change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
9 Aprile 2013 | ROMA, ITALIA

Giornata Internazionale del Popolo Rom

Scuola, lavoro, lotta al pregiudizio. La parola ai rom

Un'occasione per fare il punto sulla Strategia nazionale d’inclusione dei Rom, Sinti e Caminanti

 
versione stampabile

In occasione della Giornata Internazionale dei Rom, istituita dalle Nazioni Unite nel 1979, si è tenuto oggi a Roma un convegno promosso dal ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione Andrea Riccardi. Vi hanno preso parte il sindaco del comune di Lamezia Terme , Gianni Speranza, insieme a  numerosi esponenti delle comunità Rom e Sinti.

Non c'è ritualità in questo convegno ma il desiderio di rendere omaggio alla più grande minoranza europea”, ha detto il ministro Riccardi. Si, la più grande minoranza europea: si stima che i rom e i sinti che vivono nei 27 paesi dell'Unione siano tra i 10-12 milioni (1,73% della popolazione europea). Una popolazione giovane: si calcola che circa la metà non abbia ancora 18 anni. L'età media è di 25 anni mentre quella degli europei supera i 40. Purtroppo anche la speranza di vita è più bassa,  di almeno 10 anni ripetto al resto della popolazione, con una mortalità infantile superiore di 6 volte.

Le difficili condizioni dei rom anche nel nostro Paese, sono state al centro del Convegno. In Italia, secondo le stime del Consiglio d'Europa, vivono circa 140.000 persone. Di questi poco meno della metà sono cittadini italiani da molte generazioni. I problemi della vita nei campi, dell'impossibilità di trovare un lavoro, una casa, una adeguata assistenza sanitaria e di proseguire negli studi sono ben noti e sotto gli occhi di tutti. Proprio dalle parole dei giovani rom intervenuti emerge però il grande desiderio di cambiamento e di normalità. Maria Spada ha raccontato il timore vissuto tante volte di presentarsi in pubblico per quello che è: una giovane rom italiana che frequenta il liceo e che ha tanta voglia di iscriversi alla facoltà di giurisprudenza. Ha detto “sento che però oggi, con questo mio intervento e questo convegno, il mio disagio ed il mio timore stanno sparendo”.

Virginia Tocila, una giovane rom rumena, ha spiegato l'approssimazione ed il pregiudizio che circondano questo popolo: “in pochi ci conoscono davvero e quasi nessuno può dire di avere un rom per amico”.

Branislan Savich, un rom della Ex-Jugoslavia da molti anni in Italia, ha detto di aver lottato a lungo per non diventare un gadgé (non rom): “Lavoro in un ristorante, vivo in una casa normale con la mia famiglia. Volersi integrare non significa  rinnegare di essere rom.  Una vita onesta è il desiderio di tutti, anche dei rom!

Il sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza, ha sottolineato come lavorando insieme, enti locali ed istituzioni centrali, sia possibile fare molto per l'integrazione dei rom: nonostante nella sua città la situazione di partenza fosse tragica, dialogando con i cittadini e con il sostegno economico del Governo, 76 ragazzi rom stanno ormai finendo le scuole dell'obbligo e in due anni 140 persone sono state trasferite, senza sgomberi, dal campo di Scordovillo (uno dei più popolosi d'Italia) in delle normali abitazioni nel territorio cittadino.

Il ministro Andrea Riccardi, nel suo intervento, ha indicato nella conoscenza reciproca la strada maestra per giungere ad una reale integrazione del popolo rom. Ma servono scelte coraggiose: “Anche rischiando l'impopolarità – ha concluso - si può fare molto per un popolo che impreziosisce il nostro Paese”.

OGGETTI ASSOCIATI
VIDEO
1:32
TG1 8apr2013 - Giornata internazionale dei rom e dei sinti
 

 LEGGI ANCHE
• NEWS
5 Febbraio 2018

Mediatori interculturali, fattore di integrazione in una società plurale: oggi consegna dei diplomi

IT | ID
19 Gennaio 2018
TORINO, ITALIA

Le periferie svuotate. Primo allarme di Francesco. Il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

15 Gennaio 2018

Papa Francesco traccia la differenza tra immigrazione e invasione: il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

22 Dicembre 2017

Natale: la festa dei valori condivisi da tutti

22 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Andrea Riccardi ricevuto in udienza da papa Francesco: corridoi umanitari e pace tra i temi del colloquio

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID
13 Dicembre 2017
ROMA, ITALIA

Vaccini antinfluenzali: Sant'Egidio e Federazione Medici realizzano campagna per 4 mila soggetti fragili

tutte le news
• STAMPA
11 Febbraio 2019
Vatican Insider

Riccardi: tra Italia e Vaticano c’è freddezza ma non rottura

13 Marzo 2018
RP ONLINE

Flucht, Abi, Studium

22 Febbraio 2018
Famiglia Cristiana

La preghiera sia un urlo contro le guerre

22 Febbraio 2018
Br-Online

Interview mit Sant'Egidio Mitgründer Andrea Riccardi

21 Febbraio 2018
Famiglia Cristiana

I 50 anni di Sant'Egidio. L'abbraccio.

21 Febbraio 2018
Famiglia Cristiana

La rivoluzione dell'amore e della tenerezza, l'unica necessaria #santegidio50

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Walter Kasper

Laudatio per il prof. Andrea Riccardi in occasione del conferimento del Premio Umanesimo 2016 a Berlino

Medì 2016: PROGRAMMA

Medì 2016: I RELATORI

tutti i documenti
• LIBRI

Andrea Riccardi - Tutto può cambiare





San Paolo

''Una giornata particolare''





Tau Editrice
tutti i libri

FOTO

1533 visite

1514 visite

1561 visite

1492 visite

1502 visite
tutta i media correlati