change language
sei in: home - rassegna stampa newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
22 Giugno 2014

APPELLO DI ANDREA RICCARDI

Salviamo Aleppo

La città siriana sotto assedio da due anni sta morendo. Subito un corridoio umanitario per aiutare la popolazione che sta soffrendo. E fine dei combattimenti

 
versione stampabile

Faccio un appello per Aleppo. Accade  qualcosa di terribile. Ma viene ignorato. Oppure si assiste rassegnati. Sono due anni che si combatte ad Aleppo. Nel luglio 2012 è iniziata la battaglia nella città più popolosa della Siria. Eppure i suoi due milioni di abitanti sono rimasti, preservando la millenaria coabitazione fra musulmani e cristiani. La città è segmentata: la maggior parte dei quartieri in mano lealista, ma anche zone controllate dai ribelli, pur arretrati dall'occupazione dell'estate 2012. A loro volta i ribelli sono incalzati da sudovest dalle forze governative. La gente non può uscire dalla città accerchiata dall'opposizione, tra cui fondamentalisti intransigenti e sanguinari. Per i cristiani, uscire dalla zona governativa significa rischiare la vita.

Lo sanno bene i due vescovi aleppini, Gregorios Ibrahim e Paul Yazigi, da più di un anno sequestrati. Aleppo è la terza città "cristiana" del mondo arabo, dopo Il Cairo e Beirut: c'erano 300 mila cristiani! 

Morte da ogni parte.

La popolazione soffre. L'aviazione di Assad colpisce con missili e bidoni esplosivi le zone in mano  ai ribelli; questi bombardano gli altri quartieri con mortai e razzi artigianali. Si soffre la fame e la mancanza di medicinali. C'è l'orribile ricatto dell'acqua che i gruppi jihadisti tolgono alla città. È una guerra terribile e la morte viene da ogni parte. Passando per tunnel sotterranei, si fanno esplodere  palazzi "nemici". Come sopravvivere? Si deve fermare una strage che dura da due anni. Occorre un intervento internazionale per liberare Aleppo dall'assedio. Ci vuole un soprassalto di responsabilità da parte dei Governi coinvolti: dalla Turchia, schierata con i ribelli, alla Russia, autorevole presso Assad. Salvare Aleppo val più che un'affermazione di parte sul campo! Si debbono predisporre corridoi umanitari e rifornimenti per i civili. E poi si deve trattare a oltranza la fine dei combattimenti. Una forza d'interposizione Onu sarebbe opportuna. Certo richiede tempo per essere realizzata e collaborazione da parte di Damasco. Intanto la gente di Aleppo muore. Bisogna imporre la pace in nome di chi soffre. Una sorta di "Aleppo città aperta". 
 

ENGLISH  |   FRANCAIS (La Vie)   |  FRANCAIS (La Libre Belgique)   |  ESPANOL  

DEUTSCH    |    УКРАЇНСЬКА   |    РУССКИЙ

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
30 Gennaio 2018

Questa mattina l'arrivo a Roma dei primi corridoi umanitari del 2018 dalla Siria: la via della speranza

IT | ID
25 Ottobre 2017
ROMA, ITALIA

Profughi, i corridoi umanitari fanno mille

IT | ES | FR
12 Settembre 2017
MÜNSTER, GERMANIA

'Aleppo aspetta il ritorno dei suoi vescovi rapiti'. Appello alla riconciliazione del vescovo armeno Marayati all'incontro #stradedipace

IT | DE
11 Settembre 2017
MÜNSTER, GERMANIA

Sant'Egidio, a #stradedipace il grido di dolore della Siria cristiana

IT | EN | ES | DE | NL | ID
15 Potrebbe 2017
NAPOLI, ITALIA

''Come ristabilire la pace in Siria? Riscoprendo Dio nell'altro''. Il vescovo armeno di Damasco a Napoli

IT | HU
17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Il racconto di Yasmien, prima siriana arrivata con i corridoi umanitari, che studia per diventare mediatore interculturale

tutte le news
• STAMPA
26 Febbraio 2018
Roma sette

Congo e Sud Sudan, Gnavi: «La liberazione ha il nome di Gesù»

30 Gennaio 2018
La Vanguardia

Treinta sirios llegan a Italia con los llamados "corredores humanitarios"

30 Gennaio 2018
Avvenire

Corridoi umanitari. Italia, Francia, Belgio, Andorra: l'Europa che accoglie i siriani

30 Gennaio 2018
Il Sole 24 ore

Corridoi umanitari, a Fiumicino 30 profughi siriani dal Libano

30 Gennaio 2018
Vaticannews

Corridoi umanitari: la collaborazione ecumenica via della speranza

30 Gennaio 2018
La Repubblica

Trenta profughi siriani in Italia grazie ai corridoi umanitari

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
10 Potrebbe 2017 | TORINO, ITALIA

Conferenza sul martirio dei cristiani e il futuro della Siria

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

#savealeppo: le principali adesioni pervenute

#savealeppo: salvare aleppo e proteggere i cristiani in medio oriente

Gli aiuti umanitari in Siria e Libano

Intervento arcivescovo siro-ortodosso Kawak durante la visita di Papa Francesco alla Comunità di Sant'Egidio

Appello della Comunità di Sant'Egidio per la Siria ai leader del G20

Appello della Comunità di Sant'Egidio per la Siria ai leader del G20

tutti i documenti

VIDEO FOTO
20:44
SpecialeTG1: IL CORAGGIO DELLA SPERANZA

810 visite

708 visite

901 visite

815 visite

776 visite
tutta i media correlati