change language
ju jeni ketu: home - pasqyrë shtypi newsletterlink

Support the Community

  
10 Janar 2016

A Civitavecchia la misericordia «apre» le carceri per il Natale

, Prison,
 
printable version

Il Natale della Misericordia promosso dalla Comunità di Sant'Egidio di Civitavecchia, iniziato con il pranzo in Cattedrale insieme ai senza dimora lo scorso 25 dicembre, è continuato il 4 gennaio nei due istituti penitenziari: la Casa di Reclusione e la Casa Circondariale. Qui la Comunità ha organizzato tre pranzi ai quali hanno partecipato 192 detenuti: 90 uomini presso la Casa di Reclusione, 76 uomini e 30 donne preso la Casa Circondariale. A tavola anche il sindaco di Civitavecchia, Antonio Cozzolino, il direttore della Casa di Reclusione, Patrizia Bravetti, e quello della Casa Circondariale, Rosella Santoro. Erano presenti - insieme al personale amministrativo e alla Polizia Penitenziaria - anche i cappellani dei due istituti, padre Sandro e don Lazare, segno della vicinanza della diocesi al mondo del carcere.
Ottanta volontari - 50 civitavecchiesi, 20 romani e 10 di Santa Marinella - hanno allestito le sale, servito a ta- vola, preparato i regali e mangiato insieme ai detenuti. Fare tre differenti manifestazioni è stato un fatto straordinario, nato dal desiderio di raggiungere più detenuti possibile nell'anno del Giubileo. Un vero Natale di Misericordia come si poteva leggere in uno dei manifesti affissi in sala e come ha ribadito Stefania Tallei, responsabile del servizio in carcere della Comunità di Sant'Egidio nel mondo, durante il saluto iniziale ai detenuti. La città intera ha partecipato alla preparazione dell'evento, con donazioni giunte sia da famiglie che da alcuni ristoranti. Tradizionale il menù: antipasti, lasagne al forno, polpettone, patate, funghi e dolci natalizi. Anche i detenuti hanno collaborato preparando alcune pietanze nelle cucine del carcere. E stata una vera festa, iniziata in un clima sereno e amichevole e terminata in manifastazioni di gioia al momento del brindisi con la consegna dei regali a ognuno dei presenti.
Se il pranzo è ormai una tradizione presso la Casa di Reclusione, era la quinta edizione, per il carcere maschile di Via Aurelia Nord si è trattato della prima esperienza frutto della collaborazione avviata con la Comunità. «La presenza di molti volontari civitavecchiesi - ha sottolineato la direttrice Bravetti - contribuisce a realizzare un carcere "aperto" al territorio e alla comunità». Massimo Magnano, responsabile della Comunità di Sant'Egidio a Civitavecchia, ha ringraziato tutti coloro che hanno reso possibile il "Pranzo di Famiglia" senza separazioni e barriere. «L'amicizia tra diversi, - ha detto - cristiani e musulmani, giovani e anziani, è il vero antitodo alla violenza e alla guerra e via per costruire la pace». Un detenuto, in rappresentanza di tutti i reclusi, ha voluto ringraziare per essersi sentito come tutti, senza il senso di pregiudizio che è la grande umiliazione per chi sta "dentro".


 LEXO EDHE
• LAJM
11 Dhjetor 2015

Suksës në shitjet për benefiçenz në Romë në datat 11-23 dhjetor me rastin e përgatitjes # #mercychristmas.

IT | EN | SQ
të gjitha lajmet
• MEDIA
21 Shkurt 2018
Il Messaggero - ed. Civitavecchia

Nasce una catena della solidarietà per combattere il disagio mentale

8 Shkurt 2018
La Provincia di Civitavecchia

L’orgoglio traversale della solidarietà

2 Janar 2018
Il Messaggero - ed. Civitavecchia

La comunità di Sant'Egidio offre il pranzo ai detenuti

29 Dhjetor 2017
La Stampa

Sant’Egidio e il pranzo della serenità nel carcere

29 Dhjetor 2017
Avvenire

Kenya, Natale in cella. Adesso arriva l'acqua

28 Dhjetor 2017
Il Messaggero - ed. Civitavecchia

Il freddo è arrivato, ma i ricoveri no slitta ancora il piano per i senzatetto

të gjitha komunikatat për shtyp
• KA DËNIM ME VDEKJE
10 Tetor 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Tetor 2015
SHTETET E BASHKUARA

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Tetor 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 Shtator 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 Mars 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

12 Mars 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

9 Mars 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

9 Mars 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 Mars 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

28 Shkurt 2015
SHTETET E BASHKUARA

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Shkurt 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Dhjetor 2014
MADAGASKAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

shkoni në asnjë dënimit me vdekje
• DOKUMENTAT
Comunità di Sant'Egidio

ALCUNI NUMERI DELLA SOLIDARIETA’ NEL 2012 DALLA COMUNITA’ DI SANT’EGIDIO

Comunità di Sant'Egidio

Le carceri in Italia:tra riforma, sovraffollamento e problemi di bilancio. Analisi e proposte delle Comunità di Sant'Egidio

Comunità di Sant'Egidio

Mai così tanti in carcere nella storia dell’Italia Repubblicana

Comunità di Sant'Egidio

CALANO I REATI, MA CRESCONO GLI ARRESTI E LE DETENZIONI

të gjitha dokumentet

PHOTOS

299 vizita

262 vizita

241 vizita

306 vizita

277 vizita
gjitha mediat lidhur