change language
du bist dabei: home - pressearchiv newsletterkontaktlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  
18 September 2014

il 21 settembre il papa a Tirana

Francesco in Albania, periferia dell'Europa

Il "viaggio" nel continente inizia dal Paese dove le religioni sono in pace

 
druckversion

Papa Francesco va in Albania. È la prima visita europea. A differenza dei predecessori, non ha affrontato subito l`Europa. Nel primo anno e mezzo Giovanni Paolo II visitò Polonia e Irlanda, mentre Benedetto XVI è stato due volte in Germania, una in Spagna e in Polonia. Francesco non ha parlato molto di Europa, ma visitando Sant'Egidio ha detto: «L'Europa è stanca. Dobbiamo aiutarla a ringiovanire, a trovare le sue radici».
MURO DI DIFESA. Il Papa comincia il "viaggio" europeo dall'Albania: dalla periferia, da un Paese che conta poco, fuori dall'Unione. Del resto ha visitato l`Italia partendo da diocesi di periferia. Anche il futuro dell`Europa si gioca proprio sulle periferie. La tentazione europea, però, è quella di innalzare un muro per difendersi. L'Albania periferica, a suo modo, è un esempio di convivenza tra le religioni: una sfida che oggi si ritrova nelle città europee. L'Albania è religiosamente mista, anche se i dati non sono certi.
L'unica confessione che pubblica i numeri dei suoi fedeli è la Chiesa cattolica: sono il 13% della popolazione. I musulmani sunniti sono maggioritari (una forbice tra più del 60% e il 40%). Ci sono poi i bektashi, una confraternita islamica sufi e di carattere sincretista (meno del 10%). Gli ortodossi sono la comunità cristiana più forte (circa il 20%). In Albania c'è buona armonia tra le religioni. È uno dei motivi per cui il Papa la visita. L'altro è rendere omaggio a un popolo che, in mezzo secolo di comunismo, ha tanto sofferto, forse più di ogni altro nell'Est.
Molti sono stati i martiri cristiani durante la dittatura, uccisi per la fede. Ancora si ricordano i processi farsa. Eppure nessun religioso cattolico, nonostante le violenze, ha rinunciato alla fede. Nel 1967, il dittatore Enver Hoxha proclamò il primo Stato ateo del mondo, interdicendo ogni atto religioso e sequestrando i pochi edifici religiosi rimasti. Ho visitato l'Albania negli anni Ottanta e ne conservo ancora un ricordo molto triste: un Paese grigio e povero, compresso sotto un controllo ferreo. Ci si sentiva soffocare. Il dittatore invece descriveva l'Albania come il paradiso del proletariato. Ma la gente soffriva. Così, con la caduta del comunismo, una marea umana di albanesi si riversò fuori dal Paese per raggiungere il benessere, fino ad allora visto da lontano. Il viaggio del Papa è un segno di grande attenzione.


 LESEN SIE AUCH
• NEWS
23 Januar 2018
PERU

Die Gemeinschaft Sant’Egidio von Lima bei Treffen mit Papst Franziskus

IT | ES | DE | FR | PT
13 Januar 2018

Der Welttag des Migranten und Flüchtlings ermutige Europa zur Förderung der Integration – vorbildliches Modell der humanitären Korridore zur Nachahmung

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
12 Januar 2018
ALBANIEN

Um Freundschaft zu beschreiben, werden teilweise nicht viele Worte benötigt. Berichte aus Albanien

IT | DE | NL | HU
1 Januar 2018
ROM, ITALIEN

Gruß und Ermutigung durch Papst Franziskus für die Teilnehmer der Kundgebungen „Friede auf der ganzen Erde”

IT | ES | DE | FR | PT | NL | HU
22 Dezember 2017
ROM, ITALIEN

Andrea Riccardi wurde von Papst Franziskus in Audienz empfangen: Humanitäre Korridore und Frieden waren Gesprächsthemen

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID
17 Dezember 2017

Herzlichen Glückwunsch Papst Franziskus! Vielen Dank für die Freude eines Evangeliums, das Arme und Peripherien erreicht und der Welt einen Weg der Barmherzigkeit und des Friedens weist

IT | DE | FR | ID
alle neuigkeiten
• RELEASE
21 Februar 2018
Vatican Insider

Sant’Egidio si unisce alla Giornata di digiuno per Congo e Sud Sudan indetta dal Papa

21 Februar 2018
SIR

Giornata preghiera e digiuno: Comunità di Sant’Egidio, adesione all’invito del Papa. Veglia nella basilica di Santa Maria in Trastevere a Roma e in molte città italiane

17 Februar 2018
Corriere della Sera

Dal palazzo alla tenda.Il cristianesimo in cammino

9 Februar 2018
Vaticannews

Spadaro: la geopolitica di Francesco è fondata sulla misericordia

8 Februar 2018
Avvenire

Il sociologo Bauman al Papa: «Sei la luce in fondo al tunnel» La testimonianza di Riccardi

8 Februar 2018
SIR

Papa Francesco: Riccardi (Sant’Egidio), la sua è una politica dei rammendi

die ganze presseschau
• DOKUMENTE

Zeugnis von Jaime Aguilar, Gemeinschaft Sant'Egidio in El Salvador

Zeugnis von Daniel, arbeitsloser Familienvater

Zeugnis von Irma, einer alten Frau

Zeugnis von Adriana Ciciliani, einer Frau mit Behinderung

alle dokumente

FOTOS

221 besuche

241 besuche

246 besuche

307 besuche

251 besuche
alle verwandten medien