change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
13 Agosto 2013 | ROMA, ITALIA

Nel segno del rispetto e del dialogo la festa dell'Id Al Fitr con Sant'Egidio

Nello spirito auspicato nel messaggio di papa Francesco, la Comunità ha organizzato feste per la fine del mese di Ramadan in città e luoghi diversi, anche quelli dolorosi del carcere. E un pasticcere ebreo ha offerto i rinfreschi per tutti.

 
versione stampabile

Ecco l'immagine della festa dell’Id al-Fitr lunedì 12 agosto presso il Carcere di Regina Coeli che si è svolta nella Biblioteca dell'Istituto. E' il momento della preghiera. Alla festa hanno partecipato 80 detenuti, tutti molto giovani, provenienti dal Maghreb, dall'Egitto e dall'Africa. Sono intervenuti anche la Direttrice e il Comandante degli agenti penitenziari. Per tutti un momento di commozione e di pace.  

Il giorno dopo, anche nel Carcere di Rebibbia la Comunità ha offerto la festa dell'Id al Fitr ai detenuti presenti. La festa si è svolta all'aperto, nell'Area Verde, spazio destinato ai colloqui con i familiari. Per la gran parte dei detenuti, che poiché stranieri non hanno la possibilità di incontrare le famiglie, è l'unica possibilità nel corso dell'anno di accedere a questo grande spazio alberato e attrezzato. Uno di loro ha detto che da anni non vedeva "un cielo così grande".

Foto di gruppo con Genti di Pace alla fine della festa a Rebibbia  

 Un segno di dialogo e di amicizia è stato il rinfresco è offerto da un pasticcere di religione ebraica, signor Mino Zarfati, che ha voltuo intervenire personalmente alla festa nel carcere di Rebibbia. 

Infine, a tutti i partecipanti, durante la festa, sono stati fatti dei regali e consegnato il messaggio di augurio per la fine del Ramadan di Papa Francesco.

Anche alla mensa di Via Dandolo a Roma ci si è riuniti in tanti per festeggiare la fine del Ramadan.

La festa è ormai una tradizione attesa da tanti amici che arrivano a ogni parte di Roma: anche chi non ha più bisogno della mensa, perchè ormai ha un lavoro ed è integrato, non rinuncia a questo momento di familiarità.

 

 

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Febbraio 2018

'Vi auguro di continuare la vostra missione per la pace': Ahmad Al-Tayyeb, Grande Imam di Al-Azhar, per i 50 anni di Sant'Egidio

IT | DE
4 Febbraio 2018

Mediatori interculturali, fattore di integrazione in una società plurale: oggi consegna dei diplomi

IT | ID
20 Novembre 2017
BARCELLONA, SPAGNA

''Mentre nelle nostre città europee si vive una profonda crisi, la storia si gioca nelle periferie'': Andrea Riccardi a Barcellona

IT | ES | CA
13 Novembre 2017
ROMA, ITALIA

L'integrazione inizia con la lingua e la cultura: ecco i nuovi diplomati della scuola di italiano di Sant'Egidio a Roma

7 Novembre 2017
BARCELLONA, SPAGNA

Perché è importante ricordare la notte dei cristalli

IT | ES | CA
7 Novembre 2017
ROMA, ITALIA

Dialoghi di civiltà tra Oriente e Occidente: un incontro necessario in un mondo globale

tutte le news
• STAMPA
10 Febbraio 2019
Vatican Insider

Riccardi: tra Italia e Vaticano c’è freddezza ma non rottura

12 Marzo 2018
RP ONLINE

Flucht, Abi, Studium

5 Febbraio 2018
Giornale di Sicilia

«Ma l'integrazione da noi è possibile»

4 Febbraio 2018
SIR

Immigrazione: Comunità Sant’Egidio, oggi anche la ministra Fedeli alla consegna dei diplomi per mediatori interculturali

1 Febbraio 2018
el Periódico

La brújula de los sintecho

31 Gennaio 2018
La Vanguardia

La dificultad de acceso a vivienda aumenta el riesgo de pobreza en Barcelona

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Ahmad Al Tayyeb - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà - Parigi 2016

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

tutti i documenti
• LIBRI

Religioni e violenza





Francesco Mondadori

il senso della vita





Francesco Mondadori
tutti i libri