change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
8 Settembre 2014 | ANVERSA, BELGIO

Sachs: «Su ambiente e sviluppo la politica ha fallito: ora tocca alle religioni»

 
versione stampabile

«Oggi siamo di fronte a sfide epocali, a fenomeni su cui la politica ha perso il controllo: è arrivato il momento in cui le religioni abbiano il coraggio di spingere le scelte pubbliche verso direzioni nuove». Jeffrey Sachs, l’economista statunitense tra i massimi esperti mondiali in sviluppo economico e lotta alla povertà, ha partecipato ad una tavola rotonda su “Sviluppo sostenibile e lotta alla povertà nel XXI secolo” all’interno dell`incontro interreligioso “La pace è il futuro”, organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio ad Anversa ed ha messo a confronto le sue teorie con i punti di vista di imprenditori, filosofi, scienziati e uomini di religione. Sachs ha parlato di una situazione ambientale e sociale «catastrofica» delle cui proporzioni pochi sembrano rendersi conto: «non la politica – ha spiegato – che ha contribuito a creare il problema con scelte sbagliate e ne ha perso il controllo, ma nemmeno chi opera nel mondo dell’industria e dell’economia, perché il mercato è nato per risolvere i problemi di chi ha i soldi e, se non viene guidato, non potrà mai produrre una tendenza verso l’uguaglianza». Con Sachs si è confrontato anche Christophe De Margerie, presidente e direttore generale di Total, che ha rivendicato per la compagnia petrolifera francese un ruolo importante per sostenere concretamente un cambiamento di mentalità. «È vero che esistono esempi positivi – ha continuato l’economista – ma è innegabile che spesso mi sono dovuto scontrare con posizioni dure, di compagnie che hanno negato il problema del riscaldamento globale e hanno rifiutato ogni impegno per lo sviluppo sostenibile. Resta il fatto che, mentre la popolazione mondiale cresce, noi stiamo perdendo tempo: oggi la nostra capacità tecnologica è tale che i maggiori problemi dell’umanità potrebbero essere risolti facilmente, ma nessuno si prende la responsabilità di invertire il processo. Questo non avverrà grazie all’economia o alla geopolitica, ma solo un nuovo sistema di valori ci può aiutare: per le religioni e per gli uomini di cultura questa è la chiamata più vitale che si sia mai sentita».

Economista americano, professore ed editorialista, Jeffrey Sachs ha collaborato per oltre vent’anni con l’Università di Harvard ed è ora direttore dell’Earth Institute presso la Columbia University. È stato consulente per la strategia economica di 125 paesi; ha ricevuto più di venti lauree honoris causa e numerosi premi e riconoscimenti in tutto il mondo. Tra i suoi numerosi incarichi a livello internazionale è stato Consigliere speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

PER APPROFONDIRE:

PANEL 2: XXI secolo: sviluppo sostenibile e lotta alla povertà

Leggi la biografia

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
7 Febbraio 2018

'Un aspetto chiave di Sant'Egidio è la sua dedizione al dialogo' Da Yad Vashem, il Memoriale dell'Olocausto a Gerusalemme, gli auguri per il 50mo

IT | DE
6 Febbraio 2018

Gli auguri del pastore valdese Bernardini per i 50 anni di Sant'Egidio: continuiamo insieme per la pace, la giustizia, i corridoi umanitari

IT | HU
30 Gennaio 2018

Memoria della deportazione dalla Stazione di Milano

27 Gennaio 2018
LIVORNO, ITALIA

Una pietra d'inciampo per non dimenticare. A Livorno la manifestazione per la #Giornatadellamemoria2018

26 Gennaio 2018

Giornata della Memoria, Sant'Egidio: contro razzismo e antisemitismo far crescere la cultura dell'incontro e difendere i più deboli

IT | ES | DE | FR | CA
24 Gennaio 2018
ROMA, ITALIA

'La potenza della Chiesa di Gesù è una forza disarmata che ferma il male' La predicazione del pastore Paolo Ricca per la Settimana dell'Unità tra i cristiani

IT | FR | HU
tutte le news
• STAMPA
1 Febbraio 2018
SIR

50° Comunità Sant’Egidio: Hilarion (Patriarcato di Mosca), “la nostra una collaborazione che ha dato tanti buoni frutti”

30 Gennaio 2018
Avvenire

Corridoi umanitari. Italia, Francia, Belgio, Andorra: l'Europa che accoglie i siriani

30 Gennaio 2018
Vaticannews

Corridoi umanitari: la collaborazione ecumenica via della speranza

26 Gennaio 2018
POW - Pressestelle des Ordinariates Würzburg

Angst und Lethargie überwinden

15 Gennaio 2018
Roma sette

Ecumenismo, in processione con anglicani, luterani e ortodossi

13 Gennaio 2018
SIR

Belgio: vescovi in visita alle famiglie di profughi accolti nelle diocesi

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
15 Ottobre 2014

Nel quadro della Giornata Mondiale contro la Pena di Morte un incontro sulla “Giustizia Riparativa”

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Ahmad Al Tayyeb - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà - Parigi 2016

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Milano 2015: Preghiera e incontri ecumenici con i poveri

Saluto del Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill, al prof. Andrea Riccardi in occasione dell’udienza del 31 ottobre 2014

tutti i documenti
• LIBRI

L'abbraccio di Gerusalemme





Paoline
tutti i libri