change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
12 Giugno 2017 | ITALIA

Da profughi e migranti un gesto di vicinanza e solidarietà con le vittime del terremoto di Amatrice

La cittadina del Centro Italia distrutta dal sisma è stata raggiunta dalla visita di tanti giunti in Italia per fuggire la guerra.

 
versione stampabile

Sono trascorsi 10 mesi dal terribile terremoto che ha colpito Amatrice, nel Centro Italia, e i segni della distruzione sono presenti ovunque. Il centro storico è un tappeto di macerie, e nelle strade intorno sono molte le case abbandonate, crollate del tutto o in parte. Il numero delle vittime è altissimo: circa 230 le persone rimaste uccise.

Ieri più di 300 persone provenienti da tutto il mondo hanno raggiunto Amatrice per ricordarle. Sono i nuovi europei che frequentano la Scuola di Lingua e Cultura Italiana della Comunità di Sant'Egidio, migranti e profughi, dai siriani arrivati con i corridoi umanitari ai giovani africani che hanno affrontato il viaggio verso l'Europa su un barcone. Persone fuggite da luoghi di dolore che hanno voluto esprimere la loro vicinanza alla popolazione di Amatrice.

Tutto è iniziato con una processione e una preghiera di fronte al monumento che ricorda le vittime del sisma, dove alcuni bambini insieme a dei profughi hanno deposto fiori. Poi l'incontro con chi ha vissuto quei terribili momenti e ha scelto di restare: gli anziani, che hanno perso la casa e ora vivono in strutture provvisorie, casette costruite per loro non lontano dal paese. Il pranzo è stato l'occasione per migranti e anziani di conoscersi e scoprire di avere in comune molto, come la voglia di ricostruire una nuova vita.

Photogallery >

 

 

OGGETTI ASSOCIATI
FOTO

94 visite

94 visite

89 visite

88 visite

89 visite

93 visite

94 visite

 LEGGI ANCHE
• NEWS
18 Gennaio 2018

Anziani, Sant'Egidio: la creazione di un Ministero per la solitudine nel Regno Unito è un campanello di allarme

IT | EN | ES | DE
13 Gennaio 2018

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati: il messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018

4 Gennaio 2018

Per i terremotati di Amatrice l'anno nuovo comincia con la solidarietà dei Giovani per la Pace di Roma

IT | PT
18 Dicembre 2017

Giornata Internazionale dei diritti dei migranti: per una cultura del dialogo, dell'accoglienza, dell'inclusione

IT | ES | DE | FR | CA
11 Luglio 2011

Anziani a Napoli: oltre l’emergenza, oltre la crisi. Una proposta innovativa della Comunità di Sant’Egidio per Napoli e per il Sud

IT | ES | DE | CA
7 Luglio 2011

Moyo (Uganda) - Cibo, case e ... una capra, per far vivere meglio gli anziani

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
tutte le news
• STAMPA
13 Marzo 2018
RP ONLINE

Flucht, Abi, Studium

21 Febbraio 2018
OnuItalia

Rohingya: la crisi nei colloqui di Sant’Egidio con la premier del Bangladesh

14 Febbraio 2018

Der Weg bleibt beschwerlich

13 Febbraio 2018
Gazzetta del Sud

Ecco i professionisti dell’integrazione. Cento mediatori per una società plurale

7 Febbraio 2018
Avvenire

L'Italia già «casa comune». Anziani e badanti, la forza di un abbraccio di debolezze

5 Febbraio 2018
SIR

Immigrazione: Comunità Sant’Egidio, oggi anche la ministra Fedeli alla consegna dei diplomi per mediatori interculturali

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
25 Gennaio 2018 | PADOVA, ITALIA

Convegno ''La città del noi, una proposta per Padova''

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

Progetto ''Una città per gli anziani, una città per tutti''

Comunità di Sant'Egidio

Scheda del programma Viva gli Anziani (Giugno 2017)

I dati del programma Viva gli Anziani!

Alcuni dati: popolazione anziana nel mondo

Alcuni dati: il numero di anziani soli in Italia

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

tutti i documenti
• LIBRI
tutti i libri