change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
30 Potrebbe 2016 | LIPSIA, GERMANIA

Sant'Egidio al 100° Katholikentag, il raduno nazionale dei cattolici tedeschi a Lipsia

 
versione stampabile

Dal 25 al 29 maggio si è svolto a Lipsia, nella Germania orientale, il centesimo „Katholikentag“, il convegno nazionale dei cattolici tedeschi, che ha luogo ogni due anni in una città diversa a partire dal 1848.

Il titolo dell’edizione 2016, a cui hanno partecipato circa 50.000 persone, è stato “Ecco l’uomo”. Vescovi, rappresentanti del mondo politico e della cultura, cristiani di diverse confessioni, si sono incontrati per pregare, per parlare di fede e delle tante sfide di un mondo globalizzato con la partecipazione di tanti, anche non credenti.

Lipsia, infatti, è una delle città più secolarizzate della Germania, dove i cristiani sono pochi. Papa Francesco ha fatto giungere ai partecipanti un videomessaggio in tedesco in cui ha esortato a fare sempre più spazio nella propria vita alla voce dei poveri e dei derelitti. “Ecco l’uomo! – ha detto il papa - Nella nostra società tante volte incontriamo l’uomo sfruttato e maltrattato. Vediamo come altri discutano sul valore della sua vita e lo costringano davanti alla malattia e alla vecchiaia ad una morte rapida. Vediamo uomini denudati, sbattuti di qua e di là e privati della loro dignità, perché non hanno più lavoro o sono profughi. Vediamo qui Gesù sofferente e torturato…”

La Comunità di Sant’Egidio era anche questa volta al Katholikentag con uno stand a cui sono venute tante persone per parlare e conoscere meglio il lavoro di Sant’Egidio. Nella chiesa centrale di Lipsia, appena costruita, la Comunità ha pregato per la pace e per i poveri con la partecipazione di tanti. Sant’Egidio ha organizzato alcuni incontri con i giovani per parlare dei profughi. Molti giovani, da tante città tedesche, hanno ascoltato con attenzione la testimonianza di Mohammed, fuggito da Aleppo, che ha raccontato il dramma della sua gente e della sua città, da anni sotto le bombe.

I giovani della Comunità hanno parlato delle “scuole della pace” in Germania, che in questi mesi hanno accolto molti bambini profughi, proponendosi come un laboratorio di integrazione e del vivere insieme, esempio di una società accogliente e aperta che non ha paura di chi è straniero.





 LEGGI ANCHE
• NEWS
31 Gennaio 2018
MONACO, GERMANIA

La Comunità di Sant’Egidio ricorda il prof. Joachim Gnilka scomparso a Monaco all’età di 90 anni.

IT | DE
28 Gennaio 2018
MONACO, GERMANIA

'Il piatto più buono è quelllo dell'amicizia': lo offre Sant'Egidio a tanti amici nelle periferie di Monaco di Baviera

IT | DE
19 Gennaio 2018
MÖNCHENGLADBACH, GERMANIA

La Storia di Rawan: dalla guerra in Iraq alla Scuola della Pace

IT | ES | DE | NL | HU
9 Ottobre 2017
ROMA, ITALIA

Il presidente tedesco Steinmeier in visita alla Comunità di Sant'Egidio: ''rendere il mondo un luogo di pace''

IT | EN | DE | ID
7 Ottobre 2017

Lunedì 9 ottobre il presidente tedesco Steinmeier in visita alla Comunità di Sant'Egidio a Roma

IT | DE | FR | PT
13 Settembre 2017
OSNABRÜCK, GERMANIA

Il video integrale della cerimonia finale di Strade di Pace 2017

IT | EN | ES | FR | NL
tutte le news
• STAMPA
25 Febbraio 2018
kathpress

Kardinal Marx fordert mehr Engagement für Einheit der Menschen

25 Febbraio 2018
Domradio.de

"Gräben zuschütten"

25 Febbraio 2018

„Gräben zuschütten, Spaltungen überwinden“

24 Febbraio 2018
Domradio.de

Im Dienst der karitativen Arbeit

26 Dicembre 2017
Main-Post

Große Einladung zum gemeinsamen Weihnachtsessen

28 Novembre 2017
POW - Pressestelle des Ordinariates Würzburg

Erinnerung bleibt Aufgabe für alle

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Per un mondo senza razzismo – per un mondo senza violenza

Romano Prodi

Intervento di Romano Prodi

Andrea Riccardi

Europa: oltre la crisi, la speranza. Intervento di ANDREA RICCARDI

Il Manifesto

tutti i documenti

FOTO

369 visite

369 visite

352 visite

330 visite

312 visite
tutta i media correlati