change language
você está em: home - recortes de imprensa newsletterlink

Support the Community

  
22 Janeiro 2011

Un libro per sconfiggere le maras

Il progetto: Sant'Egidio punta sull'educazione per recuperare i giovani delle bande

 
versão para impressão

Graciela è state a Lungo la "donna del Capo", con cui condivideva vita e attività criminale. Insieme a lui ha compiuto estorsioni, risse, spaccio di droga. L'ordinaria amministrazione delle "maras", le bande giovanili the insanguinano it "Triangolo Norte" del Centro America: Honduras, Guatemala e Salvador. In quest'ultimo it tasso di omicidi è 71 ogni 100mila abitanti, nel 2010 sono state assassinate 4.053 persone. In questo clima di anarchia violenta, le gang diventano strumento di protezione e punto di riferimento dei giovani. Che, per non perdere questo "status", sono costretti a delinquere. Sono tra 60 e 100mila i "mareros", spesso hanno meno di 10 anni. Anche Graciela si e unita al gruppo quando era ancora una bambina. E vi è rimasta fino a quando il suo fidanzato è stato ucciso da una gang rivale. Allora ha capito la crudetà della "banda", in cui l'unico valore e fare soldi. Subito e a qualunque prezzo.
Non sarebbe mai riuscita ad uscire dalla mara se non avesse incontrato i giovani del centro realizzato dalla Comunità di Sant'Egidio a San Salvador. Negli ultimi tre anni, grazie a queste strutture, ben 5mila giovani e giovanissimi sono sfuggiti alla violenza delle bande, unica autorità nelle degradate baraccopoli latinoamericane. Ora - sempre grazie al sostegno della Provincia di Roma - Sant'Egidio ha deciso di ampliare it progetto: strutture di recupero verranno organizzate in 14 citta del Continente.
Non solo, dunque, nel "Triangulo Norte" ma anche ad Haiti, Cuba, Ecuador e Colombia, dove le gang hanno un diverso nome - quello più comune e "pandilla" - ma usano la stessa violenza. Nei centri di Sant'Egidio, i ragazzi ricevono istruzione, attenzione, affetto. Un metod o opposto a quello del governo che, contro le gang, utilizzano la "mano dura". «Diamo al ragazzi una nuova identità, un'identità positiva - ha spiegato Matteo Zuppi di Sant'Egidio - e nuovi modelli, perché conoscano qualcosa di diverso dalla violenza».


 LEIA TAMBÉM
• NOTÍCIA
13 Dezembro 2017
PRAIA, CABO VERDE

Aos Jovens pela Paz de Cabo Verde o prémio da Comissão Direitos Humanos "Contra a Violência e para a Promoção de uma cultura de Paz"

IT | FR | PT
12 Novembro 2017
INDONÉSIA

A visita de Marco Impagliazzo à Escola da Paz e à mesa dos pobres de Sant'Egidio em Jacarta

IT | ES | DE | FR | PT | CA | RU | ID
18 Outubro 2017
BISSAU, GUINÉ-BISSAU

Acontece na Guiné-Bissau: quando não há escola, todos #allascuoladellapace!

IT | ES | DE | PT
17 Outubro 2017
ROMA, ITÁLIA

Lançamento do livro "À Escola de Paz. Educar as crianças num mundo global". FOTOS E VÍDEOS

IT | PT
12 Outubro 2017
LISBOA, PORTUGAL

O prémio HOPE às Escolas da Paz de Portugal: ''São uma esperança para o futuro das crianças''

IT | DE | PT
18 Julho 2017
BERLIM, ALEMANHA

A mensagem dos jovens de Berlim à Europa: No More walls, mais muros não.

IT | EN | ES | DE | PT | CA | ID
todas as notícias
• DIVULGAÇÃO
13 Março 2018
RP ONLINE

Flucht, Abi, Studium

21 Fevereiro 2018
Vatican Insider

Sant’Egidio si unisce alla Giornata di digiuno per Congo e Sud Sudan indetta dal Papa

7 Fevereiro 2018
Il Secolo XIX

Nessuno è troppo piccolo per aiutare

11 Janeiro 2018
La Repubblica - Ed. Napoli

Ragazzi violenti servono nuovi modelli

27 Dezembro 2017
Corriere.it

Il mondo dei piccoli alla Scuola della Pace

17 Dezembro 2017
Il Sole 24 ore

Alla Scuola della Pace

todos os press releases
• EVENTOS
1 Janeiro 2018 | SAN SALVADOR, EL SALVADOR

Paz en todas las tierras en San Salvador

TODAS AS REUNIÕES DE ORAÇÃO PELA PAZ
• DOCUMENTOS

Intervención de Jaime Aguilar, de la Comunidad de Sant'Egidio de San Salvador

La homilía de mons. Matteo Zuppi

todos os documentos

FOTOS

1075 visitas

1249 visitas

1062 visitas

1312 visitas

1164 visitas
todos os meios de comunicação relacionados