto le rovine della chiesa, protetto da un crocifisso staccatosi dalla parete, ha indicato i luoghi dove sorgeranno dei rifugi per gli orfani e gli anziani soli.

L'arcivescovo ha poi accompaganto la delegazione della Comunità a Matlang, uno dei villaggi più colpiti dal tifone. Lì Sant'Egidio, su richiesta dello stesso John Du e della popolazione locale, sta costruendo una scuola per circa 200 bambini dell'asilo e delle elementari (VAI ALLA NEWS >>). Attualmente le classi sono ancora arrangiate nella vecchia chiesa, nella casa parrocchiale e perfino nel garage, tutti luoghi anch'essi danneggiati dal tifone. Il direttore e il parroco mostrano con orgoglio e gratitudine il cantiere: alcuni operai sono volontari della zona, contenti perché presto i loro figli studieranno in un luogo bello e funzionale. I bambini sorridono, qualcuno dice che da grande vuole fare il cuoco o il medico, alcuni di loro chiedono quando sarà pronta la nuova scuola. All'annuncio che sarà inaugurata entro la fine dell’anno applaudono e corrono ad abbracciare le loro maestre.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
11 Gennaio 2018
MALAWI

Vestiti nuovi per 160.000 bambini in Malawi

IT | ES | DE | FR | PT | NL | HU
22 Dicembre 2017
BANGLADESH

Non dimentichiamo il popolo rohingya: la seconda missione di Sant'Egidio nei campi profughi

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
14 Dicembre 2017
LIBIA

Libia: aiuti umanitari agli ospedali della regione del Fezzan

IT | ES | DE | FR | NL
29 Novembre 2017

In partenza una nuova missione di Sant'Egidio nei campi dei rohingya in Bangladesh

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID | PL
7 Novembre 2017
BANGLADESH

I primi aiuti di Sant'Egidio per i profughi rohingya arrivano nei campi in Bangladesh

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
21 Settembre 2017
MESSICO

Terremoto in Messico: i primi aiuti della Comunità di Sant'Egidio

IT | ES | DE | FR | CA
tutte le news
• STAMPA
25 Novembre 2017
La Vanguardia

La Comunidad de San Egidio se vuelca con los rohinyá mientras se espera al Papa

14 Novembre 2017
Radio Vaticana

Viaggio tra i profughi Rohingya, fuggiti dal Myanmar

16 Settembre 2017
Agenzia Fides

Asia/Filippine - Crisi di Marawi: “Nel dolore non perdiamo la speranza”, dice il Vescovo

23 Agosto 2017
Domradio.de

"Franziskus kann für Umdenken sorgen"

16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung

"Grazie mille, Papa Francesco"

2 Novembre 2016
Il Sole 24 ore - Sanità

Connessi al Centrafrica

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
29 Ottobre 2014
Avvenire

Vescovi filippini: no al ripristino della pena di morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Intervento di Mario Marazziti al I° Congresso panasiatico su diritti umani, rispetto della vita, abolizione della pena di morte

Dichiarazione congiunta tra il governo filippino e il MILF

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

Matteo Zuppi

Dieci anni della Comunità di Sant’Egidio con l’Albania: Intervento di Don Matteo Zuppi

Piero Bestaggini

Progetto AIDS in Mozambico: un programma per il rafforzamento generale della sanità e per la lotta all'AIDS. Relazione di Piero Bestaggini

tutti i documenti

FOTO

593 visite

203 visite

647 visite

598 visite

659 visite
tutta i media correlati