change language
you are in: home - ecumenis...dialogue - internat...or peace - antwerp ...e future newslettercontact uslink

Support the Community

  

Let us help Rohingya refugees in Bangladesh

The Community of Sant'Egidio launches a fundraising campaign to send humanitarian aid to the refugee camps in Bangladesh, in collaboration with the local Church

Christmas Lunch with the poor: let's prepare a table table that reaches the whole world

The book "The Christmas Lunch" available online for free. DOWNLOAD! And prepare Christmas with the poor


 
printable version
September 9 2014 15:00 | City Center

Meditazione


Ignatius Aphrem II


Syrian Orthodox Patriarch of Antioch and All the East

Eminenze,
reverendi fratelli
distinti ospiti
Signore e Signori

Nei giorni in cui il nostro Signore Gesù Cristo predicava, era difficile per le persone che vivevano una vita solida e produttiva nei loro villaggi e città, lasciare le proprie case e seguirlo verso l’ignoto. Questo indusse uno di loro, che era entusiasta dell’insegnamento del Signore Gesù, a dirgli che egli era già pronto a seguirlo, dovunque fosse andato (Mt 8:19).

Nel Suo modo gentile, il Signore risponde dicendo a tutti i presenti, “il Figlio dell’Uomo non ha dove posare il capo” (Mt 8:20). E continua dicendo che seguirlo non sarebbe stato gratificante in senso mondano. Gli apostoli e i discepoli che decidono di seguirlo dovrebbero tener presente che ci saranno notti in cui non avranno dove riposare o dormire. Dovrebbero essere pronti ad aspettarsi qualsiasi cosa e a sopportare molte difficoltà e persecuzioni per amore del nome del Signore.

Nonostante questa promessa “scoraggiante”, molti furono affascinati dalla Sua chiamata e Lo seguirono. Anzi diedero la loro vita a motivo della fede in Lui. Rinunciarono ai desideri e alla gloria mondana, cercando solo di piacere a Dio con la propria fede, amore, buone azioni e carità.

Nei mesi scorsi abbiamo visto molti Cristiani scacciati dalle loro case a Mosul e nella piana di Ninive. Sono stati costretti a dormire all’aperto o negli atri delle chiese. La loro unica “colpa” è quella di credere in Gesù Cristo. Questo è un adempimento della promessa del Signore. Sono stati lasciati senza riparo né luogo in cui dimorare. In breve sono stati abbandonati alla morte. Per queste persone le parole del Signore sono diventate concrete ed eloquenti.

Di fronte a queste storie, ringraziamo il Signore per i molti doni che ci ha fatto e preghiamolo perché cessi ogni dolore e sofferenza, così che possiamo tutti gioire della presenza di Dio in mezzo a noi e del Suo incondizionato amore verso tutti.

Preghiamo:

Gesù Cristo, nostro Signore e Salvatore,  Tu sei venuto nel mondo come Figlio dell’Uomo per essere con noi ed essere solidale con l’Uomo. Hai offerto la salvezza al genere umano e alleviato i nostri dolori e le nostre miserie. Hai camminato per le strade, sanato i malati e aiutato i bisognosi.

Signore, proprio ora, i nostri fratelli e sorelle in Iraq e Siria stanno vivendo una situazione tragica: hanno perso tutto, case, lavoro, affari, beni. Aiutaci a riguadagnare  tutta la grazia che ci avevi elargito. Induci i violenti al pentimento e portali a riconoscere la gravità dei loro atti. Rendili consapevoli dell’amore e della compassione di Dio, così che cessi questo tempo di guerra, violenza e persecuzione. Concedi la pazienza a coloro che stanno soffrendo e sono senza casa, così che possano sopportare la loro miseria e trovare rifugio nella Tua compassione. A coloro che provocano tale miseria, concedi un cuore aperto, così che possano vedere la Tua immagine nel volto dei propri simili. Fai brillare la Tua luce nei loro cuori, così che possano diffondere il Tuo Vangelo al loro prossimo. Possano essi essere Tuoi buoni discepoli.

Amen

 

PROGRAMMA
PDF

LIVE STREAMING



RELATED NEWS
October 23 2011

The Spirit of Assisi: 25 Years of Prayer for Peace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
March 20 2011

Jos (Nigeria): a Conference on peace, the service to the poor and the intereligious dialogue

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
all related news

NEWS HIGHLIGHTS
December 25 2017

Look at the world map enlightened by the Christmas lunches

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
December 24 2017

Merry Christmas from the Community of Sant'Egidio!


The joy of Christmas is the joy of a visit, the one we receive, because Jesus comes into the world, and the one each of us can give, because the visit is a joy and a light that remains. WATCH THE VIDEO
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
December 12 2017 | BLANTYRE, MALAWI

The new church in the House of Friendship of the Community of Sant’Egidio in Blantyre has been inaugurated.


The first prayer was presided by Mgr. Vincenzo Paglia, who met the Community in his visit to Africa
IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL | PL | HU

ASSOCIATED PRESS
February 25 2018
Roma sette
Congo e Sud Sudan, Gnavi: «La liberazione ha il nome di Gesù»
February 22 2018
Domradio.de
"Wir können Frieden organisieren wie andere den Krieg"
February 21 2018
Famiglia Cristiana
La preghiera sia un urlo contro le guerre
February 20 2018
SIR
Giornata preghiera e digiuno: Comunità di Sant’Egidio, adesione all’invito del Papa. Veglia nella basilica di Santa Maria in Trastevere a Roma e in molte città italiane
February 20 2018
Vatican Insider
Sant’Egidio si unisce alla Giornata di digiuno per Congo e Sud Sudan indetta dal Papa
all press-related