change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
15 Novembre 2012 | NAPOLI, ITALIA

Tutti a scuola con la Comunità di Sant'Egidio!

Inaugurato il nuovo anno scolastico della scuola di lingua e cultura italiana per immigati a Napoli

 
versione stampabile

Comunità di Sant'Egidio - consegna dei diplomi della scuola di lingua italiana per stranieri, Napoli - 11/11/2012Domenica 11 novembre, nell’auditorium di Città della Scienza la Scuola di lingua e cultura Italiana della Comunità di Sant’Egidio di Napoli ha inaugurato il nuovo anno scolastico alla presenza di circa 700 studenti immigrati.

Tra di loro molti ucraini, cingalesi, russi, peruviani, colombiani, maliani, nigeriani che con i loro figli indossavano gli abiti tipici, insieme a famiglie e associazioni italiane.

Ad affollare la bella e grande sala, sorta nel luogo che per larga parte del Novecento è stata  sede dell’Italsider di Bagnoli, hanno concorso le delegazioni  dei movimenti Viva gli anziani, “Gli Amici” e i Giovani per la pace della Comunità di Sant’Egidio di Napoli. La festa è giunta in concomitanza  con la Giornata mondiale della scienza per la pace, promossa dall’UNESCO.

Comunità di Sant'Egidio - consegna dei diplomi della scuola di lingua italiana per stranieri, Napoli - 11/11/2012Nata nel 1989, la Scuola di lingua e cultura accoglie oggi circa 900 iscritti provenienti da 50 diversi Paesi del mondo e di ogni continente,  ed è aperta tutti i giorni della settimana, assicurando 30 corsi gratuiti di lingua italiana.
Molti rappresentanti delle Comunità immigrate hanno manifestato il loro sentito e affettuoso ringraziamento alla Comunità per il lavoro quotidiano a sostegno dell’integrazione.  Christian, del Perù, ha affermato come avverta il bisogno di restituire l’accoglienza ricevuta in Comunità impegnandosi in attività di volontariato. Narcisa della Romania ha raccontato l’incoraggiamento che ha tratto a scuola fin dal primo giorno, al momento dell’iscrizione, dalla vicinanza che le è stata riservata.
Daniela Pompei, responsabile internazionale della Comunità di Sant’Egidio dei servizi per l’immigrazione,  ha rilevato come l’amicizia con Jerry Essan Masslo, giovane studente sudafricano della scuola di Roma e tra i primi ospiti della Tenda di Abramo morto a causa di una rapina nell’agosto del 1989 nelle campagne di Villa Literno, abbia sollecitato un maggiore impegno a sostegno dell’immigrazione, da cui è scaturita la scuola di lingua e cultura della Comunità di Sant’Egidio di Napoli. 
Comunità di Sant'Egidio - consegna dei diplomi della scuola di lingua italiana per stranieri, Napoli - 11/11/2012Il direttore della scuola, Francesco Dandolo, ha ripercorso la lunga e bella storia di amicizia con i migranti, ricordando che nel corso dei 23 anni sono stati accolti nella scuola oltre 20.000 studenti.  Ha poi affermato che nella crisi attuale la solidarietà e l’alleanza tra italiani e immigrati concorrono già oggi a costruire un futuro migliore per tutti.

In occasione della manifestazione sono stati consegnati i diplomi agli studenti che, nello scorso anno scolastico, hanno superato brillantemente gli esami. Sono stati consegnati oltre 400 diplomi, e per 100 studenti anche le certificazioni CELI dell’Università per stranieri di Perugia, conseguite o presso la sede della scuola della Comunità di Sant’Egidio.
Alla manifestazione sono intervenute molte associazioni campane attive nella tutela dei migranti e nell’insegnamento della lingua e cultura tra cui il Centro Fernandes, la Comunità nigeriana di Napoli, Terra di incontro onlus, la scuola di lingua e cultura di Marigliano. Al termine dell’incontro è seguito un banchetto multietnico e uno spettacolo di balli e canti dei Paesi di provenienza dei migranti.

Approfondimenti:

La scuola di lingua e cultura italiana di Sant'Egidio

La notizia su La discussione


 LEGGI ANCHE
• NEWS
5 Febbraio 2018

Mediatori interculturali, fattore di integrazione in una società plurale: oggi consegna dei diplomi

IT | ID
30 Gennaio 2018
PARIGI, FRANCIA

Bienvenue! L'arrivo a Parigi di 40 profughi siriani grazie ai corridoi umanitari

IT | ES | DE | FR | CA | ID
15 Gennaio 2018

Papa Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione: il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

13 Gennaio 2018

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati: il messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018

28 Novembre 2017

Profughi, corridoi umanitari: giovedì il primo arrivo dall'Africa

IT | ES | CA
25 Novembre 2017
PARIGI, FRANCIA

Nuovi arrivi in Francia con i #corridoiumanitari! Ieri accolte 5 famiglie dalla Siria

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
tutte le news
• STAMPA
13 Marzo 2018
RP ONLINE

Flucht, Abi, Studium

20 Febbraio 2018
Avvenire

La Comunità, nei volti, nei luoghi

8 Febbraio 2018
SIR

Migrazioni: Pompei (Comunità Sant’Egidio), “nuove modalità di ingresso in Italia più flessibili ed efficienti”

5 Febbraio 2018
SIR

Immigrazione: Comunità Sant’Egidio, oggi anche la ministra Fedeli alla consegna dei diplomi per mediatori interculturali

15 Gennaio 2018
Corriere della Sera

Andrea Riccardi. Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione

30 Novembre 2017
Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Europa e giovani migranti, il futuro va creato in Africa

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

Cinque proposte sull’immigrazione

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

tutti i documenti
• LIBRI

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri

FOTO

1373 visite

1325 visite

1342 visite

1387 visite

1426 visite
tutta i media correlati