change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
23 Aprile 2010

Non dimenticare Haiti: una nuova sede per la Scuola della Pace, mentre inizia la stagione delle piogge

 
versione stampabile

Tre mesi dopo il sisma che ha colpito l'isola di Haiti, portando al collasso tutta la nazione e il suo fragile sistema economico e commerciale, la prima emergenza è tutt’altro che terminata.


La stragrande maggioranza degli edifici crollati non è stata rimossa e molti corpi sono ancora sotto le macerie. In diversi campi, come nella tendopoli di Canapé Vert, nella capitale, dove c’è una Scuola della Pace della Comunità, da una ventina di giorni non vengono più distribuiti acqua e cibo. 

In questa difficile situazione, le Comunità di Sant'Egidio haitiane della capitale e delle città di Anse-a-Aveau e CapHaitien hanno celebrato la Pasqua, che è stata fonte di rinnovate energie di amore e di solidarietà  verso i più colpiti dal terribile terremoto che si è abbattuto sul paese. 
Mentre il tempo sembra essersi fermato, e si avvicina la stagione delle piogge, la Scuola della Pace della Comunità non solo è proseguita, ma, grazie a due nuovi tendoni a Port-au-Prince e alla disponibilità di una sede ad Anse-a-Aveau, si potrà continuare a fare studiare, giocare e far tornare alla “normalità” molti bambini, nonostante l’intensificarsi delle piogge.

Sono intanto giunti a Santo Domingo i due container di generi alimentari, vestiti, scarpe e coperte partiti da Roma il 19 marzo scorso.

A giorni questi aiuti verranno distribuiti a Port-au-Prince e ad Anse-a-Aveau, dove sono giunti 19.000 sfollati che hanno perso casa, e nel carcere di Anse-a-Aveau, dove i giovani della Comunità si recano regolarmente a visitare i carcerati incontrando sofferenze intollerabili. La povertà che affligge il paese infatti, nelle carceri è ancora più drammatica . 

Immagini

APPROFONDIMENTI
CONTINUIAMO AD ESPRIMERE LA NOSTRA SOLIDARIETA’ CON LE VITTIME DEL TERREMOTO DI HAITI:

DONAZIONE ONLINE”
causale “Haiti-  Emergenza terremoto"


oppure

c/c bancario e postale
807040
Comunità di S.Egidio-ACAP Onlus
IBAN: IT67D0760103200000000807040

SWIFT:
BPPIITRRXXX
 LEGGI ANCHE
• NEWS
11 Gennaio 2018
MALAWI

Vestiti nuovi per 160.000 bambini in Malawi

IT | ES | DE | FR | PT | NL | HU
22 Dicembre 2017
BANGLADESH

Non dimentichiamo il popolo rohingya: la seconda missione di Sant'Egidio nei campi profughi

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
14 Dicembre 2017
LIBIA

Libia: aiuti umanitari agli ospedali della regione del Fezzan

IT | ES | DE | FR | NL
29 Novembre 2017

In partenza una nuova missione di Sant'Egidio nei campi dei rohingya in Bangladesh

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID | PL
7 Novembre 2017
BANGLADESH

I primi aiuti di Sant'Egidio per i profughi rohingya arrivano nei campi in Bangladesh

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
21 Settembre 2017
MESSICO

Terremoto in Messico: i primi aiuti della Comunità di Sant'Egidio

IT | ES | DE | FR | CA
tutte le news
• STAMPA
25 Novembre 2017
La Vanguardia

La Comunidad de San Egidio se vuelca con los rohinyá mientras se espera al Papa

14 Novembre 2017
Radio Vaticana

Viaggio tra i profughi Rohingya, fuggiti dal Myanmar

23 Agosto 2017
Domradio.de

"Franziskus kann für Umdenken sorgen"

21 Maggio 2017
Corriere della Sera

Ivanka vedrà il Pontefice e poi andrà a Sant'Egidio

16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung

"Grazie mille, Papa Francesco"

2 Novembre 2016
Il Sole 24 ore - Sanità

Connessi al Centrafrica

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

Matteo Zuppi

Dieci anni della Comunità di Sant’Egidio con l’Albania: Intervento di Don Matteo Zuppi

Piero Bestaggini

Progetto AIDS in Mozambico: un programma per il rafforzamento generale della sanità e per la lotta all'AIDS. Relazione di Piero Bestaggini

Maria De Giorgi

Bound to Live Together Religioni e culture in dialogo di Maria De Giorgi

tutti i documenti

FOTO

571 visite

614 visite

500 visite

593 visite

185 visite
tutta i media correlati