change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
21 Febbraio 2015 | ROMA, ITALIA

Angela Merkel a Sant'Egidio: questa è gente coraggiosa per la pace

Dopo la visita al papa, la Cancelliera tedesca visita la Comunità di Sant'Egidio. Il saluto del presidente della Comunità, Marco Impagliazzo

 
versione stampabile

A Roma per incontrare papa Francesco, Angela Merkel si è recata questa mattina in visita alla Comunità di Sant'Egidio. Accolta dal fondatore Andrea Riccardi e dal presidente Marco Impagliazzo, si è intrattenuta a lungo a parlare con loro. Pace, immigrazione, Europa, crisi della società, alcuni dei temi affrontati nell'incontro.

Riportiamo qui di seguito le parole di saluto di Marco Impagliazzo, presidente di Sant'Egidio

 

Signora Cancelliera,

benvenuta nella Casa della Comunità di Sant’Egidio! Benvenuta nella sala della pace! Qui tanti popoli hanno trovato una speranza e una realtà di pace. In primo luogo il Mozambico nell’ottobre del 1992 e in seguito vari altri: dal Guatemala al Burundi... Qui l’Africa e vari Paesi che soffrono sono a casa loro! Da questa sala vorrei salutare gli sforzi di pace suoi e del suo governo, in particolare per l’Ucraina e per la difesa dei cristiani perseguitati in Medio Oriente e altrove. Vorrei anche ringraziarla per il sostegno concreto che il suo governo dà a Sant’Egidio per la pace e lo sviluppo dei popoli. La pace è forse il più grande desiderio delle persone. Noi europei abbiamo fatto della pace uno dei cardini della nostra integrazione. Abbiamo troppo sofferto e fatto soffrire per la guerra. Per questo come europei, e mi lasci dire come cristiani, siamo impegnati a far progredire la pace, perché la guerra è madre di tutte le povertà, come dice Andrea Riccardi.

Ha scritto un intellettuale italiano di famiglia ebraica: “Ogni mediazione diplomatica è anche, in qualche momento decisivo, un’opera di illuminazione culturale e umana, che alla fine richiede un atto di fede, da parte di chi lo provoca e di chi lo compie”. La pace è opera di “illuminazione culturale e umana”. Per compierla, Sant’Egidio attinge anche alla vasta rete di rapporti in campo interreligioso, acquisita in trent’anni di dialogo tra le religioni. Ricordo la sua presenza all’Incontro interreligioso di München nel 2011, dove ha detto che la pace è la madre dello sviluppo. Le religioni possono molto per la pace. Devono delegittimare la guerra e la violenza e far crescere la dimensione spirituale e umana della pace.

C’è una sfida che tocca l’Europa oggi: convivere pacificamente. Qui serve un’opera di illuminazione culturale e umana per superare diffidenze, pregiudizi, divisioni. Sant’Egidio lavora per questo attraverso il dialogo interreligioso, l’attenzione alle periferie e di tanti che soffrono. Gli immigrati sono il segno di qualcosa che avviene oltre l’Europa. Gli europei spesso hanno paura. La Comunità aiuta gli europei a apprezzare la ricchezza di chi viene da lontano.

Visitando la nostra Comunità nel giugno scorso papa Francesco l’ha definita attraverso tre P: Preghiera, Poveri, Pace. Gebet, Arme, Frieden.

Signora Cancelliera,
Questa è Sant’Egidio ovunque si trovi nei 73 Paesi dove è diffusa nel mondo: nel Nord e nel Sud, a Oriente e a Occidente. Vivendo il Vangelo abbiamo sperimentato che non c’è felicità personale senza generosità. E’ una scelta che sentiamo di condividere con tanti cristiani, particolarmente con quelli che soffrono per la mancanza di libertà. E’ una scelta che sentiamo vicina, Signora Cancelliera, alle sue convinzioni e ai suoi sforzi per la pace e lo sviluppo dei popoli. Andiamo avanti insieme su questa strada per il bene comune e per la felicità di tutti.

Sant’Egidio, 21 febbraio 2015


 LEGGI ANCHE
• NEWS
31 Gennaio 2018
MONACO, GERMANIA

La Comunità di Sant’Egidio ricorda il prof. Joachim Gnilka scomparso a Monaco all’età di 90 anni.

IT | DE
28 Gennaio 2018
MONACO, GERMANIA

'Il piatto più buono è quelllo dell'amicizia': lo offre Sant'Egidio a tanti amici nelle periferie di Monaco di Baviera

IT | DE
19 Gennaio 2018
MÖNCHENGLADBACH, GERMANIA

La Storia di Rawan: dalla guerra in Iraq alla Scuola della Pace

IT | ES | DE | NL | HU
25 Dicembre 2017

Buon Natale dalla Comunità di Sant'Egidio!

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
11 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

A Roma, grave emergenza alloggiativa. Sant'Egidio propone una Agenzia Pubblica dell'Abitare

16 Novembre 2017

Visita del Presidente austriaco Alexander Van der Bellen alla Comunità di Sant'Egidio

IT | ES | DE | FR | HU
tutte le news
• STAMPA
27 Febbraio 2018
Avvenire

Cei. Atterrati a Roma 113 profughi. «La cooperazione fra istituzioni fa miracoli»

27 Febbraio 2018
Vatican Insider

Corridoi umanitari, 114 profughi dall’Etiopia. Galantino: no allo sciacallaggio politico

27 Febbraio 2018
Agenzia SIR

Corridoi umanitari: Impagliazzo (Comunità Sant’Egidio), “polemiche politiche finiranno ma il futuro è nell’integrazione”

26 Febbraio 2018
Avvenire

Emergenza freddo. Rifugi e parrocchie aperte ai senza dimora

25 Febbraio 2018
kathpress

Kardinal Marx fordert mehr Engagement für Einheit der Menschen

25 Febbraio 2018
Domradio.de

"Gräben zuschütten"

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
18 Gennaio 2018 | ROMA, ITALIA

'Siamo qui, siamo vivi. Il diario inedito di Alfredo Sarano e della famiglia scampati alla Shoah'. Colloquio sul libro

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Marco Impagliazzo - Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione nella Repubblica Centrafricana

Marco Impagliazzo: Il sogno di un'Europa che promuova la società del vivere insieme e la pace

Saluto di Marco Impagliazzo al termine della liturgia per il 48° anniversario della Comunità di Sant’Egidio

"Non rassegnamoci al declino di Roma": l'intervento di Marco Impagliazzo alla manifestazione Antimafia Capitale

Le congratulazioni del Presidente del Senato Pietro Grasso a Marco Impagliazzo per la sua rielezione a Presidente della Comunità di Sant'Egidio

Impagliazzo Marco

Marco Impagliazzo: Afrique: terre d’opportunités

tutti i documenti
• LIBRI

Il martirio degli armeni





La Scuola
tutti i libri

FOTO

319 visite

351 visite

333 visite

342 visite
tutta i media correlati