change language
sie sind in: home - pressearchiv newsletterkontaktlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  
18 Juli 2017

Malawi. «Bravo!» salva i bambini invisibili

Il programma, dopo aver registrato 3,5 milioni di persone all'anagrafe in Burkina Faso, è stato esteso da Sant'Egidio ai piccoli malawiani. Impagliazzo: «Risultati sorprendenti»

 
druckversion

Due bambini su tre in Africa subsahariana non sono registrati all'anagrafe alla nascita. Da un punto di vista legale non esistono: sono «bambini invisibili». E rischiano di cadere nelle mani dei trafficanti di esseri umani, sfruttati nel lavoro minorile, come schiavi sessuali o per l'espianto degli organi. Fa milioni di vittime all'anno la tratta degli invisibili, ma in tanti, troppi Paesi africani, non è affrontata.
Prendiamo il Malawi, piccolo Paese dell'Africa australe, tra i più densamente popolati del continente. Fino al 2010 il Malawi non prevedeva l'iscrizione allo stato civile, quando è stata approvata la prima legge sulla registrazione dei bambini alla nascita. Sono trascorsi anni, prima che entrassero in vigore i decreti attuativi e divenisse operativo un
sistema informatico di registrazione. I bambini continuavano a restare invisibili, finché è iniziato il programma Bravo! della Comunità di Sant'Egidio, che dopo aver registrato 3,5 milioni di persone in Burkina Faso, ha avviato l'iscrizione gratuita allo stato civile dei bambini malawiani.
D'accordo con il governo, 
Sant'Egidio ha scelto il distretto di Balaka, una delle zone rurali più povere del Paese. «I risultati sono sorprendenti e la risposta della popolazione entusiasta», commenta Marco Impagliazzo, in questi giorni in Malawi, dove Sant'Egidio è una realtà diffusa in tutto il Paese e dove, grazie al programma Dream, attivo dal 2005, sono migliaia i malati di Aids in cura e i bambini nati sani da madri sieropositive. «In meno di un anno - continua il presidente di Sant'Egidio - sono 10mila i bambini appena nati che grazie a Bravo! hanno ottenuto un certificato di nascita Ma soprattutto abbiamo formato centinaia di operatori delle maternità e sensibilizzato oltre mille capi-villaggio. È una battaglia culturale in un paese dove ancora nessuno ha una carta d'identità e solo pochi privilegiati hanno un passaporto, la cui richiesta si può fare in appena quattro città».
Ma c'è ancora tanto da fare. Le città malawiane pullulano di "bimbi di strada" anche piccolissimi, che dormono dove capita - a Blantyre nei canali di scolo - e si arrangiano vendendo vecchie scarpe, raccogliendo rifiuti o chiedendo l'elemosina al mercato. A loro 
Sant'Egidio assicura cibo, vestiario, medicine, la scuola e sogna, in futuro, di aprire dei ricoveri notturni dove questi bambini possano crescere protetti. Con il govemo malawiano sono in corso negoziati per studiare la possibilità di registrarli all'anagrafe.


 LESEN SIE AUCH
• NACHRICHTEN
11 Januar 2018
MALAWI

Neue Kleider für 160.000 Kinder in Malawi

IT | ES | DE | FR | PT | NL | HU
25 Dezember 2017

Frohe und gesegnete Weihnachten von der Gemeinschaft Sant'Egidio!

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
13 Dezember 2017
BLANTYRE, MALAWI

Die neue Kirche im Haus der Freundschaft der Gemeinschaft Sant’Egidio von Blantyre wurde geweiht

IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL | PL | HU
21 November 2017
MOZAMBIQUE

Mosambik: 100.000 Kinder wurden durch BRAVO! registriert

IT | ES | DE | PT | NL | RU
16 November 2017

Besuch des österreichischen Präsidenten Alexander Van der Bellen bei der Gemeinschaft Sant’Egidio

IT | ES | DE | FR | HU
12 November 2017
INDONESIEN

Der Besuch von Marco Impagliazzo in der Schule des Friedens und in der Mensa für die Armen von Sant'Egidio

IT | ES | DE | FR | PT | CA | RU | ID
all news
• RELEASE
27 Februar 2018
Avvenire

Cei. Atterrati a Roma 113 profughi. «La cooperazione fra istituzioni fa miracoli»

27 Februar 2018
Vatican Insider

Corridoi umanitari, 114 profughi dall’Etiopia. Galantino: no allo sciacallaggio politico

27 Februar 2018
Agenzia SIR

Corridoi umanitari: Impagliazzo (Comunità Sant’Egidio), “polemiche politiche finiranno ma il futuro è nell’integrazione”

26 Februar 2018
Avvenire

Emergenza freddo. Rifugi e parrocchie aperte ai senza dimora

24 Februar 2018
Il Sole 24 ore

Emergenza freddo, S. Egidio: non lasciamo soli i senza dimora

24 Februar 2018
Vatican Insider

Maltempo, Sant’Egidio: non lasciamo soli i senza dimora

alle pressemitteilungen
• GESCHEHEN
18 Januar 2018 | ROM, ITALIEN

'Siamo qui, siamo vivi. Il diario inedito di Alfredo Sarano e della famiglia scampati alla Shoah'. Colloquio sul libro

ALLE SITZUNGEN DES GEBETS FÜR DEN FRIEDEN
• DOKUMENTE

Grußwort von Marco Impagliazzo am Ende der Liturgie zum 48. Jahrestag der Gemeinschaft Sant'Egidio

alle dokumente
• BÜCHER

Eine Zukunft für meine Kinder





Echter Verlag
alle bücher

FOTOS

387 besuche

353 besuche

371 besuche

380 besuche

368 besuche
alle verwandten medien