change language
you are in: home - press review newslettercontact uslink

Support the Community

  
July 31 2011

La Comunità di Sant'Egidio impegnata per la GMG

 
printable version

I giovani di tutti i continenti sono mobilitati per la Giornata mondiale della gioventù che si svolgerà a Madrid dal 16 al 21 agosto: oltre alle diocesi partecipano all’evento gruppi, associazioni, comunità e movimenti cattolici. Giorgia Innocenti ne ha parlato con Stella Cervogni, della Comunità di Sant’Egidio:RealAudioMP3 

R. – A Madrid saremo in tanti della Comunità: una delegazione internazionale, composta da giovani italiani, francesi, spagnoli naturalmente, belgi, ma anche alcune delegazioni di nostre comunità dall’Africa e dall’America Latina. Avremo una chiesa dove ci sarà la preghiera della Comunità; sarà animata l’adorazione e poi faremo incontri su quei temi che sono un po’ più cari a noi della Comunità, come l’incontro con i poveri, come vivere il Vangelo e l’amicizia con chi è più povero …

D. – Il Papa ci ha invitati ad essere radicati, fondati in Cristo e saldi nella fede. Come riesce a vivere da testimone il Vangelo?

R. – Io penso che questo messaggio sia importante, perché credo che ci sia la tentazione nella vita di tutti i giorni a vivere una sorta di vita parallela, una vita in cui a volte ci si dimentica di essere cristiani, ci si dimentica che la fede non è qualcosa di privato, di chiuso da vivere di nascosto, ma da vivere tutti i giorni e da testimoniare. Io credo che ci sia una bellezza dell’essere cristiani che si testimonia con la gioia, con la simpatia, con la generosità, con la solidarietà e questi sono tutti atteggiamenti che vanno vissuti e testimoniati agli altri nella vita di tutti i giorni: all’università, per quanto mi riguarda, ma poi anche nel mondo del lavoro. E quindi, penso che in questo senso questo sia possibile viverlo solo se si è veramente “radicati”, come dice il Papa, se si hanno radici profonde nella Chiesa e nel Vangelo. Allora penso che, ad esempio, la preghiera della sera che la nostra comunità fa tutte le sere sia un aiuto per questo “essere radicati nel Vangelo”.

D. – La cultura attuale tende ad escludere Dio, a considerare la fede un fatto più privato, senza una rilevanza sociale. Che cosa ne pensi?

R. – Io, invece, penso che sia esattamente il contrario. Io credo che se tutti vivessimo la fede con più profondità e con più serietà, questo mondo sarebbe più bello e più umano per tutti. Io credo che più ci si allontana da Dio e più il mondo diventa disumano, vengono allontanati gli altri, si diventa disumani … Io credo che invece la nostra fede debba essere sempre di più qualcosa che coinvolga le nostre società e che, in qualche modo, influenzi le nostre società. Infatti, vivere “radicati nel Vangelo” aiuta ad essere più umani e a costruire una società anche più giusta, da un punto di vista di giustizia umana. (gf)


 ALSO READ
• NEWS
July 17 2013
BRAZIL

The Sant'Egidio youth at the WYD in Rio

IT | EN | ES | FR | ID
July 12 2013

Sant'Egidio youth towards the World Youth Day in Rio

IT | EN | ES | DE | PT
June 13 2013

Towards the World Youth Day in Rio de Janeiro

IT | EN | ES | DE | PT | ID
August 19 2011
MADRID, SPAIN

WYD Madrid 2011 with the Community of Sant'Egidio: meetings, prayer vigils, solidarity

IT | EN | ES | DE | FR | CA
July 19 2008

GMG Sidney 2008 - Sant'Egidio contributing the Youth Festival

IT | EN | ES | FR | PT | RU | PL | SW
July 14 2008

World Youth Day - Sidney 2008. Meetings in the various dioceses with the Community of Sant'Egidio

IT | EN | ES | FR | PT | CA
all the news
• PRINT
July 29 2016
El Mundo

El Papa pide a los jóvenes que sean "sembradores de esperanza"

August 19 2011
La Stampa

GMG, Via Crucis: i giovani di Sant’Egidio porteranno la croce

August 18 2011
Famiglia Cristiana

ALLA RICERCA DELLA LUCE DA TUTTO IL MONDO

all press releases

PHOTO

1261 visits

1240 visits

1274 visits

1366 visits

1512 visits
all the related media