change language
sie sind in: home - pressearchiv newsletterkontaktlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  
11 November 2017

Indonesia

Cristiani e islamici uniti per la pace

Siglato un nuovo accordo tra Sant'Egidio e l'organizzazione musulmana Muhammaddiyah per il dialogo interreligioso e la risoluzione dei conflitti

 
druckversion

In Indonesia, che è il Paese con più musulmani del mondo, si rafforza la collaborazione tra islam locale e comunità di Sant'Egidio a favore la pace nelle aree di crisi, in particolare di quelle nel Sud Est asiatico. Ieri, a Giacarta, si è rinnovato il "memorandum of understanding" (memorandum d'intesa) tra Sant'Egidio e la Muhammaddiyah, una delle maggiori organizzazioni musulmane indonesiane. Quest'ultima conta milioni di aderenti.
A firmare il testo, sono stati il presidente della Comunità, Marco Impagliazzo, in visita in questi giorni in Indonesia, e il presidente della Muhammaddiyah, Haeder Nashir. Il nuovo accordo, che avrà una durata quinquennale, prevede un'ampia cooperazione nel campo del dialogo interreligioso e dell'impegno comune in favore della risoluzione dei conflitti. Le due organizzazioni hanno già lavorato insieme in passato per la pacificazione dell'isola di Mindanao nelle Filippine e, negli ultimi mesi, per gli aiuti ai profughi Rohingya in Bangladesh, ormai una vera e propria emergenza che sta coinvolgendo, in diversi modi, tutte le nazioni della regione.
Il rinnovo dell'accordo rappresenta un segnale importante in un momento delicato e complesso dei rapporti tra le religioni, per
via di tutte le aree di crisi aperte nel mondo. Da una parte, esso rafforza il pluralismo e la coesistenza pacifica in un Paese grande e strategico come l'Indonesia. Dall'altra, l'accordo invia un forte messaggio sulla necessità urgente del dialogo e del lavoro comune per la pace, anche a livello internazionale.


 LESEN SIE AUCH
• NACHRICHTEN
7 Februar 2018

‚Ich wünsche Ihnen, dass Sie Ihre Mission für den Frieden fortsetzen‘: Ahmad Al-Tayyeb, Groß-Imam von Al-Azhar, zum 50. Jahrestag von Sant'Egidio

IT | DE
25 Dezember 2017

Frohe und gesegnete Weihnachten von der Gemeinschaft Sant'Egidio!

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
16 November 2017

Besuch des österreichischen Präsidenten Alexander Van der Bellen bei der Gemeinschaft Sant’Egidio

IT | ES | DE | FR | HU
12 November 2017
INDONESIEN

Der Besuch von Marco Impagliazzo in der Schule des Friedens und in der Mensa für die Armen von Sant'Egidio

IT | ES | DE | FR | PT | CA | RU | ID
10 November 2017
INDONESIEN

Sant'Egidio und Muhammadiyah unterzeichnen ein neues Abkommen für Frieden und interreligiösen Dialog in Jakarta

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID | PL
6 November 2017
ROM, ITALIEN

Am 7. November wird im Viminal (Innenministerium) ein Abkommen für die Einreise weiterer 1000 Flüchtlinge mit den #corridoiumanitari (#humanitärekorridore) unterzeichnet

IT | ES | DE | CA
all news
• RELEASE
27 Februar 2018
Avvenire

Cei. Atterrati a Roma 113 profughi. «La cooperazione fra istituzioni fa miracoli»

27 Februar 2018
Vatican Insider

Corridoi umanitari, 114 profughi dall’Etiopia. Galantino: no allo sciacallaggio politico

27 Februar 2018
Agenzia SIR

Corridoi umanitari: Impagliazzo (Comunità Sant’Egidio), “polemiche politiche finiranno ma il futuro è nell’integrazione”

26 Februar 2018
Avvenire

Emergenza freddo. Rifugi e parrocchie aperte ai senza dimora

24 Februar 2018
Il Sole 24 ore

Emergenza freddo, S. Egidio: non lasciamo soli i senza dimora

24 Februar 2018
Vatican Insider

Maltempo, Sant’Egidio: non lasciamo soli i senza dimora

alle pressemitteilungen
• GESCHEHEN
18 Januar 2018 | ROM, ITALIEN

'Siamo qui, siamo vivi. Il diario inedito di Alfredo Sarano e della famiglia scampati alla Shoah'. Colloquio sul libro

ALLE SITZUNGEN DES GEBETS FÜR DEN FRIEDEN
• DOKUMENTE

Speech of Marco Impagliazzo at the UN Security Council on the situation in the Central African Republic

alle dokumente