change language
you are in: home - press review newslettercontact uslink

Support the Community

  
October 12 2014

Storia. Così dopo san Francesco la povertà non fu più un marchio infamante

Un libro di monsignor Vincenzo Paglia sui diseredati dall'Antichità ai nostri giorni. L'incontro col lebbroso chiave di volta per la svolta epocale dovuta al santo di Assisi

 
printable version

«C'è un momento - scrive monsignor Vincenzo Paglia nel suo Storia della povertà (Rizzoli, pagine 626, euro 20,00), testo che riprende e ampia il precedente La storia dei poveri in Occidente - nella storia bimillenaria del cristianesimo in cui la profezia della povertà appare nella sua eccezionale forza di cambiamento. È un momento preciso della storia, il momento di Francesco d'Assisi».
Cosa significò quella "apparizione"? Quali resistenze l'esempio di Francesco contribuì a scardinare? Quale tempo, quale orizzonte, quale intelligenza nuova inaugurò? Come mostra il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, attorno alla povertà si era sedimentato un marchio infamante. Il disprezzo aleggiava sui diseredati e ne accompagnava nel Medioevo la condizione. Chi era ai margini lo era perché "malato", oppure perché segnato dalla colpa.
«La stessa carità e beneficenza - scrive monsignor Paglia - restavano connotate da un senso di  alterigia se non di disprezzo verso i poveri, i quali, da parte loro, dovevano solo rassegnarsi». Francesco spazzò via questa sorta di pellicola nera che avvolgeva i poveri. Con lui la povertà veniva finalmente "riabilitata". Il suo esempio rimane uno «straordinario, e forse insuperato, paradigma della "forma evangelica" della Chiesa». La carità smette di essere la semplice, e in alcuni casi asettica, somministrazione di "opere buone". Diventa invece condivisione, comunione, compassione, amicizia spinta fino alla fraternità.
Come scrive monsignor Paglia, è l'incontro con il lebbroso l'evento chiave che taglia in due l'esistenza di Francesco, che lo apre alla conversione. Francesco non si limita a elemosinare un po' della sua ricchezza. Dinanzi al lebbroso si sente convocato, provocato nel suo intero essere: lo abbraccia, si fa compenetrare dalla sua privazione, si spoglia di tutto, diventa insomma pari a lui.
Quello tra povertà e carità è un prisma che attraversa tutta la storia dell'Occidente. Esse «si sono incrociate, intersecate e alimentate a vicenda». All'interno di questo nesso, un altro passaggio epocale è stato il Concilio Vaticano II. Esso ha contribuito a stabilire «un nuovo rapporto radicato nel Vangelo e segno della verità stessa della missione della Chiesa» tra i cristiani e i poveri.
Un intreccio reso ancora più saldo da papa Francesco, la cui scelta inaugurale del Pontificato - il nome appunto del santo d'Assisi - sta a testimoniare tutta la forza di un imperativo: partire dai poveri che non è una questione ideologica ma è avvicinarsi alla «sostanza» stessa del Vangelo. I poveri - ha detto papa Francesco nella veglia di Pentecoste del 2013 - per i cristiani non sono «una categoria sociologica», ma la «carne di Cristo». Scrive monsignor Paglia: «Non basta più dire che Dio si fa carne per comprendere fino in fondo il mistero. Si deve esplicitare che Dio si fa carne affamata, assetata, malata, carcerata... Dio si è fatto carne scartata. È questa a essere "sacramento" di Cristo».  


 ALSO READ
• NEWS
October 10 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

IT | EN | DE | ID
October 4 2017

Feast of St Francis of Assisi

IT | EN
March 8 2016
MOSCOW, RUSSIA

The memory of Lilia and of the poor who died on the street in Moscow

IT | EN | DE | FR | RU
February 9 2015
ROME, ITALY

Pope Francis makes surprise visit to shantytown on outskirts of Rome and meets homeless friends of Sant'Egidio

IT | EN | ES | FR | PT
September 8 2014

The Custos of the Holy Convent at Sant’Egidio’s International Peace Conference. Saint Francis, Nature and Sustainable Development.

IT | EN | FR | PT
August 9 2014
SOUTH AFRICA

#solidaritysummer: In aid to the widows of the miners of Marikana

IT | EN | ES | FR | PT | CA
all the news
• PRINT
February 15 2018
La Nazione

Un pasto per chi non ha nulla. Ecco come si può dare una mano

December 11 2017
ANSA

S.Egidio,7500 senzatetto,3000 in strada

December 11 2017
La Repubblica - Ed. Roma

Roma, Sant'Egidio: "Su piano freddo Comune in ritardo. In città 7.500 in emergenza abitativa"

December 11 2017
Corriere della Sera

Sant’Egidio, la guida per i poveri dove mangiare, lavarsi e dormire

December 10 2017
Gazzetta di Parma

Poveri in crescita, a Natale Sant'Egidio triplica i posti

December 5 2017
La Repubblica - Ed. Genova

Sergio Casali Sant'Egidio: "Il povero dà fastidio perché smaschera le istituzioni"

all press releases
• NO DEATH PENALTY
October 10 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

October 7 2015
UNITED STATES

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

October 5 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

September 24 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

March 12 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

March 12 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

March 9 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

March 9 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

March 9 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

February 28 2015
UNITED STATES

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

February 15 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

December 11 2014
MADAGASCAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

go to no death penalty
• DOCUMENTS
Alan Edwin Thomas Harper

THE FACE OF THE POOR IN THE CONTEMPORARY CITY by Alan Edwin Thomas Harper

Mary Tanner

Unity and love of the poor by Mary Tanner

all documents

VIDEO PHOTO
9:37
Il pranzo di Natale 2013

446 visits

434 visits

409 visits

443 visits

401 visits
all the related media